Analisi Forex: Kiwi, crollo Lira Turca, cambio EUR/USD movimentano il caldo agosto

Analisi Forex: Kiwi, crollo Lira Turca, cambio EUR/USD movimentano il caldo agosto

Grandi movimenti sul Forex con il cambio Euro Dollaro che sfonda 1,15 (minimi anno) per colpa dell'Italia

CONDIVIDI

Mercato valutario frizzante e zeppo di occasioni per fare trading (Euro Dollaro, Lira Turca, Dollaro Neozelandese) in un mese di agosto torrido (climaticamente parlando) per molti paesi. Che il Forex è torrido con molti cross che hanno registrato movimenti talmente significativi e importanti da finire nella storia. Non serve prendere il volo verso i paesi esotici (coppie di valute esotiche) per trovare dei cross frizzati e alle prese con nuovi massimi di periodo. Il cambio Euro Dollaro, infatti, è inseribile a pieno titoli nella lista delle coppie da monitorare sul Forex. EUR/USD, a causa delle recenti dichiarazioni arrivate da Francoforte in merito al rischio che la crescita globale corre e potrebbe correre ancora di più nei prossimi mesi, ha bucato il supporto dei 1,15. L'Euro, nel corso delle contrattazioni overnight è caduto fino a -0,7% arrivando a toccare quota 1,1460 ossia il minimo dell'anno. Una caduta storica che si è trasformata in una importante occasione per trarre profitto. Il ribasso del cambio Euro Dollaro era nell'aria già da settimane. Appena ieri, infatti, avevo parlato nell'analisi tecnica Euro Dollaro di tendenze contrastanti e possibile nuovo ribasso. L'andamento overnight ha confermato quella che era solo una questione di tempo. 

L'accento posto nell'analisi della BCE alle varie questione che potrebbero essere alla base della mancata tenuta della crescita economica globale merita di essere tenuto in considerazione. Francoforte ha parlato di rischi causati dalla guerra commerciale e dal protenzionismo. Le paure della Banca Centrale Europea sono state la botta finale per un mercato già fiaccato in settimane dalla grana Italia. Il cross EUR/USD ha infatti ceduto in settimana lo 0,4% a causa delle preoccupazioni per quelli che saranno i contenuti dei primi provvedimenti economico-finanziari del governo italiano. 

Mi sposto adesso nell'altro emisfero dove le temperature sono anche molto alte. Il Kiwi neozelandese, infatti, è sceso ai mimini dal 2016 sul Dollaro Usa. Come puoi notare dai grafici, il dollaro della Nuova Zelanda è sceso a 0,6598, testando il minimo dal marzo del 2016. Il kiwi ha perso il 2% del suo valore nel cambio con USD dopo che la Reserve Bank of New Zealand si è impegnata a mantenere i tassi di interesse ai minimi record dell'1,75% addirittura fino alla fine del 2020. Il mercato non si attendeva certamente una presa di posizione simile e da qui l'indebolimento del Kiwi. 

In questo clima pazzo di agosto, il vero terremoto Forex è arrivato però della Turchia con il crollo della Lira Turca. La valuta di Ankara ha perso il 3% nei confronti del cambio con il Dollaro. In questo caso il nuovo record centrato è quello storico. Il crollo della Lira Turca è giunto dopo che non sono arrivate notizie in merito all'esito dell'incontro che c'è stato tra una delegazione di funzionari turchi e americani per risolvere la crisi diplomatica tra i due paesi esplosa con la detenzione, in Turchia, del pastore protestante americano Andrew Brunson. La mossa suicida dei turchi ha provocato l'immediata reazione degli Stati Uniti che non ci hanno pensato due volte a sanzionare Ankara (economicamente). Il crollo della Lira Turca nel cambio con il Dollaro è stato provocato anche dalle successive indiscrezioni del Financial Times secondo le quali la BCE sarebbe ora preoccupata per l'esposizione che molte banche europee hanno nei confronti della Turchia. Il crollo della Lira Turca non piace, e ovviamente preoccupa, l'Europa. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro