Dal forex agli indici: 5 Stock della settimana, Buy&Sell Fair Value

Dal forex agli indici: 5 Stock della settimana, Buy&Sell Fair Value
© Shutterstock

La settimana conclusa, fa sperare bene per il 2019… forse(!). Quadro macroeconomico e outlook settimanale sulle valute

CONDIVIDI

La settimana conclusa, fa sperare bene per il 2019… forse(!)

Si è conclusa una settimana piuttosto intensa nei mercati globali, infatti le borse accelerano e non solo vengono lasciati dei segnali positivi, sul fronte azionario Europeo, ma viene il tutto sostenuto la intenti positivi delle riunione di Davos e una macro tuttavia interessante.

Borse: "Settimana dipendente dai dati ma, soprattutto ruberanno la scena la Brexit e l'incontro cino-americano."

Le trimestrali americani sono state piuttosto interessanti e i risultati in termini generali vicini alle previsioni. Non ci sono state sorprese a riguardo. Le notizie positive contano, le notizie negative no. Il tono è chiaramente diverso da quello di fine 2018. Tale approccio è stato un errore. Ecco perché nel 2019 il mercato sta cercando di autocorreggersi in fretta e furia, il che si traduce in continui rimbalzi delle borse. La settimana scorsa è successo nuovamente (ES-50 +0,9%; Ibex +1,3%..... anche se S&P500 -0,2%). Come conseguenza si è creato una specie di "carico di coscienza", ora i macro dati sono quasi scomparsi e pesano relativamente sull’andamento delle borse che nonostante tutto hanno continuato a crescere. Il Brexit, situazione che non ha un bell'aspetto, ma l'oggetto della disputa in questo momento il mercato lo ignora. La tregua commerciale Cina/USA scade il 1°marzo, ma il mercato ritiene che il risultato sarà costruttivo (e probabilmente ha ragione). Ora nulla è interpretato in negativo, quindi l'inerzia delle borse è rialzista. Ragionamento sensato? Naturalmente, più senso che le ricadute timorose dell'ultimo tratto del 2018. Macro punto di svolta? Negli Stati Uniti, è probabilmente Sì. Non ancora in Europa. Sembra che questa fase di indebolimento della macroeconomia stia volgendo al termine.

Prova il trading con una DEMO GRATUITA su XTB.IT >>

Lo US Manufacturing PMI di giovedì scorso ha avuto un buon impatto e questa settimana la produzione ISM rimbalzerà, permettendo di guadagnare qualcosa sui mercati, non sarà rilevante ma potrebbe anticipare una svolta. È presto per l'Europa, ma non ci vorrà molto tempo, per lo meno si stabilizzerà. Questa settimana vengono pubblicati "tutti i dati immaginabili": un sacco di macro e risultati di business di tutti i tipi, sia americani (Apple, Facebook, Microsoft, Microsoft, Amazon, GE.....) come europei (Bankia, Phillips, LVMH, Unilever, B.santander....).

La macro "cattiva" non influenzerà, mentre gli americani cominceranno a migliorare. Alcuni trainatori al ribasso, non faranno troppi danni. Soprattutto in combinazione con cifre decenti o buone. Le borse esiteranno, ma poco. Mentre dall'altro punto di vista la questione Brexit non influenza più significativamente il mercato. La riunione cino-americana deciderà l'indirizzo guida di questa settimana.

Le previsioni dicono che May perderà ancora una volta la votazione sul Brexit domani martedì, eccezion fatta per un accordo in extremis con il DUP, ma le borse quasi lo hanno ignorato. Il centro della scena sarà preso dai negoziati Cina/U.S.A che decideranno il tono delle borse. Le due parti possono mettersi alla prova a vicenda, posizione normale prima dell'esito della negoziazione. In tal caso le borse ne trarrebbero beneficio, ma non rappresenterebbe un cambiamento strutturale di tendenza, ma il superamento di un'altra fase del negoziato. Parallelamente, il governo americano ha iniziato a ritirare le sanzioni all'alluminio russo e che indirettamente favorirà la speranza di un accordo con la Cina. Le borse potrebbero mantenersi stabili, ma è improbabile che tornino alla "modalità ribasso" come visto alla fine del 2018. L'incontro cino-americano è un rischio a questo punto poiché un'ipotetica delusione nella negoziazione per di pressioni reciproche comporterebbe solo modesti profitti per il 2019. Questo è lo scenario peggiore per questa settimana. Inoltre, l'amministrazione americana viene riaperta provvisoriamente fino al 15 febbraio, misura che sarà d'aiuto, per tanto ogni regressione deve essere interpretata come opportunità per posizionarsi specialmente nell'S&P500 e in Brasile. Posizionarsi e aspettare pazientemente. Come ha detto W.Buffet, "Il mercato è un mezzo per trasferire ricchezza dalle persone impazienti a quelle pazienti."

