eToro

Prezzo petrolio: rotta resistenza a 43,5 USD, come investire nel breve termine

Prezzo petrolio: rotta resistenza a 43,5 USD, come investire nel breve termine
© Shutterstock

Il target che la quotazione petrolio ha messo nel mirino, 50 dollari al barile, ha un enorme significato anche dal punto di vista storico

Petrolio nel mirino degli investitori anche dopo la riunione OPEC di inizio mese. Pur senza grandi slanci in avanti, le quotazioni del greggio continuano a salire lentamente confermando le indicazioni che alcuni analisti avevano gi à dato nelle scorse settimane in merito agli obiettivi di medio termine.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

E' quasi certo, infatti, che il target a  portata di mano del greggio sia a 50 dollari al barile.

Mentre è in corso la redazione del post, il prezzo del petrolio si conferma su livelli alti pur senza quell'euforia che invece in tanti si attendevano alla luce del compromesso sui tagli alla produzione di oro nero che era stato raggiunto in sede OPEC+ appena la scorsa settimana. Guardando ai numeri (grafico in alto in tempo reale), la quotazione petrolio oggi 9 dicembre 2020 parte da 48,9 dollari al barile per quello che riguarda il contratto sul Brent (+0,18 per cento) e 45,63 dollari al barile per quanto concerne il WTI (in questo caso il rialzo è di un frazionale 0,07 per cento). 

Partendo da questi numeri, quali sono le previosioni di breve termine sulla quotazione del greggio? E' possibile un ulteriore apprezzamento oppure c'è spazio per un assestamento? Dal punto di vista dell'analisi tecnica, c'è un dato che è incontestabile a prescindere da quella che possa essere la strategia operativa che si intende adottare per investire sul valore del petrolio. Le quotazioni del greggio hanno rotto la resistenza a 43,5 dollari. Tale area non è un qualsiasi punto di contrasto al trend positivo ma rappresenta invece una resistenza che è rimasta in piedi per mesi prima di cedere. Questo significa che si è dinanzi ad un punto di svolta che potrebbe tradursi in ulteriore rafforzamento dei prezzi nel breve termine. 

Prima di scendere ancora più nel dettaglio, ricordo che per investire sul prezzo del petrolio e quindi sfruttare l'attuale trend, non devi comprare barili o speculare sui futures. Il mezzo più semplice e alla portata di tutti per operare è il CFD Trading. Tra l'altro scegliendo un broker autorizzato come eToro (leggi qui la recensione completa) avrai subito la demo gratuita da 100 mila euro per investire sulla quotazione petrolio attraverso i CFD senza correre rischi. 

Trading CFD sul petrolio: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

Come investire sul prezzo del petrolio nel breve termine

L'analisi del quadro tecnico è essenziale per capire come investire sul petrolio nei prossimi giorni (qui la demo eToro).

Considerando che il ribasso del valore del petrolio è stato molto rapido, ci sono buone possibilità che anche il recupero possa essere altrettanto veloce. I due supporti su cui il greggio potrebbe costruire il suo trend al rialzo sono 43,5 dollari e 41,5 dollari. A partire da queste aree, il petrolio potrebbe puntare verso i 50 dollari. Logicamente i valori dovrebbero poi fare i conti con nuovi punti di resistenza che sarebbero a 50 dollari e a 55 dollari al barile. 

In sintesi, quindi, non è da escludere che il nuovo allungo del petrolio possa portare i valori del greggio su livelli anche significativi. 

>>>Investi sul petrolio con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato