Decreto Sostegni bis: arrivano due nuove mensilità per il bonus collaboratori sportivi

Decreto Sostegni bis: arrivano due nuove mensilità per il bonus collaboratori sportivi

Una delle ipotesi sul tavolo di lavoro per il secondo decreto Sostegni è quella di prolungare il bonus collaboratori sportivi anche per i mesi di aprile e maggio

Una delle novità che dovrebbero essere introdotte con il tanto atteso decreto Sostegni bis, riguarda i collaboratori sportivi, ai quali potrebbe essere destinata la proroga del bonus introdotto nel 2020 dal secondo governo Conte.

Il decreto Sostegni bis potrebbe infatti contenere la proroga del bonus collaboratori sportivi per ulteriori due mensilità, vale a dire quelle di aprile e maggio 2021. Queste due mensilità extra che dovrebbero essere erogate all'indomani dell'emanazione del decreto, sono riportate nell'articolo 26 della bozza che è attualmente al vaglio dell'esecutivo guidato da Mario Draghi.

Se la nuova disposizione dovesse prevedere un bonus strutturato esattamente come il precedente, ai beneficiari dovrebbero essere erogate cifre comprese tra i 1.200 ed il 3.600 euro.

L'ultima proroga del bonus collaboratori sportivi prevedeva che venissero erogate automaticamente le mensilità extra previste, che in quel caso erano quelle relative ai mesi di gennaio, febbraio e marzo, a coloro che avevano già beneficiato del bonus in precedenza.

Coloro che hanno diritto al bonus collaboratori sportivi, ed hanno già ricevuto il beneficio in passato, riceveranno in automatico l'accredito delle nuove mensilità previste dal decreto Sostegni bis, e verranno avvisati da una notifica inviata da Sport e Salute Spa, la società che si occupa della gestione di questo bonus.

Nel messaggio inviato ai beneficiari del bonus viene inoltrato l'invito ad accedere alla piattaforma web dedicata al bonus e da lì confermare di essere ancora in possesso dei requisiti previsti dalla normativa per i quali non è prevista al momento alcuna modifica.

Chi può beneficiare del bonus collaboratori sportivi e quali sono i requisiti

Possono accedere al bonus collaboratori sportivi tutti quei soggetti che sono impiegati in rapporto di collaborazione con i seguenti enti:

  • Comitato Olimpico Nazionale (CONI)
  • Comitato Italiano Paraolimpionico (CIP)
  • federazioni sportive nazionali
  • discipline sportive associate
  • enti di promozione sportiva riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale e dal Comitato Italiano Paraolimpionico
  • società e assocazioni sportive dilettantistiche

Quanto ai requsiiti per poter accedere al bonus collaboratori sportivi, i soggetti che intendono farne richiesta dovranno:

  • essere in possesso di un contratto di collaborazione valido alla data del 31 dicembre 2020 presso CONI, CIP o ASD che risultano iscritte al CONI
  • non percepire altri redditi da lavoro ad eccezione di quello sportivo
  • aver ridotto oppure cessato la propria attività di collaborazione a causa di chiusure e restrizioni in chiave anti-Covid
  • non risultare tra i beneficiari del Reddito di Cittadinanza
  • non risultare tra i beneficiari del Reddito di Emergenza
  • non aver avuto accesso da misure introdotte con il decreto Cura Italia come la cassa integrazione o altre indennità erogate dall'Inps
  • non aver avuto accesso a ristori per reddito di ultima istanza.

Bonus collaboratori sportivi: quali sono gli importi?

Quanto agli importi previsti nell'ambito del bonus collaboratori sportivi, si dividono sostanzialmente in tre fasce a sceonda del reddito annuo percepito nel 2019. Abbiamo quindi i seguenti tre scaglioni:

  • bonus da 3.600 euro per soggetti che nell'anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi all'attività di collaborazione sportiva che superano la soglia dei 10.000 euro
  • bonus da 2.400 euro per soggetti che nell'anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi all'attività di collaborazione sportiva compresi tra i 4.000 ed i 10.000 euro
  • bonus da 1.200 euro per soggetti che nell'anno di imposta 2019 hanno percepito compensi relativi all'attività di collaborazione sportiva inferiori alla soglia dei 4.000 euro.

Come fare per ricevere il bonus collaboratori sportivi

Per tutti quei soggetti che hanno già ricevuto il bonus collaboratori sportivi in passato, non occorre presentare alcuna domanda per beneficiare delle ulteriori due mensilità previste dalla proroga contenuta nella bozza del secondo decreto Sostegni.

In questi casi infatti i beneficiari riceveranno comunicazione da parte dell'ente che si occupa della gestione dei fondi e in seguito se viene confermata la sussistenza dei requisiti previsti, otterranno direttamente l'erogazione del bonus spettante.

Per gli altri aventi diritto al bonus collaboratori sportivi sarà necessario presentare domanda visitando il portale web di Sport e Salute e compilare l'apposito form. Hanno diritto a ricevere l'indennità anche quei soggetti i cui rapporti di collaborazione sono scaduti entro la data del dicembre 2020 e non sono stati più rinnovati.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS