azioni Nvidia

Le azioni Nvidia ieri sono state le protagoniste della seduta di Wall Street. Con un rialzo di oltre 14 punti percentuali, diventa inevitabile tenere d’occhio il titolo anche nella sessione di oggi, l’ultima della settimana.

La domanda che gli investitori si porranno in vista dell’opening bell di Wall Street non può che essere di questo tipo: le azioni NVIDIA oggi saliranno ancora oppure è più probabile un ritracciamento? E da questo interrogativo ne consegue subito un altro: come investire oggi sulle azioni NVIDIA? Meglio long o short?

Se si deve limitare l’attenzione all’analisi dei soli numeri, allora non ci sono tanti dubbi. Nell’after-hours, dopo aver messo a segno un balzo del 14 per cento nella sessione regolare, il titolo NVIDIA sembra essere impostato sulla parità in area 220 dollari.

Come si può vedere dal grafico in basso, nella seduta di borsa di ieri, le quotazioni di NVIDIA sono state al centro di un vero e proprio exploit passando nel giro di poche ore da 220 dollari a 236,64 dollari.

Il forte rally in avanti è scaturito a seguito della pubblicazione di una trimestrale migliore delle stesse attese degli analisti. E’ nei conti trimestrali, quindi, che è necessario guardare per comprendere le ragioni del boom dei prezzi.

Ad ogni modo grazie al rally di ieri, NVIDIA risulta ora il miglior titolo all’interno del Philadelphia Stock Exchange Semiconductor Index, con un rialzo del 42 per cento che praticamente straccia la progressione di appena il 14 per cento messa a segno dall’indice dei semiconduttori. Altro record: dopo il boom di ieri, ora NVIDIA torna ad essere il produttore di chip con più alto livello di capitalizzazione al mondo (la market cap ha sfondato quota 510 miliardi di dollari).

Trimestrale NVIDIA: ecco come è andata

Dicevamo della trimestrale della quotata sul Nasdaq. La società ha mandato in archivio il quarto trimestre fiscale 2023 con un fatturato pari a 6,05 miliardi di dollari, in ribasso del 21 per cento anno su anno ma in crescita del 2 per cento rispetto al trimestre precedente. Parallelamente l’utile netto è arrivato a quota 1,41 miliardi di dollari, con una flessione anno su anno del 53 per cento mentre il margine lordo si è attestato al 63,3 per cento.

Sull’intero esercizio NVIDIA, ha messo a segno ricavi complessivi pari a 26,97 miliardi di dollari, in linea con il 2022 e un utile netto che si è fermato a 4,36 miliardi di dollari, più basso del 55 per cento rispetto ai 9,75 miliardi messi a segno nell’anno fiscale 2022.

Fin qui numeri che non sembrano essere brillanti più di tanto. Ecco però i due dati che hanno entusiasmato gli investitori:

  • le vendite di chip per il gaming sono state pari 1,83 miliardi, battendo le stime degli analisti che erano ferme a 1,52 miliardi.
  • l’utile rettificato della quotata è stato di 0,88 dollari per azione per il quarto trimestre andando nettamente oltre le stime degli analisti di 0,81 dollari

Non solo conti e bilanci ne report che ieri NVIDIA ha consegnato alla comunità finanziaria. Nella nota, infatti, non è mancato un riferimento all’anno in corso. La società prevede ricavi per il trimestre corrente di 6,5 miliardi di dollari, un fatturato pari a 6,5 miliardi di dollari e un margine lordo del 64,1 per cento. Il dato sui ricavi è migliore delle attese degli analisti raccolte da Refinitiv che si fermano a 6,33 miliardi di dollari.

E dopo aver parlato di conti e previsioni, vediamo adesso come investire sulle azioni NVIDIA con l’analisi tecnica.

Come investire sulle azioni NVIDIA oggi: analisi tecnica e miglior broker

Non è un mistero che il quadro tecnico di NVIDIA sono oramai da tempo impostato al rialzo, nello specifico dai minimi che erano stati registrati fine dicembre 2022 in area 140 dollari. Grazie al rally di ieri, le quotazioni hanno rimbalzato dal supporto di breve collocato a 205 dollari. E’ evidente che la struttura tecnica sia favorevole a chi compra come si può vedere dal grafico in basso che riproduce il sentiment in atto.

In questa fase però, è più che mai necessario fare attenzione ai possibili ritracciamenti tecnici. Eventuali segnali di forza nell’area 205-210 dollari si possono usare per attuare strategie trading rialziste.

Ad ogni modo la struttura tecnica continuerà ad essere rialzista fino a quanto non ci dovesse essere la violazione del supporto orizzontale a 191 dollari.

Per investire sulle azioni NVIDIA si può scegliere uno dei migliori broker presenti oggi sul mercato. Parliamo di eToro che ha il vantaggio di consentire di operare sia in modo diretto (acquisto di azioni reali NVIDIA) che attraverso i CFD.

–REGISTRATI SU ETORO E INVESTI IN AZIONI NVIDIA>>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.