Azioni Mastercard e Visa sono asset rifugio? Come comprarle rapidamente

Aggiornamento del

Quando parliamo di beni rifugio il pensiero va subito all’oro e agli altri metalli. Sono in pochi a sapere che asset rifugio sono anche le quotate attive nel settore dei pagamenti digitali come Mastercard e Visa che, di questo comparto, sono i players più importanti.

In questo articolo spiegheremo per quale ragione le due big del settore dei pagamenti digitali offrono straordinarie opzioni di investimento soprattutto nei periodo che sono caratterizzati da alta inflazione proprio come quello attuale. Dopo aver chiarito la natura di asset rifugio di Mastercard e Visa, spiegheremo anche ai nostri lettori come oggi le azioni di queste due grandi quotate si possono comprare in modo rapido. In merito a questo secondo tema, possiamo anticipare già adesso che non c’è nulla di complicato in questa operazione visto che si tratta semplicemente di usare il broker eToro.

–REGISTRATI SU ETORO E COMPRA AZIONI>>

Perchè quello dei pagamenti digitali è un settore rifugio?

Per sua natura il settore dei pagamenti digitali è caratterizzato da alta stabilità, una spiccata diversificazione geografica e un forte potenziale di crescita. Grazie a queste caratteristiche, il comparto ben si adatta alle esigenze degli investitori “spaventati” dal rischio recessione. Sotto questo punto di vista, quindi, quello dei pagamenti digitali è un comparto rifugio anche perchè non c’è statistica che non prevede scenari positivi per i prossimi anni. Il comparto dei pagamenti digitali, infatti, dovrebbe continuare a crescere nel periodo 2022-2026 con o senza recessione.

Secondo gli analisti, tutte le società che sono fornitrici di pagamenti digitali possono trarre vantaggio dall’aumento dell’inflazione anche perchè si tratta di intermediari che non si fanno carico dei rischi legati ad investimenti. Questa caratteristica risulta essere determinante nell’attuale clima economico caratterizzato dalla crisi del settore bancario.

Punto debole del comparto è la questione regolamentazione. Non è da escludere che in un futuro prossimo l’industria dei pagamenti digitali possa essere colpita negativamente dalle regolamentazioni governative sulle tariffe massime che possono essere applicate. Attualmente il Regno Unito, l’Unione Europea e Australia hanno lanciato una serie di misure, non troppo incisive, che riguardano proprio le regole sulle commissioni.

Perchè inserire in portafoglio azioni Visa e Mastercard?

Visa e Mastercard, almeno in Occidente, sono i due players più importanti del settore dei pagamenti digitali.

Alla luce di quello che abbiamo detto in precedenza sul settore “pagamenti digitali”, sicuramente Visa e Mastercard non potranno che trarre vantaggio dal rialzo dell’inflazione che si traduce in un aumento delle commissioni a causa del prezzi al consumo più alti. Nonostante la quota di profitti di Visa e Mastercard nella filiera cliente-commerciante sia bassa, i volumi per transazione sono al contrario molto alti e quindi compensano (nel 2022 i volumi sono stati pari a ben 11,6 mila miliardi di dollari!).

Ma scendiamo più nel dettaglio esaminando le singole azioni che, lo ricordiamo, si possono tranquillamente comprare grazie al broker eToro.

–COMPRA AZIONI VISA E MASTERCARD CON ETORO>>

Per quello che riguarda Visa, i fondamentali sono molto solidi come evidenzia la crescita del fatturato e dei profitti. Visa pubblicherà i conti del primo trimestre 2023 il prossimo 26 aprile. Stando alle previsioni degli analisti, l’utile per azione dovrebbe ammontare a 1,98 dollari mentre i ricavi si dovrebbero attestare a quota 7,76 miliardi di dollari.

Come si può anche vedere dal grafico in basso, le azioni Visa da inizio anno si sono apprezzate del 10 per cento mentre la variazione su base annua è nulla.

Per quello che riguarda invece le Mastercard, nel 2022 la società ha registrato un aumento del valore dei pagamenti del 5,9 per cento con un rialzo delle vendite del 18 per cento. Parallelamente anche i volumi di transazione dei turisti che usano le carte all’estero hanno segnato un rialzo del 30 per cento su base annua. Visto che le previsioni indicano un aumento del volumi dei pagamenti digitali, ci sono ottime possibilità che Mastercard possa crescere ancora.

Come si può vedere dal grafico in basso, il prezzo delle azioni Mastercard da inizio anno ha registrato un aumento del 6 per cento mentre anno su anno i valori sono invariati (come Visa).

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, è evidente che il trend a lungo termine del prezzo del titolo Mastercard sia positivo. Premesso questo, il titolo, comunque, da inizio anno si sta muovendo in un canale di prezzo discendente. Un eventuale breakout sopra questo canale sarebbe il segnale che sulle azioni Mastercard è in corso un cambio di sentiment. Una situazione simile creerebbe ancora più opportunità di ingresso sul titolo che si possono sfruttare investendo con eToro.

–ACQUISTA AZIONI MASTERCARD CON ETORO>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading