Wall Street oggi 6 settembre chiusa, S&P 500 verso altri record?

Wall Street oggi 6 settembre chiusa, S&P 500 verso altri record?
© Shutterstock

Oggi la borsa americana sarà chiusa per la festività del Labour Day. Ecco come investire sull'S&P 500 al rientro

La borsa americana oggi 6 settembre 2021 sarà chiusa per festività. Negli Stati Uniti, infatti, si festeggia il Labour Day e, come da tradizione, Wall Street osserverà un turno di riposo. Il mercato azionario americano tornerà regolarmente agli scambi domani 7 settembre 2021. 

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

La chiusura per festività della borsa americana potrebbe avere un impatto soporifero sui listini europei. Non è quindi un caso se le previsioni sull'andamento delle borse europee oggi siano molto prudenti. 

Operativamente, la chiusura di Wall Street può essere l'occasione per prendersi una pausa di riflessione e fare il punto della situazione. La giornata di venerdì è stata molto movimentata per gli indici americani. A causa della delusione per i dati sul mercato del lavoro inferiori alle stime degli analisti, infatti, l'azionariato Usa è stato al centro di una discreta volatilità. Ricordiamo che secondo il broker eToro (qui la recensione completa) proprio le oscillazioni di prezzo sono il terreno ideale per investire in borsa attraverso i CFD. 

Impara ad investire in borsa con il CFD Trading >>> attiva da qui la demo eToro, per te 100 mila euro per fare pratica

Per la cronaca l'ultima sessione della scorsa settimana si è conclusa con l'indice Nikkei in rialzo dello 0,21 per cento a 15.364 punti (nuovo record storico, il 35esimo da inizio anno); il Dow Jones ha perso lo 0,21 per cento scedendo a 35.369 punti e l'indice Standard & Poor's 500 ha chiuso con un calo frazionale dello 0,03 per cento a 4.535 punti. Su base settimanale, il Nasdaq ha registrato un rialzo dell'1,6 per cento, il Dow Jones ha perso lo 0,2 per cento e l'S&P 500 ha guadagnato lo 0,6 per cento. 

S&P 500 verso nuovi record?

Tra i vari indici di Wall Street, quello da tenere d'occhio è soprattutto l'S&P 500. Secondo gli analisti di Investing, il continuo temporeggiare da parte della Federal Reserve sui tempi di attuazione del tapering (sono tantissime le voci su un imminente avvio del piano di riduzione degli acquisti di titoli di stato ma, a livello ufficiale, non ci sono elementi concreti a sostegno di questo scenario), non fa altro che gonfiare ancora di più l'azionariato Usa. In questo contesto, l'indice S&P 500 ha praticamente raddoppiato il suo valore dopo essere crollato a marzo 2020 a quota 2238 punti (eravamo in piena emergenza covid19).  Per raddoppiare l'S&P 500 ci ha impegnato ben 354 sedute e ha chiuso per ben 500 giorni sopra il valore dell Media Mobile 200.

Se si considera che i mercati rialzisti hanno bisogno di almeno 1000 giorni per raggiungere questi livelli, si può dedurre che il cammino compiuto dell'S&P 500 in 354 sedute è stato da primato.

L'S&P 500 ha chiuso il mese di agosto con un rialzo del 22 per cento rispetto a gennaio. Per trovare qualcosa di simile è necessario andare a ritroso fino al 1995 e addirittuta dino al 1964!

Sono questi elementi sufficienti per ritenere che il rally dell'S&P 500 sia terminato? 

ornando all'S&P 500, ha chiuso Agosto con l'ennesimo record, registrando un +22% da inizio Gennaio. Solo il 1964 e il 1995 hanno visto più di 50 nuovi massimi (54 quest'anno). Possiamo quindi affermare che la sua corsa è finita? Dall'analisi dell'attuale situazione grafica, si può notare come si sia formato un wedge che proietta le quotazioni nell'area compresa tra 4545 e 4577 dollari. Attenzione perchè un falso breakout porterebbe il valore dell'S&P 500 al ribasso prima sul supporto collocato a quota 4480 punti e poi su quello a 4426 dollari punti. 

Analizzando i dati forniti dalla Commitment of Traders Report (COT - CFTC), si nota che il sentiment del trader continua ad essere impostato long. Tutto bene quindi? No, perchè rispetto a giugno, l'intensità dei long è decisamente calata. Ciò significa una sola cosa: il clima di ottimismo a prescindere è venuto meno e i market mover delle prossime settimane per definire l'andamento dell'indice. 

Insomma per chi vuole osare, si sta per aprire una stagione molto interessante per l'S&P 500. Scegliendo un broker come eToro è possibile investire su tutti gli indici di borsa senza pagare commissioni e avendo sempre la comodità della pratica con il conto demo. 

>>>Investi sugli indici di borsa con i CFD: apri un conto demo eToro, è gratis>>>clicca qui

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS