donna trader con grafico e simbolo BTC
Che direzione prenderà il Bitcoin dopo l'estate? - Borsainside

L’estate è alla battute finali ed è tempo di tirare le somme. L’andamento del Bitcoin ha registrato fluttuazioni moderate durante i mesi estivi, accompagnate da volumi di scambio relativamente bassi. Analogamente all’anno precedente, la volatilità del prezzo di questa criptovaluta è rimasta sorprendentemente contenuta. Questo periodo di stabilità relativa ha contribuito a una graduale riduzione del prezzo, con il Bitcoin apparentemente stabilizzato attorno ai 29.000 dollari, come indicato nel grafico in tempo reale riportato in basso.

Una ragione fondamentale di questa situazione sembra essere la mancanza di eventi catalizzatori significativi che spingano il prezzo del Bitcoin verso livelli superiori. Questa tendenza si è sviluppata quando il prezzo è sceso al di sotto delle proiezioni per il 2023. Tale mancanza di stimoli sembra essere un elemento chiave che mantiene l’azione dei prezzi in uno stato prevalentemente laterale. Insomma è dal punto di vista dell’analisi fondamentale che il quando non ha offerto un granchè e alla fine l’impatto si è visto sui prezzi.

In questa analisi, andremo alla ricerca di possibili aree di supporto e resistenza che potrebbero innescare un aumento di volatilità per il Bitcoin. Chi è solito investire in criptovalute sa perfettamente che se sale la volatilità allora anche le occasioni di trading tendono ad aumentare poichè si incrementano i punti di ingresso. Ovviamente salendo il dinamismo, anche il livello di rischio aumenta. Largo all’analisi tecnica quindi.

Potenziali punti di svolta nel grafico giornaliero del bitcoin

Un’analisi del grafico giornaliero del Bitcoin rivela una zona di resistenza critica situata tra 29.500 e 29.700 dollari. Il superamento di questa fascia tramite una chiusura giornaliera chiara potrebbe costituire un passo cruciale per mantenere la tendenza al rialzo a breve termine, con un obiettivo successivo di oltrepassare i 30.500 dollari.

Questo livello assume importanza in quanto rappresenta il recupero del trend rialzista del 2023. Il raggiungimento di tale soglia potrebbe segnare una svolta nell’azione dei prezzi, spingendo il Bitcoin fuori dalla fase laterale e avviando al contrario un’ascesa significativa. Nel caso in cui il trend rialzista dovesse proseguire ancora si può ipotizzare che i prezzi possano portarsi anche in area 31.500 dollari, che tra l’altro non è un livello qualsiasi ma è il punto dove il trend rialzista ebbe a subire una frenata a giugno. Questo potrebbe potenzialmente aprirsi a un breakout di prezzo sostanziale.

Livello di supporto cruciale e potenziali sfide

Il livello di supporto chiave si mantiene a 29.150 dollari, con il Bitcoin che ha oscillato all’interno di un intervallo ristretto intorno a questo valore da metà luglio. Tuttavia, è rilevante notare che non sono stati registrati movimenti significativi al di sotto di questo livello. Va anche tenuto d’occhio il valore della media mobile esponenziale (EMA) a 3 mesi, attualmente a 28.800 dollari, che svolge un ruolo cruciale come resistenza dinamica. Una chiusura giornaliera al di sotto di questa EMA potrebbe intensificare la pressione ribassista.

Nel caso in cui gli acquirenti riescano a difendere il supporto a 28.800 dollari durante eventuali correzioni al ribasso, diventa cruciale monitorare da vicino le zone di resistenza a breve termine per possibili inversioni di tendenza. Nel caso opposto, se Bitcoin dovesse tenere questo supporto non è da escludere che si possa verificare un ritracciamento verso l’intervallo 26.500-27.600 dollari. In tal caso si porterebbe a compimento il ciclo che BTC/USD iniziò a giugno.

Implicazioni degli sviluppi economici e regolamentari

La settimana in corso si presenta con sviluppi di rilevanza, includendo la pubblicazione dei dati sulle vendite al dettaglio di luglio e i verbali del vertice del FOMC. Questi eventi possono indirettamente influenzare il Bitcoin, poiché la Federal Reserve tiene sotto controllo tali dati per le quelle che sono le due decisioni di politica monetaria.

I verbali del vertice del FOMC assumono particolare importanza poiché svelano dettagli sul recente aumento dei tassi di interesse e rivelano le opinioni dei presidenti delle varie Filiali della Fed in merito alla politica dei tassi.

Tra gli altri catalizzatori da considerare c’è anche la situazione degli ETF su Bitcoin spot, che si è visto possono influenzare direttamente il mercato del Bitcoin. La decisione della SEC (Securities and Exchange Commission) di posticipare la decisione riguardo alla richiesta di Ark Invest implica un possibile impatto delle posizioni di acquisto o vendita accumulate nei mercati dei futures sul Bitcoin fino a settembre. Il via libera arrivato ieri al primo ETF spot dell’Europa non sembra, invece, aver interessato più di tanto gli investitori.

Per sfruttare le potenzialità di guadagno che il mercato delle criptovalute offre, valutando attentamente i rischi prima di procedere, consigliamo queste due piattaforme.

logo broker etoro
  • eToro offre agli investitori un’esperienza di trading di criptovalute basata sui CFD e focalizzata su una piattaforma potente ma facile da usare. Con eToro inoltre, puoi utilizzare le funzionalità di social trading per connetterti con oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo e trovare i migliori trader di criptovalute da copiare. eToro non è un exchange e quindi non è necessario il possesso fisico della crypto per speculare.

Affina le tue conoscenze con la demo eToroClicca qui per creare il tuo account gratuito per provare eToro >>


scritta, logo e slogan di Binance
  • Su Binance (qui la recensione italiana) si possono comprare e scambiare oltre 350 crypto. Scopri anche Binance Earn: l’hub unico di Binance dove puoi trovare riunite tutte le tue possibilità di guadagno disponibili per te e per le criptovalute che detieni. Binance è uno dei più importanti exchange di tutto il mondo e offre tantissimi strumenti per sfruttare il potenziale delle crypto.

Registrati su Binance e avrai uno sconto di 100 USDTClicca qui per avere maggiori informazioni

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.