Ripple: accordo su rimesse Giappone-Filippine. Conviene investire su XRP?

Cresce la diffusione di Ripple nell’area asiatica. Mentre negli Stati Uniti Ripple è impegnata (oramai da posizione di forza) nella causa intentata dalla SEC, è nel continente asiatico che la blockchain sta consolidando il suo posizionamento e quindi il suo riconoscimento. 

Cosa è successo nelle ultime ore? Anche se in Europa se ne parla poco, Ripple ha messo a segno un altro bel colpo stringendo ancora di più il rapporto, già in essere da tempo, con il colosso finanziario giapponese SBI. E’ stata la stessa Ripple ad annunciare l’avvio di una nuova collaborazione con SBI Remit. Oggetto dell’accordo tra le parti è la trasformazione dei pagamenti delle rimesse che vengono effettuate dal Giappone verso le Filippine. 

Tecnicamente, la partnership siglata riguarderà il pagamento da mobile Coins-ph e l’exchange SBI VC Trade e avrà come obiettivo quello di fornire un’opzione di rimessa con un costo più basso ai suoi clienti. La maggiore convenienza sarà possibile grazie proprio all’utilizzo di XRP per eliminare i costi di pre-finanziamento.

In merito al nuovo accordo Nobuo Ando, amministratore di SBI Remit, ha evidenziato che il lancio di ODL in Giappone è solo all’inizio. La società ha aggiunto che quello effettuato è solo uno step di un cammino più lungo che punta a incrementare l’uso di pagamenti in tempo reale anche in altre parti della regione asiatica. In pratica quanto accaduto con le rimesse verso le Filippine sarà presto replicato in altri paesi dell’area. 

Prosegue la crescita di Ripple in Asia

In relazione alla notizia dell’accordo raggiunto da Ripple per le rimesse dal Giappone alle Filippine, alcune media specializzati oggi parlano di conferma della crescita esplosiva di Ripple in Asia. Noi non siamo se questo aggettivo sia esagerato o no. Quello che però ipotizziamo è che notizia come questa siano in grado di rafforzare l’appeal sulla criptovaluta. Del resto quello delle partnership è stato stato un argomento non solo interessante ma anche capace di spingere il prezzo di XRP. Per sfruttare l’eventuale impatto positivo di queste novità non è necessario comprare Ripple in senso fisico.

Grazie al CFD Trading, infatti, è possibile speculare semplicemente sulle differenze di prezzo e soprattutto lo si può fare direttamente dal proprio pc o smartphone. Fondamentale, però, è scegliere un broker affidabile per investire in criptovalute. Come abbiamo ribadito più volte, la nostra preferenza va ad eToro (leggi qui la recensione completa), un broker che offre molti strumenti di analisi e anche la demo per imparare ad operare è sempre gratis. 

Impara ad investire in criptovalute>>>con eToro demo gratis e account dimostrativo per fare pratica

eToro Crypto

Tornando al tema del post, la notizia del nuovo accordo conferma quelli che sono i piani più volti evidenziati dal management di Ripple ossia la crescita dell’offerta di servizi in tutta l’area del sud est asiatico. Tutto ciò avviene mentre Ripple continua a registrare un aumento del 130 per cento delle transazioni su base annua. Secondo un recente report nel solo primo trimestre 2021, le vendite di XRP hanno registrato un incremento del 97 per cento grazie proprio alla crescita della domanda per il suo servizio ODL.

Brad Garlinghouse, presidente di Ripple, commentando la notizia dell’accordo per le rimesse verso le Filippine, ha affermato che il braccio di ferro avviato dalla SEC contro Ripple in Usa non sta avendo alcun effetto negativo nell’area asiatica dopo la blockchain cresce.  

Il manager ha poi evidenziato quelli che sono i motivi per cui Ripple si sta rivelando protagonista proprio in questa zona anzicchè in un’altra. A fare la differenza, ha dichiarato Garlinghouse, è la chiarezza normativa che caratterizza l’Asia e il Giappone. 

A dimostrazione della centralità di questo mercato nei piani di espansione di Ripple, il fatto che il management abbia deciso recentemente di nominare addirittura un nuovo amministratore delegatoche si occuperà esclusivamente di pianificare l’espansione in questa area così favorevole per Ripple. 

Considerando questi elementi, possiamo affermare che Ripple è oggi una buona occasione di investimento. Per fare trading su XRPUSD e su tante altre criptovalute usando una sola piattaforma, ti consigliamo di operare con il broker eToro iniziando dal conto demo gratuito.

Trading CFD su XRPUSD: demo gratis eToro da 100.000€ >>> clicca qui

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.