Borsainside.com

Intesa Sanpaolo lancia il suo primo bond dopo il coronavirus

isp

Intesa Sanpaolo lancia la prima obbligazione dopo la pandemia e riorganizza attività Insurance.

Intesa Sanpaolo torna sul mercato obbligazionario. La banca ha infatti annunciato il collocamento del suo primo bond in Italia dall’inizio della pandemia da coronvairus, e fin dalla mattinata le richieste hanno superato 1,25 miliardi di euro, decretandone una buona dinamicità.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Tecnicamente, ci troviamo dinanzi a un senior preferred della durata pari a 5 anni (la scadenza è il 16 maggio 2025), con importo benchmark in euro, e prime indicazioni di riferimento pari a 270 punti base su tasso midswap. Considerato che il tasso in euro per pari scadenza è al – 0,3%, ne deriva che l’obbligazione Intesa Sanpaolo renderà circa il 2,4%. Coinvolte nella transazione Banca Imi, Bank of America, Citi, Credit Agricole, Deutsche Bank, Natixis e Ubs.

Intanto, il gruppo Intesa Sanpaolo continua a muoversi anche su altri fronti.

Intesa Sanpaolo Vita ha ad esempio acquistato per cassa il 50% più un’azione di Rbm Assicurazione Salute per 325 milioni di euro, dopo aver annunciato l’operazione in chiusura di scorso anno.

Stando ai dettagli finora emersi, l’operazione prevede un incremento progressivo della quota fino al raggiungimento della totalità del capitale sociale tra il 2026 e il 2029, con un prezzo che sarà determinato sulla base del raggiungimento di obiettivi di crescita di natura patrimoniale e reddituale.

La nuova compagnia prenderà il nome di Intesa Sanpaolo Rbm Salute e avrà una quota di mercato stimata nel 18% nel ramo malattia, con 577 milioni di euro di premi. L’amministratore delegato e il direttore generale è confermato nella persona di Marco Vecchietti.

Nella nota stampa il gruppo precisa come la propria divisione Insurance “beneficerà di numerosi fattori di crescita: forza propulsiva del canale diretto della ‘nuova' Compagnia (attraverso i rapporti consolidati con le parti sociali, le aziende, gli ordini e le casse professionali e la pubblica amministrazione); pieno sviluppo del modello distributivo della bancassicurazione, verso la clientela small; medium corporate e retail; offerta di piani sanitari collettivi per le imprese e integrazione del modello d’offerta XME Protezione, già sviluppato da Intesa Sanpaolo Assicura, con prodotti assicurativi individuali e servizi sanitari destinati al segmento delle famiglie; costituzione di un’Agenzia assicurativa per la vendita di prodotti personalizzati, dedicati principalmente alla clientela mid e large corporate, valorizzando le opportunita di cross-selling, tramite l’offerta di soluzioni assicurative di tutte le Compagnie della Divisione”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS