Comprare azioni Telecom Italia: grafico quotazione in tempo reale

Aggiornamento del

Telecom Italia è una di quelle società quotate sul Ftse Mib che non necessitano di grandi presentazioni visto che stiamo parlando del settimo gruppo industriale italiano ma soprattutto di un player attivo in un comparto di importanza strategica quale è quello delle telecomunicazioni. Da anni Telecom Italia è quotata sul Ftse Mib dove, soprattutto negli ultimi tempi, si è distinta per una buona dose di volatilità.

Questa caratteristica ha determinato una crescita dell’appeal nei confronti di tutti quegli investitori che sono interessati ad inserire nel loro portafoglio titoli caratterizzati da oscillazioni di prezzo. Al tempo stesso, il fatto di essere una quotata più volatile rispetto alla media, ha accesso anche l’interesse dei trader che sono interessati a speculare sulle variazioni di valore che avvengono nel breve e brevissimo termine.

Questa guida si rivolge ad entrambe le categorie di investitori. Cosa potrai trovare leggendo i prossimi paragrafi? Tanto per iniziare grafico e prezzo in tempo reale delle azioni Telecom Italia. Successivamente passeremo ad esaminare lo storico del titolo fornendo al lettore una serie di informazioni molti utili per impostare la propria strategia di trading (composizione dell’azionariato e storico dividendi). Per finire, nell’ultima parte del post, spazio ad argomenti più concreti: come fare per comprare azioni Telecom Italia? Si può fare trading online sulle azioni senza pagare commissioni? Quali sono i catalizzatori che, nel futuro, condizioneranno l’andamento dei prezzi di TIM?

Azioni Telecom Italia e grafico in tempo reale

Per conoscere il prezzo corrente del titolo Telecom Italia c’è una sola strada a disposizione: consultare il grafico in tempo reale del titolo. Se un tempo per avere accesso a questo genere di informazioni era necessario essere clienti di una banca oppure avere un consulente dedicato (ovviamente a pagamento) oggi tutto può essere fatto in autonomia.

Tanto per iniziare c’è il sito di Borsa Italiana che contiene tantissime schede dettagliate su tutte le società quotate, Telecom Italia compresa. Per consultare il grafico TIM sul portale di Borsa Italiana, basta inserire l’ISIN della quotata nella barra di ricerca. Il codice ISIN di Telecom Italia è IT0003497168 (quello alfanumerico è invece TIT). Una volta dato INVIO si apre la scheda di Telecom Italia con in primo piano il grafico in tempo reale.

Per quanto efficiente questo strumento ha però un limite. Non è possibile fare trading sul grafico. Chi volesse tradare azioni Telecom Italia dovrebbe attivare anche un conto con un broker che offre la possibilità di fare trading online su questo asset e operare in parallelo. Si tratterebbe comunque di una procedura complessa. Questo limite viene superato nel momento in cui si sceglie il grafico sulle azioni Telecom Italia offerto dal broker eToro. Su questo grafico, interamente personalizzabile secondo quelle che sono le proprie esigenze, è anche possibile fare trading. Come vedremo nel paragrafo ad hoc, infatti, è sufficiente cliccare su COMPRA o su VENDI.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Prezzo azioni Telecom Italia e storico quotazioni

Conoscere la quotazione Telecom Italia in tempo reale è il primo passo che chi vuole fare trading online su questo titolo deve compiere. Per esperienza possiamo però dire che è sempre necessario avere ben presente anche quello che è lo storico del titolo. Solo conoscendo l’andamento dei prezzi nel corso degli anni, è possibile avere una dimensione più chiara del valore della quotata.

Oggi il titolo Telecom Italia scambia a 0,2 euro. Un valore molto basso se si considerano quelle che erano le quotazioni di alcuni anni fa. Nel 2015, infatti, le azioni TIM prezzavano 1,2 euro circa. L’anno successivo è stato quello cruciale per le sorti della quotata. I prezzi, infatti, hanno registrato un ribasso molto netto scendendo prima a 0,8 euro per poi attestarsi, verso la fine dell’anno, ad appena 0,6 euro. Per tutto il 2017 le quotazioni non hanno subito grandi scossoni restando sui livelli dell’anno precedente. Il 2018, storicamente, è stato un altro determinante per le sorti del titolo. A causa di una serie di problematiche che oramai caratterizzano Telecom Italia, le quotazioni hanno registrato un altro calo arrivando fino a 0,5 euro negli ultimi mesi dell’anno.

