L’amministratore delegato del colosso farmaceutico svizzero Novartis ha dichiarato che la pandemia da coronavirus probabilmente si stabilizzerà in una fase endemica e ha rinnovato l’appello ai politici affinché finanzino sufficientemente la preparazione alle prossime pandemie.

Se guardiamo agli ultimi due anni, abbiamo popolazioni che hanno acquisito l’immunità, abbiamo un virus che continua a spostarsi, ma credo che ci troveremo in un ambiente più endemico per quanto riguarda i coronavirus e il virus Covid nello specifico“, ha affermato Vas Narasimhan, CEO di Novartis, in occasione del World Economic Forum di Davos, in Svizzera.

Ciò significa che ci saranno focolai sporadici, popolazioni a rischio che dovranno continuare a essere vaccinate, ma mi aspetto che, come è successo con altri coronavirus negli ultimi secoli, le popolazioni umane si adatteranno e arriveranno a una sorta di risoluzione con questo virus” – ha poi proseguito con una vena di ottimismo.

Narasimhan, che in precedenza ha avvertito che le pandemie future tenderanno a verificarsi, ha poi chiarito che i leader mondiali devono imparare dalla crisi del coronavirus per essere in una posizione migliore per le future pandemie.

Credo che ora sia davvero importante rivolgere la nostra attenzione alla preparazione alle pandemie per il futuro“, ha detto Narasimhan per poi precisare che “non sono sicuro che abbiamo imparato la lezione del passato: dobbiamo investire in [ricerca e sviluppo], dobbiamo investire di più nella preparazione per essere pronti alla prossima pandemia – e penso che questo dovrebbe essere nell’agenda globale“.

Le affermazioni di Narasimhan non sono certamente incaute. Poco fa, infatti, il Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha dichiarato che l’incapacità del mondo di prepararsi a future pandemie è “al limite della credulità”.

Parlando al WEF ieri, infatti, Guterres ha detto che “in qualche modo – dopo tutto quello che abbiamo sopportato – non abbiamo imparato le lezioni di salute pubblica globale della pandemia. Non siamo neanche lontanamente pronti per le pandemie che verranno“.

Ricordiamo che il mese scorso la Cina ha interrotto bruscamente la maggior parte dei controlli sul Covid-19, provocando un’impennata di infezioni tra la popolazione di 1,4 miliardi di persone. Sabato Pechino ha riferito che quasi 60.000 persone affette da Covid sono morte in ospedale da quando il mese scorso il Paese ha abolito le severe restrizioni sul Covid, con un netto aumento rispetto alle cifre precedenti. Qualcuno però ritiene che in realtà i numeri siano molto maggiori.

Alla domanda se abbia senso dal punto di vista farmacologico che alcuni governi adottino una linea dura nei confronti dell’ingresso di cittadini cinesi nel loro Paese dopo la riapertura di Pechino, Narasimhan ha risposto: “Penso che da un punto di vista epidemiologico si possa certamente mettere in discussione, perché alla fine abbiamo imparato a nostre spese che questi virus si muovono a prescindere e non prestano attenzione ai confini nazionali (…) Continuo a credere che le frontiere aperte e le economie aperte siano la soluzione giusta per l’ordine globale“, ha aggiunto.

Fatte salve tali dichiarazioni, ricordiamo a tutti i nostri lettori interessati a investire sulle compagnie farmaceutiche (un settore che negli ultimi anni ha evidentemente dato grandi soddisfazioni ai trader) che il modo più semplice e conveniente è investire utilizzando una piattaforma di trading professionale e regolamentata come quella di FP Markets, uno dei migliori broker in circolazione per i trader italiani.

Investire con FP Markets ti permetterà infatti di investire su migliaia di asset alle migliori condizioni del web. Non solo: tutto quello che devi fare è aprire un conto gratis attraverso il collegamento che riportiamo qui in basso e sfruttare tutte le principali caratteristiche di vantaggio del broker, come:

  • l’accesso a oltre 10.000 strumenti finanziari
  • la possibilità di aprire e chiudere in modo automatico le posizioni
  • il calendario economico e delle notizie
  • gli indicatori tecnici e i grafici
  • molti altri strumenti inclusi!

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con FPMarkets (sito ufficiale)! <<<

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.