Decreto Sostegni bis: spunta il bonus da 1.000 euro come nuova indennità Covid. Ecco a chi spetta

Decreto Sostegni bis: spunta il bonus da 1.000 euro per le attività escluse dai contributi a fondo perduto

Il bonus da 1.000 euro inserito nella bozza del decreto Sostegni bis sarà destinato ai lavoratori stagionali e del mondo dello spettacolo

Stando alle ultime indiscrezioni che sono trapelate per quel che riguarda le misure contenute nel nuovo decreto Sostegni, tra gli aiuti economici destinati a imprese, lavoratori e famiglie ci sarebbe anche una nuova indennità Covid.

Il decreto Sostegni bis dovrebbe introdurre infatti un nuovo bonus da 1.000 euro destinato a quei lavoratori che non sono raggiunti da altri aiuti economici previsti nella bozza. Si tratta della stessa indennità Covid che è stata prevista dal primo decreto Sostegni in sostanza, ma con un importo erogato diverso rispetto al precedente bonus.

Chi potrà ricevere il bonus da 1.000 euro del decreto Sostegni bis?

Secondo quanto trapelato nelle scorse ore potranno ricevere gli aiuti economici nell'ambito della pandemia Covid-19 quei lavoratori che rientrano nelle categorie maggiormente danneggiate dalla politica di chiusure adottata dall'Italia. Le categorie di lavoratori che potranno beneficiare di questo bonus sono le seguenti:

  • Lavoratori stagionali
  • Lavoratori in somministrazione
  • Lavoratori a tempo determinato del turismo e degl stabilimenti balneari
  • Lavoratori intermittenti
  • Lavoratori autonomi occasionali
  • Incaricati delle vendite a domicilio
  • Lavoratori del mondo dello spettacolo

L'importo dell'indennità covid aumenta o diminuisce?

Il bonus da 1.000 euro previsto dal decreto Sostegni bis ai lavoratori autonomi, del turismo e dello spettacolo, differisce dall'indennità Covid inserita nel primo decreto Sostegni anzitutto per il fatto che questa viene erogata per due sole mensilità.

La precedente indennità Covid infatti, che era destinata alle stesse categorie di lavoratori, veniva erogata per tre mensilità, vale a dire marzo, aprile e maggio 2021, per un totale di 2.400 euro di bonus. In pratica l'indennità ammontava a 800 euro mensili moltiplicato per il numero delle mensilità.

La prima novità che riguarda l'indennità Covid e quindi il bonus da 1.000 euro per lavoratori autonomi, dello spettacolo e del turismo, è legata al fatto che si passa da tre mensilità a due soltanto, e potrebbe essere dovuto alla prospettiva del governo di Mario Draghi di consentire graduali riaperture con l'arrivo della stagione estiva e con l'incedere della campagna vaccinale.

Per questo motivo il governo guidato dall'ex presidente della Bce avrebbe pensato di mettere in campo dei bonus stagionali per due mesi soltanto con una spesa per le casse dello Stato più contenuta, il che permetterebbe di estendere la platea dei beneficiari.

Ma quale sarà quindi l'importo del bonus? Per ora ci sono sostanzialmente due ipotesi:

  • Un bonus da 800 euro per due mesi per un totale di 1.600 euro per lavoratori autonomi, del turismo e dello spettacolo. In questo caso si rimarrebbe sulle cifre del primo decreto Sostegni ma con una mensilità in meno
  • Un bonus da 1.000 euro per due mesi per un importo complessivo di 2.000 euro. In questo caso i lavoratori autonomi, del turismo e dello spettacolo potrebbero beneficiare di importi maggiorati anche se complessivamente riceverebbero aiuti economici meno cospicui di quelli del precedente decreto Sostegni.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS