Beyond Meat fa flop: la carne vegetale è già fuori moda?

Beyond Meat ha riportato una perdita trimestrale superiore al previsto a causa del crollo della domanda dei suoi prodotti, sostituti della carne.

L’amministratore delegato Ethan Brown ha definito i risultati come “deludenti“: stando al manager i consumatori starebbero stringendo la cinghia in questi tempi di difficoltà economica e, così facendo, starebbero rinunciando ai sostituti di hamburger, salsicce e pollo di Beyond, preferendo invece proteine più economiche. Il titolo ha chiuso in ribasso del 9%, digerendo in questo modo una perdita per azione di 1,60 dollari contro gli 1,14 dollari attesi, ricavi per 82,5 milioni di dollari contro i 98,1 milioni di dollari attesi, fatturato netto sceso del 22,5% a 82,5 milioni di dollari nel terzo trimestre.

Beyond ha cercato di rilanciare la domanda dei suoi hamburger e delle sue salsicce senza carne offrendo sconti ai ristoranti e ai clienti dei negozi di alimentari. Tuttavia, i prezzi più bassi non sono stati sufficienti.

Peraltro, se la prestazione negli USA è stata deludente, al di fuori degli Stati Uniti il calo delle vendite è stato ancora più marcato, in parte a causa dei tassi di cambio sfavorevoli. Le vendite internazionali di generi alimentari sono crollate del 53%, mentre i ricavi dei servizi di ristorazione sono scesi del 42%. Un anno fa i mercati internazionali rappresentavano circa il 35% delle vendite. Nel terzo trimestre, hanno rappresentato solo un quarto del fatturato totale di Beyond.

Con Wall Street sempre più pessimista sulle prospettive di crescita dell’azienda, Beyond sta cercando di portare il flusso di cassa in positivo entro la seconda metà del 2023. A ottobre, Beyond ha annunciato che avrebbe tagliato il 19% della sua forza lavoro, circa 200 dipendenti. Solo due mesi prima, l’azienda aveva dichiarato che avrebbe licenziato il 4% dei suoi dipendenti.

Per il 2022, Beyond prevede vendite per l’intero anno comprese tra i 400 e i 425 milioni di dollari, ribadendo le previsioni più basse pubblicate a ottobre.

Come investire al ribasso sulle azioni

Cogliamo l’occasione di questo approfondimento su un titolo con previsioni al ribasso per ricordare che chiunque con i CFD può fare trading anche nel caso in cui le previsioni siano negative: in fase di apertura della posizione sui contratti per differenza sarà infatti sufficiente indicare che le proprie stime sono di ribasso delle quotazioni e, in tal modo, ottenere un guadagno potenziale proprio in tale scenario.

Se vuoi iniziare a fare trading CFD, FP Markets è il tuo broker di riferimento!

Tra i suoi principali vantaggi segnaliamo:

  • oltre 10.000 strumenti finanziari su cui investire
  • piattaforma MT4 semplice e potente
  • tante informazioni utili, calendario economico e notizie
  • strumenti tecnici e indicatori
  • e tanto altro ancora!

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con FPMarkets (sito ufficiale) <<<

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Le ultime news su Risparmio Gestito

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.