Previsioni Forex 2022 secondo Unicredit: cosa farà la Fed e… il dollaro!

Nel corso dell’ultima riunione Fed dell’anno, Jerome Powell ha cambiato registro archiviando la retorica dell’inflazione transitoria: una condizione che oramai non aveva più alcun sostenitore (o quasi), e che ha permesso di guardare all’inflazione galoppante non più come un fenomeno passeggero, da un elemento che, essendo ai massimi da 39 anni e non dando segnali di attenuazione, richiede una dura azione di contrasto.

Certo è che la Fed ha pur sempre mantenuto invariato il tasso di riferimento nel target range dello 0-0,25%. Tuttavia, di fianco a questa decisione (scontata), ha confermato la svolta da falco sotto altri principali aspetti, come l’accelerazione del tapering dei suoi acquisti obbligazionari, ridotti di 30 miliardi di dollari al mese. A questo punto, il quantitative easing varato in epoca pandemica dovrebbe concludersi a metà marzo, ovvero tre mesi prima di quanto inizialmente previsto.

Un altro elemento che dimostra l’atteggiamento hawkish della Fed è anche l’aumento del fed funds rate precedenti e maggiori di quanto comunicato lo scorso settembre.

Cosa farà la Fed nel 2022 secondo Unicredit

Stando così le cose – si legge in una nota a cura degli esperti di Unicredit – “ci aspettiamo ancora che la Fed alzi i tassi solo due volte l’anno prossimo, entrambe nel secondo semestre del 2022“. Gli aumenti dovrebbero poi diventare tre nel 2023 e tornare ad essere due nel 2024.

Di tenore lievemente differente Goldman Sachs, che si attende due rialzi nel 2022, tre nel 2023 e quattro nel 2024. In ogni caso, la proiezione del tasso terminale a lungo termine rimane al 2,5%.

Come si muoverà il cambio euro dollaro

Passando poi al Forex, il dollaro e l’euro rimangono in un delicato equilibrio che dipenderà evidentemente anche dalle mosse delle banche centrali. “L’impatto di questi incontri sul mercato dei cambi dipende, come al solito, da quanto le decisioni della banca centrale differiscano dal consenso del mercato“, spiegano da Unicredit.

Dopotutto, il rimbalzo del cambio euro-dollaro verso 1,13, dopo un calo iniziale a 1,122, suggerisce che le reazioni del mercato potrebbero rimanere limitate se le banche centrali soddisfano per lo più le aspettative del mercato. C’è, quindi, spazio per un ulteriore calo del cross euro-dollaro, ma ancora a un ritmo lento. Ci si aspetta che la Bce usi di nuovo toni da colomba, fatto che potrebbe avere ancora un impatto negativo sulla valuta comunitaria dopo che la Fed ha accelerato il suo programma di tapering e reso più rigoroso il ciclo di rialzo dei tassi. Sicuramente un retest del minimo di 1,1184 toccato a novembre rimane abbastanza improbabile“, si legge ancora nella nota.

Come investire sul Forex

A margine di questo breve approfondimento, ricordiamo a tutti i nostri lettori che sono interessati a fare trading sul Forex che è possibile investire su euro, dollaro e altre valute in modo pratico e senza commissioni attraverso i servizi di trading CFD dei migliori broker sul mercato come FPMarkets.

L’apertura di un conto di trading è veloce e gratuito. E, per tutti gli investitori che non hanno alcuna praticità in questo ambito, ricordiamo la possibilità di aprire un conto demo che ti permetterà di investire senza rischi, utilizzando un plafond di denaro virtuale che l’operatore ti metterà a disposizione per tutto il tempo che vorrai.

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con FPMarkets (sito ufficiale)!

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Forex

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.