La tendenza al ribasso si è consolidata nel corso del 2019 con i prezzi che hanno continuato ad oscillare in area 0,5 euro senza alcun reale e solido slancio di recupero. Che la tendenza di lungo termine fosse al ribasso, lo si poi capito l’anno seguente. Nel 2020, infatti, il prezzo delle azioni Telecom Italia è sceso fino a 0,3 euro.

E arriviamo così con lo storico ai tempi più recenti. Nel 2021 i prezzi del titolo sono rimasti tra 0,3 e 0,4 euro fino a fine anno quando le indiscrezioni su un possibile interesse da parte del fondo Usa KKR hanno portato i valori di TIM ad un passo da 0,5 euro. Purtroppo, però, nel giro di pochi mesi, a causa dell’assenza di novità reali sul dossier, il mercato ha nuovamente punito Telecom Italia con i prezzi, trend ribassista dopo trend ribassista, si sono attestati sui livelli attuali.

Il bilancio di questo storico poco entusiasmante può essere così riassunto (dati aggiornati al 14 settembre):

  • Performance degli ultimi 5 anni: -73 per cento
  • Performance dell’ultimo anno: -43 per cento
  • Performance da inizio 2022 ad oggi: -55 per cento

Insomma Telecom Italia è oggi un titolo fortemente deprezzato e ciò potrebbe non essere un male visto che può essere comprato a super-sconto. Già ma le quotazioni sono destinate a salire oppure questa sofferenza durerà ancora? Cercheremo di capirlo nei prossimi paragrafi.

Principali azionisti Telecom Italia

Conoscere i più importanti azionisti di Telecom Italia, può essere utile per pesare l’appeal del titolo. Come risulta dal sito istituzionale del gruppo TIM, l’azionariato di Telecom Italia è costituito in larga parte da investitori individuali ciò a conferma di quello che dicevamo all’inizio della guida in merito al forte appeal che le azioni Telecom Italia hanno nei confronti anche dei piccoli trader.

Ciò premesso, in base ai dati aggiornati a giugno 2022, l’azionariato di Telecom Italia è così composto:

  • Vivendi: 23,75 per cento
  • Cassa Depositi e Prestiti: 9,81 per cento
  • Gruppo Telecom Italia (azioni proprie): 0,76 per cento
  • Investitori istituzionali italiani: 3,44 per cento
  • Investitori istituzionali esteri: 44,27 per cento
  • Altri azionisti: 17,97 per cento

Dividendi Telecom Italia (storico)

Un secondo elemento da tenere in considerazione per capire se conviene o no comprare azioni Telecom Italia è la politica dei dividendi. Gli investitori sono soliti inserire in portafoglio quotate che pagano dividendi costanti nel corso del tempo.

Ovviamente un titolo può staccare un dividendo in progressiva crescita se è nelle condizioni per farlo ossia se presenta bilanci solide e un livello di indebitamento netto gestibile. Non è questo il caso di Telecom Italia e ciò spiega perchè il colosso delle telecomunicazioni non abbia mai brillato particolarmente nella remunerazione degli azionisti.

Per consentirti di valutare la politica dei dividendi di Telecom Italia, riportiamo di seguito le ultime 5 cedole staccate dal gruppo italiano. L’ammontare del dividendo si riferisce alle sole azioni ordinarie (Telecom Italia è presente su Borsa Italiana anche con le azioni di risparmio):

  • 2020: 0,010 euro
  • 2019: 0,010 euro
  • 2018: 0,000 euro
  • 2017: 0,000 euro
  • 2016: 0,000 euro
  • 2015: 0,000 euro

