Bonus Terme 2021 in arrivo l'8 novembre. Il Mise pubblica le istruzioni per richiederlo

Bonus Terme 2021 in arrivo l'8 novembre. Il Mise pubblica le istruzioni per richiederlo

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato le istruzioni per fare richiesta del bonus Terme che sarà attivo a partire dall'8 novembre 2021

Ora che il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato le istruzioni per l'accesso al bonus Terme, bisogna solo attendere la data prevista per il via libera all'agevolazione per poter fare richiesta.

Con il bonus Terme i beneficiari possono ottenere fino a 200 euro di sconto sulla spesa sostenuta per il pagamento di servizi offerti da centri termali accreditati. Ma come per molte altre agevolazioni anche in questo caso occorre essere in possesso di determinati requisiti e in ogni caso il bonus potrà essere utilizzato solo a partire dall'8 novembre 2021.

Come fare per richiedere il bonus Terme 2021

Il bonus Terme permette di ottenere uno sconto sulle spese per servizi offerti da centri termali accreditati fino ad un massimo di 200 euro bonus. Quando parliamo di servizi termali intendiamo tutte quelle prestazioni termali comprese quelle che rientrano nel campo di wellness e beauty.

Ma come fare per richiedere il bonus Terme? Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto tutte le istruzioni su come fare richiesta per il bonus nel decreto attuativo pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 agosto 2021 dove viene spiegato prima di tutto che per accedere a questo beneficio non sarà l'utente a fare domanda ma il centro termale dove il bonus viene speso.

Sarà quindi la struttura termale a richiedere il bonus e lo farà attraverso la piattaforma Invitalia. In seguito alla conferma del riconoscimento del bonus il centro termale potrà applicare lo sconto previsto al cliente che usufruisce dei servizi offerti coperti dal bonus.

Al cittadino che intende utilizzare il bonus non resta altro da fare se non controllare che la struttura presso la quale prevede di recarsi per fruire del servizio sia accreditata sulla piattaforma Invitalia. Fatto ciò deve solo prenotare la prestazione per ottenere poi l'applicazione dello sconto previsto al momento del pagamento della prestazione.

La struttura invece deve accreditarsi per permettere la fruizione del bonus ai propri clienti. Per questo deve fare richiesta dalla piattaforma Invitalia, e al momento del pagamento verrà applicato uno sconto fino a 200 euro, con eventuali restanti importi a carico del cliente.

Quali strutture possono ottenere il bonus Terme

Possono richiedere il bonus Terme solo alcune specifiche strutture, che hanno di fatto la possibilità di accreditarsi attraverso il portale Invitalia. Possono quindi richiedere e permettere ai clienti di fruire del bonus Terme 2021 le strutture che:

  • operano nel settore termale e delle acque minerali curative
  • risultano iscritte nel Registro delle imprese con codice Ateco 2007 96.04.20 "Stabilimenti termali"
  • si sono pre-registrate sulla piattaforma online (operazione disponibile sul sito Invitalia a partire dal 28 ottobre).

Il cliente che intende usare il bonus Terme dovrà effettuare la prenotazione per la prestazione, e il bonus dovrà essere utilizzato entro 60 giorni, scaduto questo periodo di tempo la prenotazione non sarà più valida.

La struttura, una volta che il cliente ha fruito della prestazione e utilizzato il bonus, potrà richiedere il rimborso del buono utilizzato entro e non oltre i 45 giorni dalla data in cui le cure termali hanno avuto inizio.

Quanto manca per il via libera alle prenotazioni del bonus Terme

Il bonus Terme 2021 non è ancora attivo, infatti per fare domanda si dovrà attendere ancora qualche settimana. Le strutture potranno fare la registrazione attraverso il portale Invitalia solo a partire dalle ore 12.00 del 28 ottobre prossimo.

Per quanto riguarda invece i cittadini che intendono beneficiare dell'agevolazione le tempistiche sono leggermente diverse. Infatti si potrà richiedere il bonus, come utente, a partire dall'8 novembre.

I siti che bisogna tenere d'occhio per monitorare la situazione della partenza del bonus Terme sono:

  • il portale Invitalia
  • il sito ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico

Il motivo per cui può essere una buona idea tener d'occhio la situazione cercando di essere costantemente aggiornati sull'andamento del bonus ed in particolare sul via libera alle domande, è legato alla scarsità delle risorse stanziate per questa agevolazione.

Il punto è che il bonus Terme che permette di ottenere fino a 200 euro di sconto sulla prestazione dei centri termali è disponible fino all'esaurimento delle risorse che ammontano in tutto a 53 milioni di euro. Ciò vuol dire che nel momento in cui ci sarà il via libera alle domande ci sono serie probabilità che si verifichi il temuto click day che potrebbe mettere a dura prova i sistemi di Invitalia e del Mise.

Chi può usare il bonus Terme

Abbiamo già visto quali sono le strutture che possono offrire ai propri cliente prestazioni per le quali è previsto l'utilizzo del bonus Terme, ma chi può di fatto beneficiare dello sconto previsto da quest'agevolazione? Il bonus di fatto è destinato a tutti i cittadini residenti in Italia di età superiore ai 18 anni.

Per accedere al bonus Terme 2021 infatti non vi sono soglie Isee da rispettare, e non vi sono limiti legati alla composizione del nucleo familiare. Si tratta in sostanza di un bonus aperto a tutti indipendentemente dal reddito.

Ogni cittadino però potrà beneficiare una sola volta del bonus Terme e fino ad un massimo di 200 euro. Il bonus inoltre non potrà essere utilizzato per servizi accessori quali servizi di ristorazione e ospitalità e non costituisce reddito imponibile.

Manca ancora l'elenco delle strutture accreditate

Anche se abbiamo tutte le istruzioni su come ottenere e come usare il bonus Terme 2021, nonché la data per il via libera alle prenotazioni da parte delle strutture (28 ottobre) e la data per la prenotazione del bonus da parte degli utenti (8 novembre) manca ancora l'elenco delle strutture accreditate.

L'elenco delle strutture accreditate dovrebbe in ogni caso essere reso noto entro l'8 novembre, proprio per rendere possibile l'operazione di prenotazione del servizio da parte dei clienti che intendono usare il bonus.

Non appena disponibile l'elenco sarà pubblicato sul sito Invitalia e anche su quello del Ministero dello Sviluppo Economico.

Nell'attesa i clienti interessati al bonus Terme possono iscriversi sul sito di Federterme e compilare un modulo che permette di rimanere aggiornati sugli sviluppi e ricevere via via le informazioni necessarie circa tempistiche e modalità per la richiesta del bonus.

Per l'iscrizione su Federterme occorre inserire i propri dati anagrafici, il proprio indirizzo email e il numero di telefono.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS