Borsa americana previsioni brevissimo termine: correzione finita o altri crolli in vista?

Nella seduta di ieri la borsa di Wall Street ha scacciato i fantasmi delle sedute precedenti. Tutti gli indici della piazza americana si sono mossi al rialzo con il Nasdaq grande protagonista. Il fatto che il paniere dei titoli tech sia stato il migliore non è stato un caso visto e considerato che proprio il Nasdaq nelle ultime sedute aveva registrato il sell-off maggiore a causa del tracollo di alcuni titoli come Tesla e Apple

Nonostante il rimbalzo, comunque, la paura sul mercato azionario americano resta anche perchè sono in tanti a parlare di rischio bolla (poco credibile a voler essere onesti).

La domanda che in tanti oggi si stanno ponendo è cosa fare la borsa di Wall Street? La correzione ribassista è teminata oppure quella di ieri è stata solo una parentesi fisiologica e gli indici sono nuovamente pronti ad imboccare la strada del ribasso?

Una domanda di questo tipo presuppone un’indicazione importante: la volatilità a Wall Street è destinata a restare alta nei prossimi giorni. Ma cosa è la volatilità se non il terreno ideale per fare trading attraverso strumenti derivati come ad esempio i Contratti per Differenza? Ovviamente la volatilità è anche un rischio ed per questo che è importante impararla a gestire usando, almeno all’inzio, un conto demo come quello fornito dal broker eToro (leggi qui la recensione). Con eToro avrai subito 100.000 euro virtuali per imparare a sfruttare la volatilità in borsa. 

Trading CFD sugli indici di borsa: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

eToro pratica

Wall Street previsioni breve termine

Partendo dalla premessa che a mettere terrore agli investitori è stato soprattutto il crollo dell’indice Nasdaq (tra l’altro proprio il paniere dei titoli tech è da sempre il più volatilite tra gli indici Usa), quali previsioni possono essere fatte per i prossimi giorni? In una intervista a TrendOnline, Alessandro Cocco, Chief Executive Officer di Unicron Associates, ha ribadito la sua view positiva sulla borsa Usa, motivando il suo ottimismo in considerazione dell’andamento di Dow Jones e S&P 500. Secondo l’analista, infatti, entrambi gli indici sono collocati al di sopra di livelli di prezzo che possono contenere ulteriori perdite.

A cascata anche il Nasdaq Composite potrebbe arrestare la sua caduta in una zona che è compresa tra i 10.800 e i 10.400 punti. Effettivamente il paniere dei titoli tech ieri è rimbalzato chiudendo la seduta sopra questo livello e questo rappresenta un ottimo segnale. La tenuta di quota 10800 punti si può rivelare determinante per capire quello che potrebbe accadere nei prossimi giorni. Una discesa sono questo livello potrebbe rafforzare le paure degli investitori su un deciso cambio di rotta della borsa Usa. Viceversa un apprezzamento ulteriore dell’indice potrebbe significare ritorno in area 12mila punti.

>>>Investi sugli indici Usa con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.