AideXa, fintech italiana nata dagli sforzi progettuali di Roberto Nicastro e Federico Sforza, lo scorso 3 giugno 2021 ha ottenuto l’autorizzazione per licenza bancaria. Il risultato è che la fintech diviene a tutti gli effetti un istituto di credito con il nome di Banca AideXa, tagliando un importante traguardo: è la prima fintech in Europa dedicata esclusivamente alle piccole e alle medie imprese ad ottenere la licenza bancaria, distinguendosi così nel proprio settore in modo ancora più evidente. Ma quali saranno i cambiamenti strategici correlati a tale novità?

Secondo quanto riepilogava il quotidiano La Repubblica in un recente approfondimento, l’ottenimento della licenza bancaria permetterà a AideXa di supportare al meglio le PMI in un percorso di ripresa della domanda interna e nel reperimento di nuove risorse. In questa fase, infatti, le imprese stanno fronteggiando crescenti esigenze di capitale circolante, e l’intervento di AideXa nel comparto permetterà di ottenere una buona e qualificata alternativa.

Inoltre, Banca AideXa potrà offrire anche servizi bancari tradizionali, come l’apertura di conti correnti, l’emissione di carte di pagamento, cambi di valuta estera, bonifici bancari e altri ancora. Rimane inteso che il core business dell’istituto sarà l’offerta integrata di servizi tradizionali e di finanziamento, come dimostra il lancio, a fine 2020, di finanziamento X Instant, prestito istantaneo per le imprese che è stato sviluppato proprio nei mesi della pandemia, pensando a come supportare le aziende nei momenti della ripartenza. Per scoprire le condizioni di finanziamento sono sufficienti pochi minuti, mentre è di circa due giorni il tempo necessario per vedersi l’importo accreditato sul conto corrente dell’impresa.

AideXa ha infine confermato i propri piani di espansione sul territorio, con l’assunzione di 100 nuove risorse umane entro il 2022, soprattutto in ambito tecnologico (fintech, intelligenza artificiale, big data e IT).

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.