eToro

Trimestrale Microsoft: previsioni. Conviene investire sul titolo?

Trimestrale Microsoft: previsioni. Conviene investire sul titolo?
© Shutterstock

Trimestrale Microsoft in pubblicazione dopo la chiusura odierna di Wall Street. Previsto un utile per azione pari a 2,07 euro. Titolo (per adesso) freddo

Microsoft pubblicherà i conti trimestrali dopo la chiusura odierna di Wall Street. L'evento è molto atteso dagli azionisti che hanno in portafoglio azioni del colosso guidato da Bill Gates ma è anche atteso dai semplici traders i quali sono perfettamente consapevoli che la trimestrale Microsoft può essere un'occasione per speculare sul titolo.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

I conti trimestrali di una società, infatti, sono sempre in grado di causare oscillazioni di prezzo sul titolo interessato. Tali variazioni possono essere sfruttate per investire attraverso il trading online (qui il sito ufficiale eToro).

In vista della pubblicazione della trimestrale, il prezzo delle azioni Microsoft non registra grandi movimenti di prezzo. Il titolo scambia a 310 dollari, in rialzo frazionale rispetto alla chiusura di ieri. 

Le attese degli analisti sono per utili per azione a 2,02 dollari e vendite per complessivi 43,93 miliardi di dollari. Il colosso americano nell'ultima trimestrale ha riportato vendite e profitti maggiori delle attese per il decimo trimestre di fila. Il risultato ha confermato la bontà della strategia dell’amministratore delegato Satya Nadella che punta tutto sul rendere Microsoft il più importante fornitore di cloud-computing a livello mondiale. 

Il prodotto di punta di Microsoft, Teams, competitor della piattaforma Slack Technologies di Salesforce.com, ha raggiunto oltre 250 milioni di utenti attivi nel mese di luglio contro i 145 milioni di utenti attivi registrati a fine aprile 2021. 

Grazie a questo retroterra, Microsoft potrebbe registrare nel trimestre in corso una ulteriore espansione dei suoi margini grazie anche alla pianificazione dell'aumento dei prezzi di alcuni abbonamenti al software di produttività Office 365. Per la cronaca, il prezzo dell'abbonamento premium Office 365 E5 aumenterà del 9 per cento ad utente al mese a partire dal prossimo 1 marzo. E' previsto anche un aumento del più ìconveniente Office 365 E1 il cui costo dovrebbe salire del 25 per cento. 

Ricordiamo che gli abbonamenti commerciali a Office 365 sono stati circa il 18 per cento delle entrate di Microsoft nell’anno fiscale terminato lo scorso 30 giugno. In base alle stime degli analisti, è plausibile che, grazie all'incremento del costo degli abbonamenti, Microsoft possa incrementare di 5 miliardi le sue entrate entro il 2022. 

Insomma ci sono tutta una serie di elementi che inducono a prospettare un ottimo potenziale di crescita per il colosso tech di Bill Gates. Operativamente si tratta di capire se tale potenziale è già inglobato nei valori azionari di Microsoft oppure se c'è ancora spazio per un ulteriore rally del titolo. In questo secondo caso, si può prendere in considerazione la possibilità di attuare strategie rialziste.

Fondamentale, però, è scegliere un broker con strumenti avanzati per operare. eToro può essere la scelta giusta grazie al servizio di Copy Trading grazie al quale è possibile replicare le strategie dei traders migliori

Impara a copiare le migliori strategie trading sulle azioni Microsoft con il Copy Trading eToro>>>attiva da qui la demo gratuita

Comprare azioni Microsoft conviene ancora?

Il prezzo delle azioni Microsoft è attualmente ai suoi massimi storici. Solitamente quando una quotata raggiunge livelli così alti, il dubbio se la sua crescita possa proseguire o meno è alto. Ebbene, secondo gli analisti, Microsoft fa eccezione a questa regola. Nonostante un prezzo nell'area dei massimi, il potenziale di crescita economica del colosso di Bill Gates è così forte, che non ci sono dubbi nell'assegnare rating buy al titolo.

Per ben 37 tra gli analisti intervistati da Investing.com, le azioni Microsoft sono da comprare. Il target price medio è fissato a 338,90 dollari, circa 20 dollari in più rispetto a quelli che sono i prezzi attuali. La morale è la seguente: nonostante il recente rally, Microsoft può crescere ancora. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato