Con la Legge di Bilancio 2022 arrivano diversi incentivi minori. Ecco quali sono e chi ne beneficia

Con la Legge di Bilancio 2022 arrivano diversi incentivi minori. Ecco quali sono e chi ne beneficia

La Legge di Bilancio 2022 stanzia oltre 60 milioni di euro per incentivi minori, contributi a fondo perduto e non destinati ad alcune categorie in particolare

Con la Legge di Bilancio 2022 il governo proroga tutta una serie di bonus e agevolazioni, ma introduce anche nuovi incentivi stanziando in tutto per queste 'misure minori' oltre 60 milioni di euro.

Si tratta di incentivi che sono destinati solo ad alcune specifiche categorie di contribuenti, e solo ad alcune particolari condizioni in base al contesto nel quale si colloca ciascuna agevolazione e generalmente si tratta di agevolazioni che hanno carattere locale. Tra gli incentivi minori di cui parliamo ci sono anche dei contributi a fondo perduto e non.

Ma vediamo esattamente quali sono questi nuovi incentvi introdotti con la Legge di Bilancio 2022 e quante risorse sono state messe in campo per ciascuno di essi. Vengono quindi stanziati:

  • 40 milioni di euro per le Regioni Calabria, Molise, Sicilia e Sardegna a copertura di una parte dei danni al patrimonio pubblico e privato causati da incendi
  • 10 milioni di euro per il Comune di Prato, destinati in particolare a sostenere economicamente le imprese del distretto industriale pratese e per finanziare attività di studi, ricerche e progetti collettivi e di filiera
  • 5 milioni di euro sono destinati alla proroga del credito d'imposta per l'acquisto di sistemi di filtraggio dell'acqua potabile
  • 3 milioni di euro vengono destinati a costituire un fondo per le attività di formazione propedeutiche all'ottenimento della certificazione della parità di genere
  • 1 milione di euro servirà per sostenere e valorizzare il settore della ceramica artistica tradizionale con il fine di promuovere, tutelare e conservare le caratteristiche tecniche e produttive delle ceramiche
  • 1 milione di euro per la transizione ecologica del settore turistico e alberghiero con un contributo a fondo perduto per sostituire i tradizionali set di cortesia monouso con dei set biodegradabili e compostabili
  • 1 milione di euro sotto forma di incentivo per l'innovazione tecnologica e digitale e la sostenibilità dell'industria navale di rilevanza strategica. Queste risorse saranno destinate alle imprese la cui attività principale è la costruzione, la trasformazione e la revisione di navi, motori, equipaggiamenti e materiali navali
  • 1 milione di euro sarà destinato alle attività che operano nel settore della ristorazione, con lo scopo di valorizzare i prodotti agroalimentari tradizionali e certificati.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato