Skin ADV

Certificate Crescendo Rendimento Memory Autocall Step Down su Intesa Sanpaolo – Exane

certificati

Nuovo certificato di investimento da parte di Exane con sottostante l'azione di Intesa Sanpaolo.

Exane ha lanciato un nuovo certificate su Intesa Sanpaolo, a capitale condizionatamente protetto, con il quale puntare sull’impossibilità del titolo ISP di superare un limite massimo di perdita. Si tratta dunque di un certificato che si rivolge principalmente a quegli investitori che ritengono che il sottostante (l’azione Intesa Sanpaolo) si possa muovere poco, e desidera beneficiare di un flusso cedolare condizionato oltre che di una protezione parziale del capitale).

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Vediamo insieme le principali caratteristiche dello strumento.

Durata

Il certificato ha una scadenza pari a 3 anni (scade il 4 ottobre 2023), con 30 finestre mensili di possibile esercizio anticipato, a partire dal sesto mese (23 marzo 2020).

Se in una di queste date intermedie il sottostante rispetterà la condizione prevista, il certificato verrà liquidato in automatico al proprio valore nominale di 1.000 euro.

Il condizionamento

Affinché l’esercizio anticipato sia verificato, il sottostante non dovrà chiudere sotto una soglia limite non costante, bensì decrescente nel tempo. Ogni sei mesi, nel dettaglio, la Barriera europea di rimborso anticipato mensile si abbasserà dal 100% di 5 punti percentuali per le prime sei date di valutazione, per arrivare poi all’80% nelle ultime sei finestre di esercizio. In altri termini, con il passare del tempo la condizione del rimborso anticipato sarà sempre meno restrittiva.

Le cedole

Ogni mese, a partire dal prossimo 23 ottobre, il certificato pagherà cedole pari allo 0,67% lordo mensile (circa l’8%) annuo, se il titolo Intesa Sanpaolo chiuderà a un livello almeno pari al 70% del suo valore iniziale, definito il 23 settembre.

Le cedole non pagate fruiranno dell’effetto memoria, che consentirà di recuperare l’importo alla prima occasione utile, se si verifica la condizione di cui sopra.

Cosa accade a scadenza

A scadenza, e dunque in caso di mancato esercizio anticipato, il rimborso potrà avvenire in base a due scenari:

  • se il titolo non avrà maturato una perdita superiore al 40%, il prodotto verrà liquidato al valore nominale di 1.000 euro;
  • se il titolo avrà maturato una perdita superiore al 40%, il certificato replicherà la prestazione negativa del sottostante.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro