Quali sono i cinque pilastri dell’investimento

I pilastri dell’investimento sono le classi su cui si regge qualsiasi portafoglio individuale. Si tratta di cinque diverse “categorie” di asset sulle quali poter investire, che combinate attraverso proporzioni diverse possono consentire di ottenere una diversificazione e raggiungere gli obiettivi di investimento. Ma quali sono?

Liquidità

E’ la parte disponibile prontamente per poter fare nuovi investimenti (se si presentano le giuste occasioni), il parcheggio del denaro proveniente da disinvestimenti, la componente a minore rischio, che mitiga il rischio delle posizioni a più alto “pericolo”, ed è altresì la componente senza rendimento.

Obbligazioni

E’ la parte che gli investitori italiani hanno tradizionalmente considerato a basso rischio, visto e considerato che tali titoli hanno una cedola periodica con scadenza coincidente con il momento della restituzione del capitale. In realtà, non è più così scontato: molto dipende dall’emittente e dalla valutazione dei correlati rischi, rendendo così necessario fare un processo di selezione piuttosto scrupoloso.

Azioni

E’ la parte del portafoglio considerata tradizionalmente a maggiore rischio. In realtà, con un’adeguata selezione si può arrivare a individuare la giusta allocazione in grado di garantirsi buoni rendimenti periodici (mediante i dividendi) e un rischio che potrebbe addirittura essere simile a quello del mercato obbligazionario.

Materie prime

Storicamente sono la classe di asset che è maggiormente agganciato all’inflazione: un elemento che è di scarso interesse nel momento di deflazione, ma che può ciclicamente tornare a svolgere un ruolo di rilievo nel portafoglio, soprattutto dopo un periodo di prezzi molto bassi.

Immobiliare

E’ l’ultimo pilastro. Pur difficilmente liquidabili, gli investimenti immobiliari sono sicuramente tra i preferiti degli italiani. Chi vuole può allocare le risorse in quegli strumenti che investono in società immobiliari, andando così a mixare due o più pilastri della stessa gestione del portafoglio.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Finanza

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.