Skin ADV

Fintech, crescono gli italiani che si avvicinano alle app finanziarie

fintech

Nuovi passi in avanti delle app bancarie Fintech nel panorama finanziario italiano.

Continua a crescere il mercato Fintech italiano e, stando a quanto afferma una recente analisi condotta da Simon-Kucher & Partners, società globale attiva nella consulenza su pricing, marketing e strategia commerciale, cresce anche la quota di italiani che si sta avvicinando con maggiore fiducia alle app che promettono una migliore gestione dei soldi.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

L’ultimo studio condotto dalla società tra i mesi di febbraio e di marzo 2019 ha in particolar modo voluto indagare in che modo gli italiani stiano esprimendo interesse per i servizi finanziari più innovativi e, di conseguenza, cercando di capire quali siano le opportunità che gli istituti di credito hanno per poter far leva sulla fiducia dei propri clienti, e scegliere così come indirizzare gli stessi servizi che sono attualmente trattati soprattutto dalle Fintech.

Ebbene, dall’analisi è emerso come solo il 25% degli intervistati abbia dichiarato un livello di interesse alto o molto alto per i servizi erogati dalle banche in collaborazione con terze parti. Si nota tuttavia che il coinvolgimento aumenta in maniera notevole se il campione viene chiamato a esprimere una preferenza su servizi specifici.

Appare così che per il 60% degli intervistati i servizi innovativi più apprezzati siano la possibilità di aggregare i diversi conti correnti in un’unica app. E che per il 40% rileva la possibilità di prelevare e di depositare in via automatica una somma di denaro sul fondo di risparmio.

Dallo studio è infine emersa l’importanza della protezione dei dati personali su questo tema, con il 60% che ha precisato che vorrebbe che i servizi siano erogati esclusivamente dalle stesse banche, e con il 10% del campione che si è dichiarato apertamente favorevole alle terze parti.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro