Reddito di cittadinanza, fino a 1.600 euro al mese ma solo per due mesi e non per tutti. Ecco perché

Reddito di cittadinanza, fino a 1.600 euro al mese ma solo per due mesi e non per tutti. Ecco perché

Al Reddito di Cittadinanza potrebbe aggiungersi un bonus da 800 euro al mese per due mesi grazie al bonus Covid da 1.600 euro del decreto Sostegni bis

Coloro che percepiscono il Reddito di Cittadinanza potrebbero avere accesso ad un bonus che porterebbe l'entrata mensile a circa 1.600 euro. Si tratta di una possibilità concreta ma sulla quale per il momento non vi è ancora nessuna certezza, motivo per cui ci troviamo costretti ad usare il condizionale.

Ma com'è possibile che chi riceve il reddito di cittadinanza, il cui importo mensile può arrivare intorno ai 780 euro al mese, abbia un'entrata extra di ulteriori 800 euro? Questo sarebbe reso possibile dal bonus Covid introdotto con il decreto Sostegni bis, che prevede l'erogazione di 1.600 euro per due mensilità, cioè due mensilità da 800 euro appunto.

Questo bonus, stando a quanto troviamo nei vari decreti che ne determinano le caratteristiche e ne definiscono i requisiti di accesso, potrebbe infatti essere anche assegnato a coloro che prendono il RdC, in quanto sembra non vi siano questioni di incompatibilità tra i due sussidi.

Si possono ricevere sia il Reddito di Cittadinanza che il bonus Covid insieme?

La domanda di fondo in fin dei conti è questa: è possibile intascare sia il reddito di cittadinanza che il bonus da 1.600 euro per due mesi previsto nell'ambito dell'indennità covid? Ricordiamo che questo bonus è stato riconosciuto per tre mesi, vale a dire per marzo, aprile e maggio, nella misura di 2.400 euro in tutto, cioè gli stessi 800 euro al mese previsti per i mesi di giugno e luglio 2021.

Il bonus da 1.600 euro è quindi in sostanza una proroga, contenuta nel decreto Sostegni bis (decreto legge n. 73/2021 del 25/05/2021) che prevede l'erogazione per ulteriori due mensilità per l'indennità Covid destinata a:

  • lavoratori stagionali
  • lavoratori dello spettacolo
  • lavoratori del turismo
  • lavoratori intermittenti
  • autonomi occasionali
  • incaricati delle vendite a domicilio

Nell'ambito dell'indennità Covid non è stata stabilita alcuna incompatibilità con il Reddito di Cittadinanza, il che dovrebbe significare che, tanto per il bonus da 2.400 euro che per il nuovo bonus del valore di 1.600 euro, non vi siano motivi di incompatibilità e che quindi possano beneficiarne anche i percettori di RdC.

Se da una parte nel decreto Sostegni bis non troviamo alcun riferimento esplicito al Reddito di Cittadinanza, dall'altra sembra possibile avere una chiara conferma della possibilità di ottenere entrambi i sussidi dando un'occhiata ai provvedimenti dell'INPS sul bonus onnicomprensivo del precedente decreto.

Per quel che riguarda infatti il bonus da 2.400 euro introdotto con il decreto Sostegni, l'Inps aveva chiarito attraverso un comunicato sul proprio portale online che "l'indennità può essere erogata come importo integrativo del reddito di cittadinanza fino all'ammontare dovuto per la stessa identità". Salvo eventuali successive modifiche quindi il bonus da 1.600 euro dovrebbe essere compatibile con il RdC.

Indennità Covid e Reddito di Cittadinanza, come viene erogato il bonus?

Nel caso di contribuenti che ricevono il Reddito di Cittadinanza, come viene erogato il bonus previsto dal secondo decreto Sostegni? Il pagamento dovrebbe avvenire esattamente come per il bonus da 2.400 euro previsto dal primo decreto Sostegni. Il che significa che il suo importo dovrebbe essere erogato contestualmente all'erogazione del RdC.

È sempre l'Inps infatti a chiarire che "l'indennità sarà corrisposta direttamente per mezzo del reddito di cittadinanza al quale verrà aggiunto un importo fino all'ammontare della stessa indennità".

Bisogna inoltre ricordare che coloro che hanno già ricevuto per i mesi di marzo, aprile e maggio, il bonus da 2.400 euro, potranno ricevere in automatico anche il bonus da 1.600 euro previsto per i mesi di giugno e luglio. Non occorre quindi fare domanda per il nuovo bonus, a meno che non sia la prima volta che si accede a questo beneficio.

Reddito di cittadinanza più bonus da 1.600 euro, quando arriva il pagamento

Delle condizioni per ricevere il Reddito di Cittadinanza abbiamo già ampiamente parlato in altre occasioni, così pure dei requisiti necessari per aver accesso all'indennità Covid prevista per lavoratori autonomi, stagionali, del turismo, dello spettacolo e delle vendite a domicilio.

Ma per quanto riguarda le tempistiche previste per il pagamento del bonus nel caso dei contribuenti che percepiscono anche il Reddito di Cittadinanza cosa sappiamo? Abbiamo visto che per ricevere l'accredito degli importi previsti dall'indennità Covid coloro che hanno già ricevuto il bonus in passato non devono neppure fare domanda.

La domanda dovranno invece farla necessariamente coloro che non hanno mai ricevuto il bonus. In ogni casi, per chi riceve già il Reddito di Cittadinanza, il pagamento della somma addizionale prevista come indennità Covid dovrebbe avvenire contestualmente al pagamento del sussidio mensile del RdC.

Questo vuol dire che chi riceve il RdC potrà vedersi accreditato intorno al 15 del mese, insieme alla ricarica ordinaria, anche il bonus da 1.600 euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS