Fineco fa il punto sul risparmio gestito di giugno

fineco

Fineco aggiorna i suoi dati sulla raccolta netta e sul risparmio gestito nel mese di giugno.

CONDIVIDI

Fineco ha pubblicato alcune considerazioni sull’andamento del mese di giugno per quanto attiene la raccolta netta, pari a 626 milioni di euro, con la raccolta in risparmio gestito che si è attestata a 446 milioni di euro. Ne deriva che, afferma l’istituto di credito, da inizio anno alla fine del sesto mese dell’esercizio la raccolta netta è stata pari a 3,33 miliardi di euro, mentre quella gestita ha toccato quota 1,42 miliardi di euro. La raccolta amministrata è stata pari a 140 milioni di euro, mentre quella diretta ha toccato quota 1,77 miliardi di euro.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

È ancora Fineco a ricordare nel proprio comunicato che il patrimonio totale è stato pari a 75,89 miliardi di euro, in rialzo del 9% rispetto a giugno 2018 e a dicembre 2018. Da inizio anno il numero dei nuovi clienti acquisiti è stato pari a più di 59 mila unità, di cui 8,7 mila nuovi clienti solo nel mese di giugno. Il numero dei clienti totali ha così toccato quota 1,3 milioni di unità, in aumento del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Evidentemente soddisfatto delle prestazioni ottenute è l’amministratore delegato e direttore generale di Fineco, Alessandro Foti, che ha ribadito come il dato di giugno sia stato particolarmente solido per quanto attiene la raccolta netta, e che le informazioni elaborate denotano un’elevata qualità del mix tra i nuovi flussi e un’ulteriore accelerazione nei confronti delle soluzioni di consulenza evoluta.

Foti ha quindi concluso evidenziando ancora una volta come il primo semestre del 2019 abbia avuto certamente il merito di confermare il grande livello di attrattività di quello che ha avuto modo di definire come un “modello sostenibile e robusto”, che continua a puntare la barra dritta verso gli obiettivi della crescita organica e della fidelizzazione.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro