Rupia indiana, previsioni di recupero per il 2020

rupia

La rupia indiana potrebbe recuperare nel corso dei prossimi mesi, con rimbalzo nel 2020.

CONDIVIDI

Secondo quanto afferma un recente sondaggio condotto da Reuters, la rupia indiana recupererà le perdite conseguite quest'anno contro il dollaro entro i prossimi 12 mesi, anche grazie all'emissione di obbligazioni sovrane in valuta estera.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Gli analisti di Reuters evidenziano come in India sia cresciuto il rischio politico, dopo che il Paese ha revocato la condizione speciale del Kashmir - la regione himalayana che lungamente è stata un punto di contesa nei rapporti con il vicino Pakistan: una decisione che ha spinto al ribasso la rupia, ai minimi da 5 mesi, a quota 71 per dollaro.

Non solo. A influenzare negativamente le valute dei mercati emergenti sono state le mosse che hanno favorito l'escalation della guerra commerciale USA-Cina, con le autorità cinesi che hanno permesso allo yuan di indebolirsi a oltre 7 dollari per la prima volta in oltre un decennio. La rupia è scesa conseguentemente dell'1,6%, il calo più grande dall'inizio di dicembre.

Ad ogni modo, sebbene tali sviluppi non possano che indicare una debolezza a breve termine per la rupia indiana, il sondaggio condotto da Reuters su un panel di oltre 40 strateghi prevede che queste preoccupazioni saranno solo di breve durata, e la valuta riprenderà terreno perduto, nel corso del prossimo anno.

In particolare, la rupia è stimata guadagnare quasi il 2% a 69,60 per dollaro, nella prospettiva a 12 mesi più ottimistica, anche se tale evoluzione dipenderà principalmente dal miglioramento delle relazioni USA-Cina, che hanno appena preso una brutta piega.

Ancora, quasi tre quarti degli strateghi si sono detti convinti che la recente decisione del governo indiano di emettere debito sovrano in valuta estera, se attuata, sosterrebbe la rupia. Tuttavia, tale convinzione non è stata omogenea, poiché la mancanza di chiarezza sui tempi e sul volume del programma ha impedito agli intervistati di valutare l'entità del suo effetto. "L'impatto a breve termine può essere positivo, anche se dipendente dall'entità dell'emissione prevista. Tuttavia, è probabile che l'impatto a lungo termine sia negativo", ha dichiarato Abhishek Upadhyay, economista senior dell'ICICI Securities Primary Dealership.

"Dato il persistente elevato deficit fiscale, l'India corre il rischio di appoggiarsi pesantemente alle emissioni di valuta forte come meccanismo di fuga, proprio come ha sui veicoli di finanziamento fuori bilancio e i rischi possono quindi accumularsi nel tempo" – ha poi aggiunto.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro