Pagamenti Naspi maggio 2021: ecco quando arriva l’accredito dell’indennità di disoccupazione

Quando arriva il pagamento della Naspi di maggio 2021? Non c’è una data precisa, ma i primi accrediti sono stati già effettuati e continueranno ad arrivare anche gli altri proprio in questi giorni. Ma come si fa a sapere quando viene accreditata l’indennità di disoccupazione? L’erogazione del sussidio segue alcuni principi, vediamo quali.

Cos’è e a chi spetta la Naspi in breve

Anzitutto quando parliamo di Naspi parliamo della Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego, una misura introdotta con il Jobs Act che è entrata in vigore a partire dal 1° maggio 2015. La Naspi spetta a tutti quei lavoratori con rapporto i lavoro subordinato che hanno perso il posto in modo indipendente dalla propria volontà.

Possono ricevere la Naspi le seguenti categorie i lavoratori:

  • Apprendisti
  • Soci lavoratori di cooperative che hanno un contratto di lavoto subordinato con le cooperative stesse
  • Personale artistico con un contratto di lavoro subordinato
  • Dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni.

Qual è l’importo della Naspi

L’importo dell’indennità di disoccupazione Naspi varia in base a diversi fattori, ma è relativamente facile per il beneficiario calcolare almeno in modo approssimativo a quanto ammonta la mensilità che verrà corrisposta dall’Inps per un massimo di 24 mesi.

L’importo della Naspi infatti è pari al 75% dello stipendio medio percepito negli ultimi 4 anni e viene erogata per un periodo che è pari alla metà delle settimane di lavoro effettuate nel corso degli ultimi 4 anni.

L’importo della Naspi però non resta stabile per l’intero periodo in cui viene erogata, perché a partire dal quarto mese la mensilità si riduce del 3% ogni mese fino all’ultimo pagamento.

Quando viene pagata la Naspi di maggio 2021?

Per quanto riguarda le tempistiche dei pagamenti, la Naspi viene pagata in genere intorno alla metà del mese ma le date possono variare a seconda di quando è stata presentata la domanda all’Inps.

Nel mese di maggio 2021 per esempio alcuni di coloro che percepiscono la Naspi hanno già ricevuto il pagamento il 10 maggio, mentre per altri possono volerci ancora alcuni giorni ma tutti dovrebbero aver ricevuto l’accredito entro il 15 maggio.

La data del 10 maggio infatti è quella da ritenersi valida per chi ha già ricevuto il pagamento della Naspi da almeno un mese, mentre per tutti coloro che devono ricevere il primo pagamento la data sarà diversa e successiva. 

Il pagamento della Naspi che arriva nel mese di maggio comunque non è riferito al mese di maggio bensì al mese di aprile. Il periodo di riferimento quindi è quello che va dal 01/04/2021 al 30/04/2021. Le lavorazioni delle indennità di disoccupazione sono partita il 1° maggio per i percettori di tutta Italia, ma la data del pagamento cambia anche a seconda della città di residenza.

Come fare per controllare lo stato dei pagamenti della Naspi

Tutti coloro che hanno diritto alla Naspi, hanno presentato richiesta e attendono il pagamento della mensilità di maggio ma non l’hanno ancora ricevuto possono verificare lo stato dei pagamenti direttamente dal sito web dell’Inps in pochi semplici passi che proviamo a sintetizzare di seguito.

  • Andare sul sito web dell’Inps
  • Accedere all’area personale del sito Inps utilizzando le credenziali SPID, CNS o CIE.
  • Una volta nell’area riservata accedere alla sezione Fscicolo previdenziale
  • Cliccare sulla dicitura: prestazioni
  • Cliccare sulla dicitura: pagamenti. Quindi appare la voce “disoccupazione non agricola”
  • Per visualizzare i dettagli del pagamenti cliccare su: prestazione
  • Viene visualizzata la data di disponibilità del pagamento che di solito non coincide con la data dell’elaborazione del pagamento. Tra queste due fasi in genere intercorrono fino a 7 giorni
  • Se le informazioni che stiamo cercando non sono in questa sezione è possibile provare ad accedere alla sezione “Notifiche” dove troviamo le comunicazioni dell’Inps per l’utente e tra queste potrebbero esserci informazioni relative al pagamento che stiamo aspettando.

Se accanto alla domanda accolta troviamo la dicitura: “pagamento in corso” significa che entro 15 o 20 giorni dalla data in cui è stata accolta la richiesta avremo la liquidazione della prestazione.

Non dimentichiamo che il primo pagamento della Naspi non avviene quasi mai in unica soluzione ma viene invece così suddiviso: 

  • una quota viene pagata a partire dal giorno di decorrenza fino al 15 del mese se la Naspi decorre tra il 1° e il 15
  • una quota viene pagata tra il 16 e il 30 del mese
  • il primo pagamento avviene tra il 16 e il 30 del mese se la Naspi decorre in questo periodo.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fisco

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.