Superbonus: cambiano le regole per case indipendenti e villette, ecco le novità in arrivo

Superbonus: cambiano le regole per case indipendenti e villette, ecco le novità in arrivo

Il Superbonus per abitazioni autonome e villette arriva a scadenza il 30 giugno ma il governo potrebbe decidere per una proroga

Nei giorni scorsi il Parlamento ha esercitato pressioni sulla squadra di governo di Mario Draghi per una proroga del Superbonus oltre la scadenza attualmente fissata al 30 giugno 2022. Per le abitazioni indipendenti infatti questa agevolazione potrà essere utilizzata solo entro tale data, mentre per i condomini la scadenza è fissata a fine 2024.

Superbonus villette, il governo verso la proroga

Nel caso delle unità unifamiliari il superbonus 110% scade il 30 giugno, ma dall'esecutivo arrivano segnali di apertura che lascerebbero intendere che vi sia la possibilità di una proroga.

Il governo di Mario Draghi sta infatti valutando la fattibilità della proroga "compatibilmente con le previsioni inserite nel documento di finanza pubblica (DEF) per il 2022". L'annuncio di una possibile ulteriore proroga del superbonus 110% per gli interventi ammessi su villette e abitazioni indipendenti è arrivata direttamente il sottosegretario all'Economia Federico Freni.

Favorevoli alla proroga dell'agevolazione oltre la scadenza attualmente fissata al 30 giugno sono in realtà tutte le forze di maggioranza, e qualcuno propone non solo di rinviare ma di cancellare del tutto la scadenza nel 2022.

Sono infatti in arrivo diversi emendamenti per la proroga del superbonus per villette e case indipendenti, tra cui quelli del Movimento 5 Stelle, di Forza Italia, della Lega e del Partito Democratico. Persino Coraggio Italia e gruppo Misto, compresi i Verdi Europei.

Proroga del Superbonus, il sottosegretario Freni conferma?

Ed ecco perché il governo si è trovato nella necessità di mandare segnali di apertura alle forze che sostengono l'attuale maggioranza, ed è stato appunto il sottosegretario del Tesoro, Federico Freni, a farsene portavoce.

Freni ha infatti evidenziato che "sono in corso presso i componenti uffici dell'Amministrazione finanziaria e degli altri Dicasteri interessati approfondimenti istruttori per valutare una proroga del termine del 30 giugno 2022 per l'espletamento degli interventi sulle unità immobiliari unifamiliari compatibilmente con le previsioni inserite nel documento di finanza pubblica per il 2022 in corso di predisposizione".

Le probabilità di una effettiva proroga del Superbonus per le villette oltre la data del 30 giugno sono quindi concrete. Non dimentichiamo che il progetto di far decadere l'accesso all'agevolazione per questa categoria di immobili molto prima rispetto ai condomini non era piaciuto molto fin dall'inizio, e non solo a privati e imprese.

I tentativi di pressione sull'esecutivo per una ulteriore proroga non erano mai del tutto cessati, e proprio in questi giorni si sono fatti più audaci, lasciando intendere che alla fine la scadenza del 30 giugno potrebbe effettivamente slittare.

Il tema del rinvio della data di scadenza era stato un po' 'messo da parte' anche per via dell'emergere con forza del problema delle frodi sul Superbonus, e della necessità dunque di correre ai ripari con il decreto antifrodi. Ora però il tema del rinvio è tornato quanto mai centrale e in molti si aspettano una proroga del superbonus oltre il 30 giugno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato