Quanto spetta di tredicesima nel 2023? L’importo quest’anno sarà più alto ed ecco perché

Aggiornamento del
La tredicesima sarà più ricca nel 2023: ecco perché - BorsaInside.com

Il mese di dicembre 2023 porta con sé un’inaspettata sorpresa per i lavoratori dipendenti: tredicesime più sostanziose rispetto all’anno precedente, ma non per tutti. In questo articolo, esploreremo i motivi di questo incremento, chi ne trarrà vantaggio e come ciò influirà sugli acquisti natalizi, secondo le previsioni di Confcommercio.

Perché la tredicesima 2023 è più generosa?

Come consuetudine, la tredicesima mensilità viene elargita a dicembre, coinvolgendo lavoratori con contratti a tempo indeterminato e determinato. La novità di quest’anno risiede nell’importo più consistente per alcuni dipendenti, mantenendo però una soglia di riferimento: l’imponibile deve essere pari o inferiore a 1.923 euro.

La differenza che determina l’aumento della tredicesima riguarda i contributi. Nel 2023, alcuni dipendenti godranno di uno sgravio contributivo maggiore rispetto al 2022.

Con uno sgravio del 3% per chi ha un lordo sotto i 1.923 euro e del 2% per chi rientra tra 1.923 e 2.692 euro, si registra un incremento rispetto al 2% generale dell’anno precedente. Considerando anche l’Irpef, l’incremento massimo sarà di circa 13 euro netti rispetto al dicembre 2022.

Le date di erogazione variano a seconda della categoria lavorativa. I pensionati saranno i primi a ricevere la tredicesima insieme alla pensione, con valuta 1° dicembre. Nel settore privato, il pagamento, stabilito dal contratto collettivo nazionale di lavoro, avverrà prima del 25 dicembre. I dipendenti pubblici la riceveranno con il cedolino di dicembre.

Leggi anche: Tredicesima colf e badanti: come si calcola e quando spetta

L’analisi di Confcommercio su pagamento della tredicesima e acquisti natalizi

L’arrivo delle tredicesime è tradizionalmente associato agli acquisti natalizi, e le previsioni di Confcommercio indicano un mese di dicembre vivace sul fronte dei consumi. Il volume delle tredicesime stimato per il 2023 supera i 50 miliardi di euro, un aumento rispetto ai 47,4 miliardi dell’anno precedente. Questo si tradurrà in una media di 1.882 euro di consumi a famiglia, includendo le spese obbligate.

Secondo Mariano Bella, direttore dell’Ufficio Studi di Confcommercio, diversi fattori favoriranno gli acquisti delle famiglie:

  • Aumento dell’occupazione
  • Taglio del cuneo fiscale e contributivo
  • Diminuzione dell’inflazione, specialmente dei beni energetici

Questi elementi, secondo le stime del report, contribuiranno a alleviare il peso di inflazione e bollette, con un impatto positivo di 13,5 miliardi sulle tredicesime delle famiglie. Un incoraggiante scenario che potrebbe rendere il periodo natalizio del 2023 particolarmente propizio per gli acquisti.

Leggi anche: La tredicesima spetta anche se il lavoratore si dimette? Ecco in quali casi e perché

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading