Come investire sulle elezioni mid term Usa: cosa insegnano i precedenti storici

rimbalzo wall street

Negli Stai Uniti è il giorno delle elezioni di Mid Term. Secondo gli ultimi sondaggi elettorali, la Camera dei Rappresentanti dovrebbe essere conquistata dai Repubblicani di Trump. Ovviamente un esito simile sarebbe molto sfavorevole per il presidente Biden ma quali sarebbe le conseguenze pratica di una vittoria della destra?

La questione divide gli analisti. E’ fuori discussione che il tema su cui ci potrebbe essere il cambio di rotta più deciso è quello degli aiuti militari all’Ucraina. Il problema è che questo cambio dell’agenda, anche in caso di affermazione dei Repubblica, rischia di essere più nella forma che nella sostanza. La scorsa settimana il probabile futuro Speaker repubblicano della Camera Kevin McCarthy, ha lasciato intendere che i suoi potrebbero bloccare i fondi per Kiev. Il problema è che poi lo stesso deputato ha invece dichiarato, a microfoni spenti, che lo stop sarà più che altro un rallentamento e non un vero e proprio blocco.

Di conseguenza lo scenario a questo punto più verosimile è che con i Repubblicani alla guida della Camera dei Rappresentanti possa esserci una maggiore supervisione sulla destinazione degli aiuti militari all’Ucraina. Supervisione che, secondo alcuni analisti, è del tutto inverosimile e difficile da realizzare e per questo motivo alla fine tutto resterà come è adesso.

LEGGI ANCHE >>> Elezioni midterm Usa, l’azione politica di Biden a rischio. Camera ai Repubblicani, Senato in bilico, le sfide

Se i Repubblicani vincono le elezioni di Mid Term, quindi, non cambia nulla in termini politici. E sui listini azionari, invece, quale sarebbe l’impatto del voto?

Per rispondere a questo interrogativo, diamo un occhio a quello che dice la storia. In passato il voto di medio termine ha spesso determinato un calo dei consensi al Congresso per il partito del presidente.
La statistica dice che nelle ultime 22 elezioni di metà mandato, il partito del presidente ha subito un ridimensionamento di 28 seggi alla camera a 4 al senato. La perdita dei seggi nel voto di Mid Term è quindi normale e, solitamente, il mercato tende a scontare questo esito già nei mese precedenti.

Come investire sulle elezioni Mid Term Usa: lo scenario possibile

Secondo la statistica l’andamento dei titoli azionari nel corso degli in cui si tendono le elezioni di metà tende ad assumere una sua specificità rispetto agli anni “normali”. In linea di tendenza, i mercati tendono a rimbalzare nei mesi successivi. Sarà così anche questa volta? Difficile a dirsi visto che il voto di Mid Term avviene in un momento di altissima incertezza che è fortemente condizionato da variabili come l’inflazione e il rischio recessione.

Sicuramente il voto di mid term negli Stati Uniti creerà ulteriore confusione che, a sua volta, non farà altro che alimentare la volatilità nel breve termine. Il rischio di farsi persuadere dalle sirene del breve termine è molto alto ma attenzione perchè, abbracciando questa prospettiva, è necessario mettere in conto che i pericoli aumentano.

Uno strumento per investire in questa situazione sono i CFD. Tra l’altro scegliendo il broker eToro (qui il sito ufficiale) si può subito avere un conto demo gratuito da 100 mila euro per fare pratica senza rischi.

Effetti delle elezioni di mid term sull’economia

Secondo Andrzej Skiba, Head of U.S. Fixed Income, RBC Global Asset Management, i Repubblicani sono nettamente favoriti per la vittoria finale e potrebbero controllare sia la Camera che il Senato.

Secondo Skiba, però, anche se sono attesi cambiamenti importanti dal punto di vista politico, non ci dovrebbe essere una grande reazione da parte dei mercati.

La rinascita di un governo diviso, infatti, viene sempre valutata in modo favorevole dai mercati. Tuttavia in questo caso specifico, ha aggiunto l’esperto, è molto improbabile che possa emergere alcun tipo di intesa politica in grado di guidare le policy. Di conseguenza il nuovo Congresso Repubblicano sarà più interessato a rastrellare consensi in vista della presidenziali 2024 che a lanciare leggi che possano superare il ‘resolute desk’”.

Insomma è molto improbabile che i due partiti possano trovare un terreno legislativo comune anche in quei settori, come ad esempio quello della regolamentazione del settore tecnologico, in cui ci potrebbero essere punti ci contatto.

Alla luce di questo scenario, ha concluso l’esperto, è altamente probabile che l’attenzione del mercato si possa spostare rapidamente dalla politica all’inflazione e al rischio di recessione.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.