azioni Apple

Azioni Apple all’insegna della tranquillità in vista della pubblicazione dei conti del secondo trimestre 2022. Il colosso dell’iphone pubblicherà i risultati trimestrali dopo la chiusura delle contrattazioni di oggi. Come si può rilevare dal grafico in basso, le quotazioni di Apple registrano una progressione dell’1,6 per cento a 154 dollari. Negli ultimi 5 giorni il valore di Apple si è apprezzato del 2,45 per cento ma è su base mensile che si evidenzia la performance più interessanti.

Negli ultimi 30 giorni, infatti, il colosso tech ha registrato un rialzo del 14 per cento facendo nettamente meglio del paniere di riferimento. Nello stesso arco temporale, infatti, il Nasdaq Composite ha registrato una progressione di appena il 7 per cento.

Tutti questi numeri evidenziano un aspetto ben preciso della dinamica di Apple: il gruppo di Cupertino si sta avvicinando alla pubblicazione dei conti del secondo trimestre 2022 in decisa forma. La domanda che tutti i traders si stanno ponendo proprio in queste ore non può che essere di questo tipo: come reagirà Apple alla pubblicazione della trimestrale? Il titolo registrerà un ulteriore apprezzamento oppure è più plausibile l’attivazione delle prese di profitto? Per rispondere a questo interrogativo è necessario andare ad analizzare le previsioni degli analisti sui conti trimestrali di Cupertino. Prima di procedere con questa operazione, ricordiamo ai nostri lettori che oggi è possibile fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni. A dare questa possibilità è il broker eToro che, allo stesso tempo, consente anche di iniziare ad operare a partire da un deposito minimo di partenza di soli 50 dollari.

Clicca qui per scoprire il trading online sulle azioni del broker eToro>>>

Trimestrale Apple: previsioni conti secondo trimestre 2022

Stando alle attese della vigilia, Apple dovrebbe aver chiuso il secondo trimestre 2022 con un netto ribasso delle vendite e con un conseguente un gap stimato di 8 miliardi di dollari nei ricavi. Sempre stando alle previsioni, ad impattare sul giro d’affari di Apple dovrebbero essere i continui problemi nelle catene di approvvigionamento come pure le frequenti restrizioni che vengono adottate dalle autorità cinesi con la scusante del covid19.

Il consensus degli analisti sui conti del secondo trimestre 2022 di Apple è per un fatturato pari a 82 miliardi di dollari e per un EPS che si dovrebbe attestare a 1,16 dollari. La società dal canto suo prevede invece margini lordi in una forchetta compresa tra il 41,5 per cento e il 42,5 per cento.

Le previsioni dei singoli analisti sono molto divergenti tra loro. Da un lato, infatti, ci sono JP Morgan e UBS che sono moderatamente positivi sui conti trimestrali di Apple mentre dall’altro lato abbiamo Morgan Stanley che non nasconde il sue perplessità. Secondo questa banca d’affari, le pressioni sulla catena di approvvigionamento di Apple potrebbero generare un impatto negativo sugli utili trimestrali del gruppo.

In generale va evidenziato come il contesto macroeconomico nel suo insieme stia ponendo non poche difficoltà a tutto il comparto tech, Apple compresa. La prospettiva di una recessione globale sta condizionando il sentiment degli stessi consigli di amministrazione delle società statunitensi, i quali , sempre più spesso, evidenziano la necessità di introdurre cambiamenti all’interno dei rispettivi business. Questo discorso vale anche per la Apple visto che il CdA di Cupertino, appena la scorsa settimana, ha comunicato la sua decisione di rallentare il ritmo delle assunzioni nell’ambito di una riduzione del budget in alcune divisioni societarie.

Vuoi fare trading online sulle azioni Apple? Clicca qui per aprire un conto eToro e avere accesso alla più vasta gamma di strumenti operativi per la tua attività.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.