Secondo quanto afferma la recente ricerca BNP Paribas Cardif sull’evoluzione delle famiglie negli ultimi 30 anni, i comportamenti finanziari sono radicalmente cambiati negli ultimi 30 anni e… non sempre per scelta volontaria dei diretti interessati.

Ad affermarlo è Riccardo Becagli, Head of Individuals di BNL – BNP, secondo cui nell’industria bancaria gli ultimi tre decenni hanno visto crescere la centralità dei clienti anziani, e che oggi l’investimento previdenziale pesa per il 25% della ricchezza finanziaria, contro il 10% di trent’anni fa. I titoli di Stato, sottolinea ancora Becagli, sono oggi relegati ai margini degli investimenti, mentre di contro c’è un incremento dei depositi nei conti correnti, anche a causa di quella che il manager ha definito essere “una perdurante mancanza di cultura finanziaria”.

Per quanto attiene gli immobili, con l’80% degli italiani che è proprietario di casa, il loro valore è calato mediamente del 25% dal 2011 ad oggi, influenzando pesantemente sul senso di insicurezza economica che viene percepito dalla clientela.

Tuttavia, il dato di maggiore rilievo è l’aumento della popolazione ultrasessantenne rispetto agli under 30, con una crescente differenza di ricchezza intergenerazionale. Oggi la fascia 51-65 anni ha un reddito quasi doppio dei trentenni: un cliente ultrasessantenne ha mediamente 170mila euro di ricchezza finanziaria netta contro i 20mila di un ragazzo sotto i 30 anni. Un dato inedito, con una forbice che ha raddoppiato di intensità rispetto al periodo precedente.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.