Telecom Italia titolo a sconto? Quali sono le problematiche

Se c’è una cosa che è sicuramente emersa in questa guida è che il titolo Telecom Italia non è certamente uno dei più brillanti a Piazza Affari. Pur essendo una quotata che attira molti italiani e pur avendo un elevato livello di liquidità, Telecom Italia non è mai riuscita a dare una svolta al proprio andamento in borsa. I dati sullo storico sono la dimostrazione di tutto questo. Alla base della performance deludente ci sono tutta una serie di ragioni:

  • le forti business domestico (sia per quello che riguarda il fisso che per quanto concerne il mobile)
  • i livelli molto alti di indebitamento
  • la difficoltà dell’azionariato a stabilizzarsi
  • i frequenti cambi di management con annesse giravolte sulle scelte strategiche
  • l’assenza di un radicale impegno volto alla riorganizzazione del core business

Insomma alla base della performance deludente di TIM (non si può usare parola dinanzi ad un titolo che oggi vale appena 0,2 euro) c’è la difficoltà che i vari management che si sono successi in questi anni hanno avuto nell’affrontare i nodi strutturali del gruppo delle comunicazioni. Non c’è mai stata vera svolta e il titolo ne ha pagato le conseguenza in borsa.

Come comprare azioni Telecom Italia

Ed eccoci arrivati alla parte più operativa della guida: come fare per comprare azioni Telecom Italia oggi? Un tempo il percorso obbligato passava dalla banca (conto deposito titoli) e dal consulente finanziario. Attualmente però ci sono altre strada per fare trading online sulle azioni TIM. Da un lato è possibile comprare azioni reali e quindi diventare azionisti della quotata mentre dall’altro è possibile tradare attraverso strumenti derivati come i CFD che riflettono il prezzo del sottostante.

Scegliere una modalità di investimento anzicchè l’altra dipende unicamente da quali sono le proprie caratteristiche. In linea di tendenza se l’obiettivo è quello di comprare azioni Telecom Italia in ottica investimento, allora è consigliabile diventare azionisti anche per dare il proprio contributo alla crescita societaria.

Viceversa chi punta solo a speculare sul titolo può tradare CFD su Telecom Italia. I Contratti per differenza consentono di speculare sia al rialzo (e in tal caso si parla di long trading) che al ribasso (e quindi parliamo di short trading). Per imparare a fare CFD Trading sulle azioni Telecom Italia può essere utile fare pratica con il conto demo da 100 mila euro messo a disposizione dal broker eToro. Per attivarlo è sufficiente cliccare sul link in basso.

Unisciti alla community di eToro Etoro
Prova Demo Gratuita Sul sito di Etoro
  • Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading
  • ETF - CRYPTO - CFD
  • Licenza: CySEC - FCA - ASIC
  • Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Avviso di rischio: il tuo capitale è a rischio

Azioni Telecom Italia: comprare o vendere? Previsioni quotazione Telecom Italia

La guida che abbiamo stilato sulle azioni Telecom Italia è un incipit e non ha la pretesa di suggerire se sia meglio comprare o vendere il titolo. Scelte strategiche di questo tipo possono essere fatte solo dopo una valutazione completa. La guida è però utile per farsi un’idea e per capire perchè il prezzo corrente delle azioni TIM è così basso. Certo c’è poi necessità di integrare questo discorso in un ragionamento più ampio ed è in questo contesto che possono diventare molto utili i report dei vari analisti.

Broker e banche d’affari che coprono le azioni Telecom Italia sono tantissimi e non c’è che l’imbarazzo della scelta. Per elaborare previsioni sull’andamento del prezzo di Telecom Italia queste analisi sono utili ma vanno affiancati anche a ragionamenti personali che non possono non riguardare i principali catalizzatori del titolo. Restando all’attualità, la questione della rete unica è sicuramente un driver potentissimo che va tenuto in considerazione. Il progetto di una società unica per la rete tra Telecom Italia e Open Fiber, se finalizzato, avrebbe come effetto la drastica riduzione dello stock di debito che pesa sul gruppo TIM. La riduzione dell’indebitamento, a sua volta, darebbe slancio al titolo.

Negli articoli su Telecom Italia spesso analizziamo le ultime novità sul dossier rete unica assieme alle news che riguarda l’ex monopolista e il settore telecomunicazioni in generale.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading