grafica logo del token Terra

Il 2023 è iniziato da appena 10 giorni eppure i segnali incoraggianti dal mondo delle criptovalute non mancano. Vero è che, per adesso, il mercato dei crypto-asset non ha dovuto fare i conti con catalizzatori particolarmente pesanti (tipo i dati sull’inflazione Usa o, ancora di più, le decisioni di politica monetaria delle banche centrali), tuttavia sarebbe un errore non tenere conto delle tendenze che si sono imposte da inizio anno. Il fatto che Bitcoin sia salito sopra i 17mila dollari raggiungendo i massimi dallo scorso dicembre è un fattore positivo che può non indurre a guardare con fiducia alle prossime settimane.

Leggi anche: Criptovalute Previsioni 2023: quali sono le migliori da comprare >>

In realtà la performance della criptovaluta a più alta capitalizzazione non è stata neppure la migliore tra quelle emerse ad inizio anno. Il rialzo del BTC, però, può essere considerando l’emblema di questo inizio anno all’insegna della positività che sembra caratterizzare tutto il comporto degli asset digitali. Rimandando al post sulle migliori criptovalute da comprare nel 2023 per avere indicazioni sulle previsioni del settore per l’anno in corso, in questo post ci occuperemo di un tema che, dal nostro punto di vista, non ha avuto lo spazio che meritava: quello delle migliori criptovalute di inizio 2023.

Prima di scendere nel dettaglio, possiamo subito dire due cose. Tanto per iniziare le crypto che si sono messi in evidenza in questa parte iniziale dell’anno sono 4:

  • Sweat,
  • ApeCoin,
  • Bancor
  • Terra Luna (data per spacciata appena pochi mesi fa)

In secondo luogo ci preme ricordare che per investire su queste criptovalute ma anche su tantissime altre, è consigliabile usare solo exchange autorizzati a affidabili come ad esempio Binance.

–APRI IL TUO ACCOUNT SU BINANCE E INVESTI IN CRIPTOVALUTE>>

A questo punto possiamo dire di avere tutti gli elementi che ci occorrono per analizzare le 4 migliori criptovalute di inizio 2023.

Migliori criptovalute di inizio 2023: Sweat

Sweat è la criptovaluta capace di mettere a segno un piccolo miracolo nel giro di pochissimo tempo. Il prezzo di Sweat Economy, infatti, ha segnato una progressione dell’8,10 per cento rispetto ai valoro dio fine 2022. Anche nelle ultime ore i prezzi hanno continuato a salire arrivando fino a 0,0105 Euro.

Lo storico suggerisce l’esistenza di un’enorme spazio di crescita. Il massimo storico di Sweat venne infatti raggiunto a quota 09,4 euro. I prezzi attuali, nonostante il rally messo a segno nella prima parte del nuovo anno, sono lontanissimi dai record storici (fondamentalmente è impossibile azzardare anche un paragone).

I dati dicono che ad oggi sono presenti sul mercato qualcosa come 2.049.222.600 di Sweat. Punti di forza di questa criptovaluta sono i sistemi grazie ai quali gli utenti possono avere delle ricompense per la loro attività. Ci sono Play-to-Earn e Move-to-Earn. Grazie alla chain Near, inoltre, Sweat Economy paga in Sweat gli utenti che fanno attività fisica. Le criptovalute ricevute come corrispettivo possono essere usate dagli utenti per l’attività on chain ma anche per lo staking. Uscendo fuori delle prerogative del del crypto-universo, gli Sweat ottenuti come ricompensa danno anche diritto a partecipare all’assegnazione di premi molto materiali come ad esempio un iPhone.

–VAI SU BINANCE E INIZIARE AD INVESTIRE IN SWEAT>>

Migliori criptovalute di inizio 2023: Ape Coin

Nella classifica sulle migliori criptovalute di inizio 2023, al secondo posto troviamo Ape Coin. Anche in questo caso i numeri sulle prestazioni degli ultimi 10 giorni non sono male. APE, per la verità, è sugli scudi già da metà dicembre. Da allora Ape Coin ha messo in cassaforte un rialzo di oltre il 14 per cento arrivando a 4,35 euro. Molto interessante il trend intraday. Nelle ultime 24 ore, il prezzo è salito di un ulteriore 11 per cento.

Insomma stiamo parlando di una criptovaluta molto interessante. Ovviamente accessibile a poco prezzo a causa del deprezzamento dell’anno scorso (la criptovaluta è sotto dell’84 per cento rispetto ai suoi massimi raggiunti a 25,75 euro), Ape ha dalla sua una prospettiva di sviluppo molto interessante poichè destinata a svilupparsi in ambiti profittevoli. Gaming, merch, events ed utility sono i settori a cui Ape guaderà nel suo futuro come del resto ha confermato lo stesso management.

La potenza di fuoco non è affatto male. Ora come ora sono in circolazione 361.250.000 token ERC20 ApeCoin (APE).

Questa la situazione che è emersa ad inizio anno. Come investire su ApeCoin nei prossimi giorni? E’ indubbio che il sentiment sia positivo e del resto se non lo fosse stato non avremo segnato APE tra le criptovalute migliori di inizio 2023. Tutto appare facile ma in questi momenti che è meglio restare abbottonati per non subire contraccolpi derivanti da ribassi improvvisi. Vista la complessità della situazione si può prendere in considerazione la possibilità di andare short ossia di speculare su un ribasso.

Per scopi come questo è meglio operare attraverso i CFD. Un broker che permette di fare trading con i CFD su molte criptovalute è eToro. Questa piattaforma ha il vantaggio di offrire la demo gratuita da 100 mila euro virtuali per fare pratica senza rischi.

–APRI UN CONTO DEMO ETORO E SCOPRI IL TRADING DI CFD SULLE CRIPTOVALUTE>>

Migliori criptovalute di inizio 2023: Terra Luna

Data per spacciata a causa delle note vicissitudini attraversate lo scorso anno, Terra Luna si è invece imposta come una delle criptovalute migliori in questa primissima parte del 2023. Nell’ultima settimana i prezzi sono saliti di quasi il 5 per cento arrivando fino a 0,000149 Euro. Il trend al rialzo sembra proseguire anche oggi. Come (se non più) del caso di Ape Coin siamo su un altro pianeta rispetto alla valutazioni record di mesi fa. Non bisogna infatti dimenticare che Terra Luna era salita fino a 112 euro facendo la storia.

L’offerta in circolazione è di 6.008.634.801.370,936 di Luna ma non è tanto questa la vera notizia. Se l’appeal sulla grande disastrata del 2023 si è improvvisamente riacceso è perchè, del tutto inaspettatamente, si è iniziato a parlare della creazione di una sorta di task force che avrebbe come obiettivo proprio il rilancio di Luna.

Gli investitori con più lungimiranza sono tornati a comprare fiduciosi della testardaggine con cui la community di Luna sta provando a rilanciare tutto l’ecosistema Terra.

Proprio la creazione della task force e la resilienza della comunità di riferimento sono considerati i grandi catalizzatori rialzisti del prezzo di Terra Luna in questa prima parte del 2023. Se la quantità di token in circolazione dovesse calare, non è da escludere un ulteriore rafforzamento del valore delle criptovaluta.

Migliori criptovalute di inizio 2023: Bancor

E concludiamo questa lista sulle migliori criptovalute di inizio 2023 con Bancor BNT. Anche in questo caso siamo dinanzi ad una crypto che è uscita con le ossa rotte dal 2022. Le quotazioni di Bancor Network Token (BNT) hanno perso il 98 per cento e il massimo storico a oltre 22 euro è un sogno.

Ad ogni modo il token con base Ethereum è apparso in ripresa dall’inizio dell’anno e questo non può che essere un segnale incoraggiante. Vedremo quello che succederà nelle prossime settimane.

Concludiamo questo post dedicato a 4 criptovalute che hanno iniziato bene il 2023 dopo essere uscite a pezzi dallo scorso anno, ricordando ai lettori che per comprare crypto è sempre consigliabile usare exchange autorizzati come Binance. L’apertura dell’account è gratuita e inoltre c’è la possibilità di usare tantissimi strumenti operativi.

–APRI GRATIS UN ACCOUNT SU BINANCE>>

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.