Carte contactless, tecnologia sempre più diffusa (anche a causa del coronavirus)

L’isolamento sociale determinato dalle misure anti-COVID ha condotto le persone a ridurre al minimo le interazioni. Anche per questo motivo, da un giorno all’altro, i pagamenti digitali hanno iniziato a crescere in modo esponenziale. E, anche se la consegna a domicilio dei prodotti ha sostituito la maggior parte degli acquisti in negozio, ci sono ancora alcuni articoli essenziali che richiedono l’interazione umana, anche se ridotti al minimo.

Proprio in questo comparto, una mano d’aiuto per poter favorire la maggiore efficienza e sicurezza dei pagamenti la stanno giocando le carte contactless, ovvero quelle che consentono il pagamento senza contatto.

I principali operatori del mercato internazionale, come Visa e Mastercard, ne sono ben consapevoli e hanno scommesso molto sul rinnovamento delle loro tessere.

Numerosi i vantaggi offerti da questa modalità, alcuni dei quali essenziali in tempi di pandemia:

  • in primo luogo, il cliente non deve mai consegnare al negoziante la sua tessera, perché sarà sufficiente portarla vicino al terminale per effettuare il pagamento;
  • fino ad un certo importo, non è necessario presentare un documento o firmare un coupon di pagamento, o digitare il codice PIN.

Ne deriva che l’acquisto è molto più veloce ed efficace.

Nonostante ciò, in alcuni mercati le carte contactless fanno ancora un po’ di fatica a diffondersi con regolarità, con buona parte dei clienti bancari che preferisce mantenere le proprie vecchie tessere fino alla scadenza naturale.

Proprio per poter favorire il ricambio, alcune società stanno promuovendo l’utilizzo di questo nuovo metodo di pagamento bonus e benefici. Altre società stanno invece più semplicemente agendo sul fronte della consapevolezza della clientela, ponendo in essere delle campagne di comunicazione che sensibilizzano l’utenza sull’uso del contactless quando si fa la spesa nei negozi.

Al di là della diversa strategia di attracco, sembra esser certo che la frontiera del contactless non è mai stata così vicina per il pubblico retail, di massa. E che, in fondo, il COVID-19 abbia fornito una concreta accelerazione per una diffusione ancora più imponente di tale soluzione di pagamento.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fintech

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.