Robinhood, nuovi passi in avanti verso l’IPO

robinhood

Robinhood sta procedendo verso la quotazione al Nasdaq: ecco cosa è accaduto negli ultimi giorni

Robinhood, la controversa app di trading che negli ultimi mesi ha fatto parlare molto di sé, ha depositato i documenti utili per la quotazione, presso la Securities and Exchange Commission, in vista della sua prossima IPO.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La mossa giunge a distanza di pochi giorni dall’aver ricevuto una multa di 57 milioni di dollari dalla Financial Industry Regulatory Authority (Finra). L'organismo di regolamentazione ha anche ordinato all'app di trading di pagare circa 12,6 milioni di dollari, oltre a interessi, a tutti i clienti danneggiati dal suo comportamento. Ricordiamo che per la Finra Robinhood avrebbe danneggiato i clienti dando loro informazioni fuorvianti, generando interruzioni di sistema a marzo 2020, e dando la possibilità a migliaia di clienti di negoziare opzioni anche quando non era appropriato per loro.

Ricordiamo altresì che Robinhood negli ultimi anni è diventata una delle più grandi storie di successo del mondo fintech, raccogliendo milioni di utenti e una valutazione multimiliardaria.

Tuttavia, la crescita di popolarità di Robinhood si è anche accompagnata a una serie di gravi controversie. Già a dicembre l’app era stata colpita da una multa di 65 milioni di dollari dalla Securities and Exchange Commission per aver ingannato i clienti sull’esecuzione di alcuni ordini, costate ai trader oltre 34 milioni di sterline di guadagni persi.

Quindi, nel mese di febbraio, è emerso che le autorità di regolamentazione degli Stati Uniti avevano fatto indagini sulle restrizioni di trading che l'applicazione aveva messo su azioni come GameStop durante i rally influenzati dalle community su Reddit all'inizio di quest'anno.

Tornando all’IPO, l'azienda aveva presentato la sua prima bozza di richiesta di quotazione sul Nasdaq a marzo. Nel documento, Robinhood afferma che il numero di azioni da offrire e il range di prezzo per l'offerta proposta non sono ancora stati determinati. Gli addetti ai lavori indicano tuttavia che la società potrebbe andare sul mercato con una valorizzazione di circa 40 miliardi di dollari.

Il ticker scelto da Robinhood è HOOD. L’azienda ha scelto Goldman Sachs e JPMorgan come lead book runner. Barclays, Citigroup e Wells Fargo Securities stanno invece agendo come book-running manager attivi per l'offerta proposta.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS