Nasdaq apre alle criptovalute: diventerà un exchange per il trading?

nasdaq

Il Nasdaq apre alle criptovalute e alla possibilità di diventare piattaforma di scambio per valute digitali.

CONDIVIDI

Nasdaq è pronto (o quasi) a diventare una piattaforma utile per il trading di criptovalute come Bitcoin. Ad affermarlo è il CEO della società, Adena Friedman, che allo Squawk Box di qualche giorno fa alla CNBC ha rammentato come “sicuramente il Nasdaq prenderà in considerazione l'idea di diventare un exchange di criptovalute nel tempo”. Friedman ha poi commentato ricordando come oggi le persone siano pronte per un mercato più regolamentato delle criptovalute, e che pertanto Nasdaq potrebbe essere parte protagonista nell’offrire un'esperienza equa agli investitori.

Nasdaq apre alle criptovalute

Anche da tali dichiarazioni emerge come un elemento fondamentale per il Nasdaq e per altri investitori istituzionali sia la regolamentazione, che Friedman ha auspicato possa essere risolta anche al fine di favorire l’evoluzione di Nasdaq come piattaforma di scambio.

Al di là di ciò, Friedman si è detta ottimista sul futuro delle risorse digitali. “Credo che le valute digitali continueranno a persistere, ed è solo una questione di quanto tempo ci vorrà affinché lo spazio maturi” – ha precisato.

Anche prima di una regolamentazione criptovalutaria, la società non sembra perdersi in indugi nel porre le basi per un proprio miglior posizionamento nel settore. Mercoledì scorso, ad esempio, la società ha annunciato una collaborazione con Gemini, un exchange di criptovalute fondato dai primi investitori di Bitcoin Tyler e Cameron Winklevoss. L'accordo fornisce a Gemini l'accesso alla tecnologia di sorveglianza del Nasdaq per assicurarsi che la piattaforma fornisca un mercato "basato su regole" eque per i propri partecipanti, ha affermato il CEO di Gemini Tyler Winklevoss, in una nota.

Scetticismo sulle ICO

Se Friedman si dichiara ottimista sul futuro delle criptovalute, lo è molto meno nel processo di raccolta di fondi di offerta iniziale di monete, o ICO.

“Le ICO devono essere regolamentate” - ha detto – “La SEC ha ragione nel considerare queste operazioni come transazioni aventi ad oggetto titoli, e devono dunque essere regolamentate come tali”.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro