Reddito di cittadinanza, con MIA arriva l’aumento per chi ha figli. A chi spetta e quali sono gli importi

La bozza del decreto con cui si andrà a rimpiazzare il Reddito di Cittadinanza con la MIA (Misura di Inclusione Attiva) prevede che gli importi siano rivalutati per le famiglie con figli.

Stando a quanto si legge nella bozza infatti le famiglie con figli minori potranno ricevere importi leggermente maggiori rispetto a quelli che spettavano loro con il Reddito di Cittadinanza di matrice grillina.

A cambiare, ad essere precisi, sono le regole per il calcolo dell’importo spettante ai beneficiari del sussidio, e per la maggior parte dei nuclei familiari questo dovrebbe rappresentare un guadagno in termini economici.

Il nuovo sussidio, MIA, presenta una quota ridotta per quel che riguarda l’importo spettante ai figli, ma al tempo stesso un importo maggiorato dell’assegno unico. Questo cambiamento dovrebbe comportare in molti casi un aumento dell’importo riconosciuto al nucleo familiare, ma vediamo più nel dettaglio cosa cambia.

Con il nuovo reddito di cittadinanza più soldi alle famiglie con figli

Per capire in che modo cambiano gli importi erogati con il sussidio che andrà a rimpiazzare il Reddito di Cittadinanza ricordiamo prima di tutto che oggi i figli minorenni sono compresi nella scala di equivalenza con l’assegnazione di un valore di 0,2.

Si parte quindi dalla base che è 500 euro, e si aggiunge il 20% (0,2) per un figlio minorenne, un altro 20% per un eventuale secondo figlio minore e così via. Bisogna però considerare che con il Reddito di Cittadinanza l’assegno unico non spetta per intero, ma viene sottratta la quota che è già compresa nel RdC.

Se prendiamo l’esempio di una famiglia composta da due adulti e un figlio minore, con un Reddito di Cittadinanza di 800 euro, l’importo spettante per il figlio minore sarebbe pari a 100 euro. Questo importo andrebbe ad essere sottratto però da quello previsto dall’assegno unico, quindi se per il figlio minore, con l’Auu, era previsto un importo di 189,20 euro, in questo modo restano solo 89,20 euro che portano il totale percepito dal nucleo familiare a 889,20 euro.

Con la MIA (Misura di Inclusione Attiva) l’importo previsto per ciascun figlio minore viene ridotto a 50 euro, il che significa che in una famiglia con un solo genitore e un figlio minore si va a 550 euro invece che 600, con due adulti e un minore si va a 750 euro invece che a 800 e così via.

Ma prendiamo proprio il caso di due adulti e un figlio minore, che con la MIA avrebbero diritto a 750 euro di sussidio, compresi 50 euro per il figlio. Abbiamo detto però che le famiglie con figli sono premiate dalla MIA, e questo perché l’importo, a differenza di quanto accadeva con il reddito di cittadinanza, non viene sottratto a quanto dovuto con l’assegno universale unico.

In questo caso quindi il nucleo familiare che percepisce la MIA riceverà sia i 750 euro comprensivi dei 50 euro per il figlio a carico, che i 189,20 euro dell’assegno unico, portando il totale ero0gato a 939,20 euro.

A chi conviene di più il passaggio alla MIA?

A trarre maggior beneficio dal passaggio dal Reddito di Cittadinanza alla Misura di Inclusione Attiva del governo di Giorgia Meloni sono soprattutto le famiglie con più figli e con reddito più vicino allo zero.

Nel caso che abbiamo visto nel paragrafo precedente infatti il nucleo familiare avrà la possibilità di percepire 50 euro al mese in più rispetto a quanto percepiva con il RdC.

Se prendiamo invece una famiglia con due figli ma con reddito di 4.800 euro al mese, con il RdC gli spettavano 500 euro di base, più 111 euro per i figli a carico, più l’assegno universale unico al quale si sottraggono però i 111 euro. Quindi dai 378,40 di assegno unico si scende a 267,40, il che porta il totale a 767,40 euro al mese.

La stessa famiglia con la MIA avrà diritto a 300 euro più 100 (50 euro per ciascun figlio), a cui si va a sommare l’assegno unico per intero, cioè i 378,40 euro. Il totale in questo caso sarà di 778,40 euro, cioè poco più di una decina di euro in più di quanto la famiglia percepiva con il Reddito di Cittadinanza.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading