Prezzo petrolio punterà ai massimi dell’anno? Analisi e principali catalizzatori

Prezzo del petrolio in assestamento nella giornata di oggi. Il valore del greggio, dopo la fiammata di inizio settimana, sembra aver rallentato la sua marcia. Il leggero ribasso in atto oggi induce a chiedersi se la spinta verso l’alto sia finita oppure se quanto sta avvvendo sia solo fisiologico. Dare una risposta a questa domanda significa capire se la quotazione petrolio possa o no puntare nuovamente ai massimi dell’anno. 

Venendo ai numeri, il prezzo del petrolio versione Brent registra oggi un ribasso frazionale di appena lo 0,05 per cento a 68 dollari al barile mentre la quotazione del WTI è in calo dello 0,11 per cento a 64,64 dollari al barile. 

Plus500 Trading CTA

Rispetto a due giorni fa, il contratto sul greggio del Mare del Nord ha perso quasi 2 dollari al barile. Lo scorso 5 maggio, infatti, il Brent scambiava a 69,8 dollari al barile. Un valore che era stato raggiunto al termine di tre sedute consecutive caratterizzate dagli acquisti. Alla luce di questo andamento si può essere indotti a pensare che la fase rialzista possa essere esaurita ma è davvero così? 

Prima di rispondere a questa domanda, ricordiamo che il modo più semplice per speculare sull’andamento dei prezzi del petrolio è il CFD Trading. I Contratti per Differenza sono strumenti derivati che riproducono l’andamento del sottostante, in questo caso il petrolio. Per imparare ad investire sulla quotazione petrolio con i CFD può essere di aiuto leggere la nostra guida su come fare trading online da zero.

Puoi anche fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi reali, attivando un conto demo con un broker autorizzato. Noi di Borsa Inside consigliamo eToro (leggi qui la recensione) poichè questo broker offre un conto dimostrativo da 100 mila euro per i tuoi esercizi. 

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading

etoro demo gratuito

Prezzo petrolio: nuovo test sui massimi annui nei prossimi giorni?

L’impressione che si è avuta questa settimana è che il prezzo del petrolio possa davvero puntare nuovamente ai massimi dell’anno. Secondo Emanuele Rigo, General Manager di Newtraderlab intervistato da TrendOnLine, l’andamento del greggio rispecchia quello che è l’andamento dell’economia reale. 

Poichè l’economia mondiale è in ripresa, anche il prezzo del petrolio è in rialzo. In questo contesto, ha affermato l’esperto, si potrebbe assistere ad uno storno di tipo tecnico nel corso del quale avverrebbe il consolidamento di area 65 dollari. Esaurita questa fase di consolidamento, però, il prezzo del petrolio dovrebbe ritrovare la sua forza. Considerando l’attuale quotazione del greggio, sembrerebbe che la previsione di breve termine tracciata da Rigo, si stia realizzando. 

Tecnicamente un test molto importante per il prezzo del petrolio sono i 70 dollari al barile. L’aggancio di questo livello potrebbe essere condizionato alle prossime decisioni dell’OPEC. 

Le scelte dei paesi produttori restano quindi il catalizzatore principale in grado di condizionare l’andamento del petrolio nelle prossime settimane. Catalyst principale non significa unico e infatti ci sono anche altri fattori da tenere conto prima di aprire posizioni sul prezzo del petrolio attraverso i CFD (qui il sito ufficiale del broker eToro). 

Prezzo petrolio verso massimi annui: gli altri catalizzatori 

Ci sono una serie di altri fattori che hanno permesso al valore del petrolio di arrivare vicino ai massimi annui. Il balzo del petrolio è infatti sostenuto dalle numerose riaperture che sono in atto in quei paesi che hanno inziato a riaprire ampi settori della loro economica grazie al forte balzo in avanti della vaccinazioni.

Stati uniti e Gran Bretagna, in questa fase, sono le aree che più di tutte stanno spingendo sui piani vaccinali. Anche l’Europa, però, inizia a non essere da meno. Dopo l’iniziale fase di incertezza, le vaccinazioni nei paesi dell’UE hanno finalmente spiccato il volo. Più vaccini significa maggiori possibilità di ripresa per l’economia e quindi, alla luce anche di quello che abbiamo detto in precedenza, più margine di rialzo per il prezzo del petrolio che possono essere sfruttati per investire sul greggio con i CFD usando il broker eToro. 

Trading CFD sul petrolio: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

inizia trading etoro

Grazie alle ultime novità, le probabilità che l’imminente stagione turistica possa essere salvata sono altissime. Non solo ma è opinione diffusa tra gli analisti che con il boom del turismo anche il prezzo del petrolio sia destinato a salire ancora. Fino a ieri erano soprattutto gli Stati Uniti e la Gran Bretagna ad aver compreso questo rapporto. Ultimamente anche l’Europa sembrerebbe aver colto questo passaggio. 

Oltre a vaccinazioni ed andamento dell’economia mondiale, altro catalizzatore che può spingere verso i massimi il prezzo del petrolio è in realtà un market mover ossia le scorte settimanali di petrolio in Usa. Ebbene questo indicatore ha registrato un ribasso tre volte maggiore rispetto a quelle che erano le attese. L’American Petroleum Institute (Api) ha messo in evidenza una flessione di 7,7 milioni di barili nella settimana che si è chiusa il 30 aprile scorso. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.