Pace fiscale e stralcio per tutti? Possibile condono dello Stato per 32 miliardi

La pace fiscale prevede il condono dei debiti legate alle cartelle esattoriali sotto i 1.000 euro. Grazie a all’annullamento di una miriade di cartelle esattoriali, riconducibili per altro a oltre 12 milioni di contribuenti, è lo Stato italiano a rinunciare ad incassare crediti fiscali per oltre 32 miliardi di euro.

Per mezzo della pace fiscale introdotta dal Governo giallo-verde, oggi si parla di stralcio per tutte le cartelle esattoriali che prevedono un importo inferiore ai 1.000 euro ma solo nel caso esse facciano riferimento al periodo d’imposta 2000 – 2017.

Solo in questo caso, lo stralcio delle cartelle potrà avvenire e quindi l’annullamento automatico del debito.

Per certi versi lo potremmo definire un vero e proprio colpo di spugna gettato dal governo, il quale per altro potrà beneficiare di un vantaggio economici. Infatti dei 32 miliardi di euro da recuperare, la maggior parte fanno riferimento a debiti irrecuperabili.

In pratica, lo stralcio delle cartelle esattoriali al di sotto dei 1.000 euro ha riguardato sia la cancellazione di imposte evase, sia anche dei contributi previdenziali come anche delle multe stradali.

Da questo stralcio, a beneficiarne saranno milioni di italiani i quali senza far nulla potranno chiudere definitivamente le pendenze con il Fisco Italiano. Potranno ripartire i debiti o meglio le somme dovute all’Agenzia delle Entrate-Riscossione considerando anche il fatto che la pace fiscale si compone di tutta una serie di agevolazioni per mettersi in regola a forte sconto.

Pace fiscale o condono fiscale?

Stando alle prime ricostruzioni, possiamo notare che la pace fiscale tanto decantata dal Governo giallo-verde è in realtà un vero e proprio condono fiscale. Questo per altro premia tutti i furbetti e va a penalizzare tutti gli onesti cittadini che in questi anni hanno fatto sacrifici e hanno rinunciato a tutto per pagare quanto dovuto allo stato.

Oggi si parla anche di Sanatoria sulle tasse, dove i contribuenti infedeli ovvero coloro che hanno un Isee inferiore a 20mila euro si vedranno ridurre dell’80% l’ammontare delle tasse da pagare e non dovranno corrispondere sanzioni e interessi.

Ad esempio le cartelle esattoriali sotto i 1.000 euro sono state annullate e di questo ne ha beneficiato soprattutto la Regione Campania che su un totale di oltre 32 miliardi di euro, deve allo Stato ben 5,1 miliardi di euro. segue anche la regione Lazio con 5,7 miliardi e la Regione Lombardia con 4,5 miliardi.

>>Leggi anche: Rottamazione cartelle, saldo e stralcio, pace fiscale: proroga domande al 31 luglio 2019

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fisco

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.