Bitcoin, le grandi aziende del mining perdono terreno

Il forte calo del prezzo del bitcoin ha portato sotto i riflettori la questione della sopravvivenza dei miner più piccoli. L’estrazione e la validazione delle transizioni della prima criptovaluta sono ormai affare esclusivo di pochi grandi aziende?

A far rientrare l’allarme ci pensa un report della società di ricerche Diar, che questa volta si è concentrata sullo stato dell’industria del mining nel 2018.

I minatori anonimi hanno chiuso dicembre dopo aver risolto un enorme 22% del totale dei blocchi, contro il 6% dell’inizio dello scorso anno. La rete Bitcoin ha attualmente meno probabilità di subire un attacco, dato che le pool controllate da BTC.com hanno perso il dominio sulla rete”, si legge nelle righe introduttive dello studio.

Il maggiore contributo da parte dei miner più piccoli ha comportato la diminuzione del peso di alcuni dei nomi più prominenti del settore.

All’inizio dello scorso anno, le mining pool guidate da Bitmain, così come ViaBTC, in cui la società di hardware ha investito, controllavano il 53% dell’hash power delle reti. Il 2019 è iniziato con il 39%“, spiegano gli esperti di Diar. E questa è una buona notizia per la rete Bicoin e la sua tanto decantata decentralizzazione, spiega Anatoliy Knyazev di Exante, secondo cui “la perdita di popolarità dei colossi del mining sconfessa la teoria secondo cui l’intero settore rappresenti una forma di monopolio naturale”. È comunque vero che l’assottigliarsi della profittabilità del mining di bitcoin ha provocato la scomparsa di tante aziende di piccole e medie dimensioni, nonché il ridimensionamento di alcuni fra i top player.

Il caso più eclatante è proprio quello di Bitmain, che in poco più di un mese ha chiuso uffici in Israele e Olanda, oltre a sospendere le attività della sua mining farm in Rockdale, Texas. Ad agosto dello scorso anno la società cinese annunciava che la sua sede operativa negli Stati Uniti avrebbe portato 400 posti di lavoro attraverso un investimento di 500 milioni di dollari.

A cura di Matteo Oddi

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.