Outlook Forex settimana 28 gennaio 1 febbraio

Forex: "Abbondanti riferimenti favorevoli al dollaro".

Euro dollaro (€/$) - Il cross è rimasto stabile a circa 1,137€ fino a quando BCE (Giovedì) ha scontato l'approccio dovish di Draghi - allertando dell'aumento dei rischi che incidono sulla crescita - ha raggiunto un livello di l'euro a 1,129 euro indebolendo la valuta comunitaria. Nei prossimi giorni sarà pubblicato quanto segue, con abbondanti riferimenti macroeconomici (PIL, IPC, IPC, Fed ...) che potrebbero servire a mantenere le forze tra i due in equilibrio. Tuttavia, riteniamo che i risultati di business (attesi come soddisfacenti) e la riunione USA/Cina per i negoziati commerciali potrebbero apprezzare il dollaro. Intervallo settimanale stimato: 1,138/1,142

Fai trading sul cross EUR/USD con una DEMO GRATUITA su XTB.IT >>

Euro yen (€/JPY) - La BoJ ha mantenuto intatta la sua politica monetaria, ha ridotto le sue disposizioni in materia di inflazione e ha mantenuto i suoi piani previsti per lo stimolo dell’ inflazione. Questa settimana, il macro continua a indebolirsi (Prod.Industriale -2,3% e. insieme a PMI manifatturiero 50 e.). In questo scenario, pensiamo che il JPY potrebbe mantenere un trend moderatamente deprezzatorio, purché non funga da rifugio causato dall’ aumento della volatilità dovuto ai diversi focus dell'incertezza dell’economia (protezionismo, Brexit, Cina....). Intervallo stimato (settimana): 123,8/126,6

Euro sterlina(€/GBP) - Aumenta la probabilità che il Brexit si estenda oltre il 29 marzo 2019 a causa della mancanza di accordo all’interno del Parlamento britannico. Questo riduce il rischio di un Brexit immediato e la sterlina si è apprezzata. Sul fronte macroeconomico, il tasso di disoccupazione è ai minimi storici (4,0% in novembre) e l'aumento dei salari +3,4%. Questa settimana, il focus sarà sugli eventi politici con la votazione del Parlamento europeo sul piano B di May e su come affrontare il problema dell'immigrazione clandestina. Intervallo stimato (settimana): 0.861/0.868

Euro franco svizzero (€/CHF) - Il franco perde attrattiva in un ambiente marcato dalla ripresa dei mercati. L'economia svizzera si evolve in linea con le aspettative e questa settimana non ci sono dati macro importanti. Ci aspettiamo che il franco rimanga stabile. Intervallo stimato (settimana): 1.125/1.129

Macroeconomia: la situazione globale

USA-. Riapertura temporanea dell'amministrazione fino al prossimo 15 febbraio.

Lo scorso venerdì, il presidente Trump ha firmato un decreto che fornisce fondi per le prossime tre settimane all'Amministrazione e consente la sua riapertura dopo una chiusura parziale di 35 giorni, la più lunga della storia. In questo periodo di tre settimane, il comitato bipartisan della Camera dei rappresentanti e il Senato si incontreranno per sviluppare una proposta di finanziamento per il Dipartimento di sicurezza interna. Trump era ottimista sul fatto che questa futura iniziativa includesse fondi per il muro e ha insistito sull'esistenza di una "crisi umanitaria" al confine con il Messico. Allo stesso tempo ha avvertito che se non ricevessero un "trattamento equo" dal Congresso, l'Amministrazione si chiuderà di nuovo il 15 febbraio.
PARERE: impatto positivo sul mercato, al momento.

L'impatto negativo della chiusura parziale dell'Amministrazione ha portato Trump a decretare una riapertura temporanea. La chiusura ha cominciato ad intaccare l'immagine di Trump, la cui disapprovazione è aumentata di cinque punti, portandolo al 58% dallo scorso novembre fino a gennaio. Inoltre, diverse fonti hanno iniziato a fare stime pubbliche dell'impatto sull'economia. L'impatto negativo sul PIL nel 1Q'19 è stato stimato tra uno e tre decimi di crescita per i 35 giorni di chiusura attuale, ma potrebbe essere molto più alto se lo shutdown fosse esteso per tutto il primo trimestre.

CINA (02: 30) .- Utili delle società industriali (Dec. a / a): -1,9% rispetto al -1,8% precedente. Non c'era una stima.

PARERE: Il retrocesso porta la cina al record negativo dal Dicembre 2015 (-4,7%). Si tratta di un'altra indicazione del preoccupante perdita di slancio dell'economia  cinese, che lancia avvertimenti da circa 2 anni.

GIAPPONE (00: 50h) .- Prezzi servizi di produzione (dicembre a / a): + 1,1% vs. + 1,2% previsto vs. + 1,2% precedente.

PARERE: Si tratta di un altro indicatore dei prezzi che mostra come l'inflazione si attenua e si allontani dall'obiettivo della BoJ (+ 2%) ed è coerente con il recente sconto sull'inflazione stimato dalla BoJ.

GERMANIA.- L'IFO di gennaio pubblicato venerdì è andato al di sotto delle aspettative per il quinto mese Consecutivo: 99,1 vs 100,7 previsto vs. 101 precedente. Inoltre, entrambi altri indicatori peggiorano: le aspettative
decelera a 94.2 da 97.1 stimato e 97.3 sopra e Situazione attuale scende a 104.3 da 104.2 stimato e 104.9 precedente. La diminuzione maggiore si verifica nel settore del commercio e dell'industria: -9, zavorrato dal protezionismo. Anche gli altri settori peggiorano, ma riflettono una migliore evoluzione.

Wall Street settimana 28 gennaio 1 febbraio 

Tra le compagnie che figuranti tra le migliori performance troviamo:
WESTERN DIGITAL (43,2 $; + 7,5%). Ha presentato cifre solide nel 2Q'18 (anno fiscale) che hanno battuto le aspettative. Dati principali paragonati alle previsioni del mercato (Bloomberg). Vendite $ 5.336M rispetto a $ 3,309 milioni stimati; BPA $ 3.950/azione contro $ 3,816/azione stimato. Altre compagnie dello stesso settore giovano di tali risultati come:
SEAGADO TECHNOLOGY ($ 43,7; + 6,6%) o (iii)  
TECHNOLOGY MICRON ($ 39; + 6,5%). (IV)
Freeport-McMoRan ($ 11.02; + 5,1%) rimbalza dopo il forte calo subito il giorno precedente (-13%) dopo aver pubblicato Giovedì risultati deboli per il 4Q'18, che era al di sotto delle aspettative, oltre alla previsione di costi più elevati per il prossimo anno.

GENERAL ELECTRIC (9,2 $; + 4,3%) nel rapporto pubblicato lunedì ha annunciato un aumento di partecipazioni della società risultante dalla fusione tra la sua area di locomozione e webtec la nuova società, dal 9,9% inizialmente stimato, gli azionisti di Webtec otterranno il 50,8% e azionisti di GE il 24,3%. GE potrebbe essere interessata a vendere, dopo la chiusura dell'accordo, parte della loro partecipazione per ridurre il debito e generare liquidità. La partecipazione è valutata approssimativamente 3,400 milioni di $. 

Tra i valori che hanno realizzato le peggiori performance troviamo:

RESMED (94,6 $, -19,4%) dopo aver presentato risultati deludenti ed aver visto il cambiamento in negativo sulla raccomandazione da parte di due banche di investimento.

Abbvie ($ 80,5; -6,2%) durante la presentazione dei risultati, ha annunciato che le vendite del farmaco Humira sono scese del -17,5% nel trimestre, condizionato dalla maggiore concorrenza in Europea. E’ prima volta che registra una riduzione delle vendite. L'azione è stata sotto pressione negli ultimi mesi perché non è previsto il lancio di alcun farmaco che possa avere lo stesso successo di cui gode Humira.

INTEL ($ 47,04; -5,5%) ha presentato i risultati giovedì dopo la chiusura della sessione e presentazione che ha deluso le aspettative. Dati principali a confronto con il consenso del mercato (Bloomberg): vendite 18.657 milioni di dollari contro 19.014 milioni di dollari; BPA $ 1,28/azione contro $ 1,22/azione stimato. Inoltre, per quanto riguarda il Q1, si stima che i ricavi saranno di 16.000 milioni di dollari rispetto a 17.340 milioni di dollari stimati e Beneficio per azione di 0,87 dollari per azione. vs $ 1,02/azione. Per l'anno nel suo complesso, la Società stima vendite per 71,5 miliardi di dollari (+1%), il che implica una riduzione di -6.000 milioni di dollari rispetto alla cifra inizialmente stimata. I risultati sono stati influenzati dal rallentamento della Cina e dalla minore domanda da parte delle società di cloud computing. Intel è anche immersa nella ricerca di un nuovo CEO.

Per concludere APPLE (prezzo chiusura 157,8 $; +3,3%) .- Due dei principali fornitori di iPhone, hanno annunciato l’espansione delle proprie capacità produttive al di fuori della Cina, per mitigare l’impatto della tensione commerciale tra gli Stati Uniti. e Cina e il rallentamento economico del paese. Foxconn ha annunciato un investimento per 213,5 milioni di $ in India e che acquisirà diritti d'uso in Vietnam. D'altra parte, Pegatron ha annunciato l’analisi la possibilità di espandersi a Indonesia, Vietnam e India. Ricordiamo che all'inizio di gennaio Apple ha annunciato che i loro risultati corrispondenti al 4Q'18 saranno colpiti dal rallentamento cinese e dalle minori vendite nei paesi sviluppati. Pertanto, stima una riduzione del reddito del -10%.

Prova il trading sulle azioni di Wall Street con una DEMO GRATUITA su XTB.IT >>

5 Stocks della settimana scelte per te

eBay (e-commerce US) --->Buy

Un marketplace che offre ai propri utenti la possibilità di vendere e comprare oggetti sia nuovi sia usati, in qualsiasi momento, da qualunque postazione Internet e con diverse modalità, incluse le vendite a prezzo fisso e a prezzo dinamico, comunemente definite come «aste online». Tutte le operazioni sono elaborate dalla piattaforma PayPal.

--->La sua attuale quotazione di 33.7 $ la rende appetibile, il suo Fair Value è di 36 $ netti tra i pro e contro di questa stock ci sono:

Pro: recupero dell’intero settore e workflow di utenti che arrivano dalla espansione di Paypal

Contro: un sola parola, Amazon

Visa (PayTech- US)---> Sell

la leader mondiale dei metodi di pagamento sia per le carte di credito sia per le carte prepagate

---> La sua attuale quotazione è di 138.67$, il suo Fair Value è di 129$

Pro: Solidità del gruppo e leadership nel settore, la nascita degli Ewallet continua a permettere l’espansione

Contro: Espansione dei competitors Amex e Mastercard, ma soprattutto crescita dei giganti tech nel settore Pay

Vuoi fare Forex & CFD trading in modo sicuro con XTB?

Apri il tuo conto demo

Scegli la tua migliore piattaforma

Le 5 stelle di XTB miglior broker 2019:

Eccezionale servizio clienti ed assistenza

Alta facilità nell’apertura conti e velocità nei depositi e prelievi

Costi e commissioni contenute

Piattaforma di trading xStation5 innovativa e altamente performante

Robusta sezione dedicata alla formazione sempre in aggiornamento

Louis Vuitton (Lusso-Francia)---> Sell

è un'azienda francese specializzata in accessori moda, pelletteria e orologi da taschino. Appartiene alla multinazionale di beni di lusso francese Moët Hennessy Louis Vuitton SA e ne è il marchio principale

---> Attuale quotazione è di 298.86 mentre il suo Fair Value è di 282.56$

Pro: il marchio e la leadership di mercato soprattutto nel women

Contro: la sopravvalutazione della struttura finanziaria

Mediatek (Tech-Twd) --->Buy

azienda taiwanese produttrice di semiconduttori fabless, che progetta e vende componenti per smartphone, tablet, per le comunicazioni wireless, per le archiviazioni di memoria, GPS, tv ad alta definizione, DVD e fornisce soluzioni system-on-chip

Pro: la costante capacità di adattazione al mercato è la continua crescita del rapporto qualità prezzo

Contro: competitors del calibro di Qualcomm, avanti al momento nel campo di ricerca ed innovazione

BBVA ( Banca-Spagna)---> Buy

Il Banco Bilbao Vizcaya Argentaria è un gruppo bancario multinazionale spagnolo con una origine a forte connotazione regionale

---> La sua attuale quotazione è di 5,30 €, mentre il suo Fair Value è di 6.10 €

Pro: il progresso tecnologico e il piano commerciale

Contro: La macro spagnola la potrebbe penalizzare

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption