Solana non rimbalza dopo crollo di ieri. Quinto stop blockchain del 2022 è troppo

Solana

Un’altra criptovaluta è finita nella bufera. Stiamo parlando di Solana che, nella seduta di ieri, è bruciato oltre il 12 per cento del suo valore in appena poche ore. Il crollo è avvenuto a causa dell’ennesima interruzione registrata dalla rete blockchain. A causa del ribasso, il prezzo di Solana ha ulteriormente peggiorato la sua già negativa performance: rispetto ai massimi raggiunti a novembre 2021, il ribasso è ora dell’85 per cento.

In effetti c’è oramai un abisso tra la quotazione di Solana adesso e quella dei tempi più felici. Attualmente il valore di SOL è in area 40 dollari mentre a novembre era ad un passo dai 259 dollari! Questa enorme flessione può essere una tentazione per comprare a sconto. Una strategia operativa simile è più che legittima ma, per attuarla, è consigliabile usare un broker autorizzato come ad esempio eToro (demo eToro sul CFD Trading con 100 mila euro virtuali subito disponibili).

Ad ogni modo se acquistare nei momenti di ribasso è teoricamente sempre valido, è anche necessario vedere se ci sono le condizioni pratiche per farlo. La domanda che ci poniamo in questo articolo è la seguente: dopo il crollo sotto i 40 dollari avvenuto ieri, la quotazione di Solana può tornare a salire? Per rispondere a questo interrogativo è necessario aver ben chiare le ragioni del ribasso di ieri.

Interruzioni blockchain Solana stanno diventano un problema?

Essendo Solana nella lista delle 10 migliori criptovalute, è inevitabile che in caso di sentiment negativo sul settore, anche i valori di SOL ne risentano. Questo è un primo motivo per spiegare la pesante flessione avvenuta ieri. C’è però anche dell’altro. A determinare il crollo è stato infatti il blocco della rete avvenuto ieri pomeriggio e durato ben 4 ore! Si è trattato di un incidente informatico provocato da un bug del sistema che ha ovviamente mandato offline tutto il network.

La pagina di ufficiale di Solana e l’account Twitter hanno dato il primo allarme alle ore 19. I validatori sono poi riusciti a riportare la rete online riavviandola attorno alle 13. Il fondatore Anatoly Yakovenko, in un suo messaggio, ha parlato di un bug nella funzione “nonce durevole” della blockchain che ha avuto come effetto il blocco della capacità di avanzamento della blockchain. Il problema, ha aggiunto Yakovenko, ha spinto alcuni membri della rete a ritenere il blocco non valido e ciò ha quindi impedito la formazione del consenso.

Fin qui la cronaca degli eventi. Vediamo adesso le considerazioni che possiamo fare sull’accaduto. Il fatto che ci sia lo stop di una blockchain non è un evento che scandalizza. Visto che si tratta di alte tecnologie informatiche è sempre possibile che una criptovaluta si ritrovi a fare i conti con questi blocchi (e a dover quindi fornire le giustificazioni di rito ai membri della comunità). Il blocco non è un problema ma potrebbe diventarlo se inizia ad essere ricorrente.

Purtroppo quella che è avvenuta ieri è stata la quinta interruzione della blockchain Solana del 2022. Allargando l’orizzonte ai 12 mesi, e inglobando anche gli stop parziali, si contano 7 blocchi in un anno. Il più drammatico fu quello che si verificò settembre 2021 quando tutta la rete rimase inattiva per quasi 18 ore. In quella circostanza, per giustificare quanto l’accaduto, lo staff citò la mancata tenuta a seguito del boom di transazioni inviate a un protocollo DeFi per il lancio di un nuovo token.

Dettagli a parte, le interruzioni della blockchain Solana (con conseguenti ribassi del valore di SOL) iniziano a diventare troppo frequenti per una rete che punta a fare concorrenza ad Ethereum sui progetti NTF, finanza decentralizzata (DeFi) e applicazioni e giochi decentralizzati (dapps).

Per fare trading su criptovalute come Solana, scegli il broker eToro. Usando i CFD avrai subito un conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali per fare pratica senza il rischio di perdere soldi veri (clicca qui per aprirlo, è gratis).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.