Investire nel Litio: 7 azioni di società da comprare

Per tanto tempo la maggior parte del litio è stata prodotta da un oligopolio di produttori indicati come “Big Three”: Albemarle (NYSE:ALB), Sociedad Quimica y Minera de Chile (NYSE:SQM) e FMC (NYSE:FMC). Oggi le cose sono parzialmente cambiate, e la rosa dei big da acquistare è un po’ più ricca e sbilanciata sulla Cina.

Nel 2021 la Cina è stato il terzo Paese produttore di litio in termini di produzione mineraria, dopo Australia e Cile, e la più grande miniera di litio australiana, Greenbushes, è controllata in maggioranza da una joint venture tra la cinese Tianqi Lithium (SZSE:002466) e l’australiana IGO (ASX:IGO,OTC Pink:IIDDY).

Ancora, ricordiamo come la Cina sia leader nella lavorazione e nella raffinazione del litio a livello mondiale, e dovrebbe alimentare la produzione di batterie agli ioni di litio, destinata a crescere notevolmente nei prossimi anni.

Insomma, chi vuole investire nel settore del litio dovrebbe prestare attenzione alle società di estrazione del litio in Cina, oltre alle società chimiche quotate a New York che producono il materiale.

Proviamo a individuare 7 azioni da comprare per chi vuole investire nel litio.

Albemarle

Albemarle è uno dei maggiori produttori di litio al mondo, con 5.000 dipendenti e clienti in 100 diversi Paesi. Oltre al litio produce bromo e fornisce soluzioni di raffinazione e servizi di chimica per le aziende farmaceutiche.

Quando Albemarle ha chiuso l’acquisizione di Rockwood Holdings all’inizio del 2015, è diventata uno dei massimi operatori mondiali, partecipando al 49% nella miniera di Greenbushes. Nel 2018, Albemarle ha annunciato che la sua richiesta di aumento della quota di litio è stata approvata dal Corfo, un’organizzazione governativa cilena. L’azienda è ora autorizzata a produrre fino a 145.000 tonnellate di carbonato di litio equivalente all’anno in Cile fino al 2043.

Albemarle ha inoltre siglato un’intesa per investire 1,15 miliardi di dollari in una joint venture con Mineral Resources (ASX:MIN,OTC Pink:MALRF), che possiederà e gestirà la miniera di Wodgina, nell’Australia occidentale. Nel 2019, la società ha iniziato la costruzione dell’impianto di lavorazione dell’idrossido di litio di Kemerton, vicino a Perth. Attualmente, gli impianti di lavorazione La Negra III e IV in Cile sono in fase di qualificazione commerciale, mentre l’impianto australiano Kemerton I ha raggiunto la prima produzione nel luglio 2022. L’impianto di conversione Kemerton II è in fase di completamento meccanico nella seconda metà del 2022.

Tianqi Lithium

Il produttore di litio Tianqi Lithium, divisione del Chengdu Tianqi Industry Group, con sede in Cina, è il più grande produttore di litio hard-rock al mondo. L’azienda possiede attività in Australia, Cile e Cina.

Nel luglio 2022, la società si è quotata alla borsa di Hong Kong, raccogliendo circa 1,7 miliardi di dollari al suo debutto. Tianqi prevede di più che raddoppiare la sua capacità di raffinazione del litio nei prossimi tre anni, portandola a circa 110.000 tonnellate, rispetto alle attuali 45.000 tonnellate.

Jiangxi Ganfeng Lithium (OTC Pink:GNENF, SZSE:002460)

Jiangxi Ganfeng Lithium è un importante produttore cinese di litio. La società mineraria ha interessi in risorse di litio in tutto il mondo, tra cui Australia, Argentina, Cina e Irlanda, ma la sua fonte principale di materie prime di litio è il Monte Marion, nell’Australia occidentale.

Quest’anno, l’azienda ha continuato la sua corsa all’acquisto, puntando nuovamente gli occhi sull’Argentina. La Ganfeng ha dichiarato di voler acquistare la società privata Lithea, che detiene i diritti su due laghi salini di litio nella provincia di Salta, per un importo massimo di 962 milioni di dollari.

SQM

SQM sostiene di avere una posizione di leadership nel settore del litio e dei derivati, detenendo una quota di mercato del 19%, con uffici in oltre 20 Paesi e clienti in 110 nazioni in tutto il mondo. L’azienda ha cinque aree di business, che vanno dal litio al potassio e alla nutrizione speciale per le piante.

SQM prevede che il volume delle vendite nel 2022 supererà le 140.000 tonnellate, con solo il 20% delle vendite che dovrebbero essere a prezzi contrattuali fissi o a prezzi variabili con limiti e massimali specifici.

Pilbara Minerals

Pilbara Minerals, società quotata in Australia, gestisce l’asset di litio-tantalio Pilgangoora, di proprietà al 100%, nell’Australia occidentale. L’operazione consiste in due impianti di lavorazione: l’impianto di Pilgan, situato nella parte settentrionale dell’area di Pilgangoora, che produce un concentrato di spodumene e un concentrato di tantalite; e l’impianto di Ngungaju, situato a sud, che produce un concentrato di spodumene.

Nel gennaio 2022, la società ha registrato il primo utile semestrale di 114 milioni di dollari australiani, grazie alla forte domanda di litio.

Allkem

Allkem è nata dalla fusione da 4 miliardi di dollari australiani di Orocobre, società argentina, e Galaxy Resources, australiana. Con sede a Buenos Aires, in Argentina, Allkem è un’azienda di prodotti chimici industriali e minerali che gestisce un portafoglio di progetti e impianti di litio, potassio e boro nella regione di Puna, nell’Argentina settentrionale.

Nel 2022, l’azienda ha illustrato i piani per triplicare la produzione di litio entro il 2026 e diventare uno dei primi tre fornitori di sostanze chimiche.

Livent

Livent, scorporata da FMC nel 2018, impiega oltre 900 persone in tutto il mondo e gestisce siti produttivi negli Stati Uniti, in Inghilterra, India, Cina e Argentina.

All’inizio del 2022, l’azienda ha delineato i piani per una seconda espansione della capacità che, una volta completata, porterà le sue attività in Argentina a raggiungere una capacità totale annua di carbonato di litio di 60.000 tonnellate, oltre a 9.000 tonnellate di capacità di cloruro di litio. Nel luglio 2022, Livent ha siglato un accordo di fornitura di litio a lungo termine con General Motors (NYSE:GM): si prevede che la casa automobilistica paghi in anticipo 198 milioni di dollari al minatore di litio, che fornirà idrossido di litio a partire dal 2025.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.