Investire in Russia rimarrà poco conveniente per moltissimo tempo

Anche se l’invasione russa dell’Ucraina potrebbe – ci si augura – evolversi positivamente in una de-escalation, gli investimenti in asset russi rimarranno “scoraggiati” per molto tempo a venire, afferma Timothy Ash, senior strategist sovrano dei mercati emergenti presso BlueBay Asset Management.

I ministri degli esteri russi e ucraini si stanno incontrando in Turchia per possibili colloqui di pace, proprio nelle ore in cui l’assalto di Mosca in Ucraina sembra continuare duramente. Le forze russe mercoledì sera sono state accusate di aver bombardato un ospedale per bambini nella città assediata di Mariupol.

La prospettiva di una de-escalation ha favorito le quotazioni sui mercati azionari globali, invertendo altresì la recente impennata dei prezzi del petrolio e di altre materie prime. Tuttavia, Ash ha suggerito che coloro che cercano di acquistare beni russi a buon mercato stanno facendo male i loro conti.

Il danno all’economia russa sarà a lungo termine, quindi dipende dal motivo per cui lo state comprando – lo state comprando perché l’economia russa si riprenderà? Non credo che sia così” – dichiara Ash.

L’invasione della Russia è stata accolta con sanzioni economiche senza precedenti da parte delle potenze occidentali volte a tagliare Mosca alla deriva dall’economia globale, con gli Stati Uniti che questa settimana hanno preso la misura sostanziale di vietare le importazioni di petrolio russo. Nel frattempo, le aziende internazionali di blue chip si sono ritirate in massa dalle loro operazioni nel paese e hanno disinvestito dalle attività russe.

Dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio, il rublo russo è affondato ai minimi storici, i mercati azionari locali sono stati chiusi e le azioni delle aziende russe quotate a Londra hanno perso quasi tutto il loro valore.

Ash ha suggerito che ci vorrebbe un ritiro completo delle truppe russe dall’Ucraina perché le sanzioni vengano ridimensionate del tutto, ma molto più tempo perché le aziende siano in grado di giustificare il rientro nel mercato russo.

“Penso che l’Occidente abbia capito che la Russia è questa grande minaccia per la democrazia liberale di mercato occidentale, quindi il rapporto tra l’Occidente e la Russia rimarrà molto, molto difficile, e questo riguarda anche l’ESG“, ha detto, riferendosi all’ambiente, al sociale e alla governance aziendale.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.