Cambio USD/RUB: il rublo russo regge sopra i 94,65 mentre i mercati attendono le parole di Powell

Il rublo regge mentre i mercati attendono le parole di Powell - Borsainside.com

Il valore del Rublo Russo (RUB) si mantiene attualmente intorno a 94,65 rispetto al dollaro, segnando il livello più basso dall’inizio del 2022. Questa situazione è stata innescata in parte dall’attenzione dei mercati verso il discorso imminente del Presidente della Federal Reserve (Fed), Jerome Powell.

Tale discorso è programmato nel corso del Symposium di Jackson Hole, un evento di rilievo per gli operatori finanziari. Nel frattempo, l’Indice del Dollaro USA (DXY) ha registrato un notevole balzo, superando il livello 104,20.

Le sfide economiche e finanziarie della Russia

All’inizio della settimana, il Presidente Russo Vladimir Putin ha affermato che i giorni in cui il dominio del dollaro USA nel commercio tra i paesi del BRICS sarebbe perdurato sono ormai contati.

Questa dichiarazione è stata un segnale significativo di possibili cambiamenti nelle dinamiche commerciali internazionali. Putin ha indicato che i membri del BRICS stanno valutando la possibilità di spostare il commercio verso l’uso delle rispettive valute nazionali, indicando che la Banca di Sviluppo del Nuovo BRICS avrà un ruolo fondamentale in questo processo.

Tuttavia, il contesto economico russo è attualmente sotto pressione a causa delle tensioni e del conflitto in corso in Ucraina. Questa situazione ha portato la Banca Centrale Russa ad adottare misure volte a mitigare gli impatti negativi.

Nella settimana scorsa, la Banca Centrale ha deciso di aumentare i tassi di interesse per stabilizzare il declino del Rublo. Questa mossa è stata ben marcata, con un aumento di 350 punti base (pb) che ha portato il tasso di interesse al 12%.

L’impatto delle spese militari sull’economia russa

Parallelamente, la Russia sta affrontando la sfida delle crescenti spese militari. Per il 2023, l’obiettivo di spesa militare è stato aumentato a oltre 100 miliardi di dollari. Questa cifra rappresenta circa un terzo di tutte le spese statali.

È importante notare che queste spese sono state aumentate soprattutto a causa dei costi in aumento legati al conflitto in Ucraina. Questo aumento delle spese militari ha esercitato una notevole pressione sul bilancio complessivo delle finanze di Mosca.

Nel frattempo, voci provenienti dalla Federal Reserve degli Stati Uniti offrono ulteriori prospettive. La Presidente della Federal Reserve di Boston, Susan Collins, ha dichiarato che ulteriori rialzi dei tassi di interesse sono possibili.

Allo stesso tempo, ha sottolineato la prematura natura di qualsiasi segnale forte riguardo ai tagli dei tassi. D’altra parte, il Presidente della Federal Reserve di Philadelphia, Patrick Harker, ha condiviso l’opinione che la banca centrale potrebbe aver intrapreso sufficienti misure di politica monetaria restrittiva.

Harker ha anche suggerito che la stabilità dei tassi di interesse nel corso dell’anno corrente potrebbe dipendere dai dati economici, mentre l’anno successivo potrebbe comportare nuove valutazioni.

I mercati attendono il discorso di Jerome Powell

Nel panorama attuale, l’attenzione è ora focalizzata sul discorso imminente del Presidente della Federal Reserve, Jerome Powell.

Questo evento rappresenta una potenziale fonte di indicazioni per la politica monetaria futura, e potrebbe fornire una guida chiara per il rapporto tra dollaro statunitense e Rublo Russo (USD/RUB).

Allo stesso tempo, le notizie continue riguardanti il conflitto in Ucraina continuano a rimanere al centro dell’attenzione internazionale.

Vediamo quindi che le dinamiche attuali tra il Rublo Russo e il dollaro USA sono influenzate da una serie di fattori, tra cui i commenti dei leader politici, le decisioni della banca centrale e le tensioni geopolitiche.

I mercati rimangono in attesa del discorso di Jerome Powell e delle evoluzioni future, mentre l’andamento del Rublo è strettamente connesso alla risoluzione delle sfide economiche e finanziarie che la Russia attualmente affronta, compreso il conflitto in Ucraina.

Solo i migliori broker CFD consentono di fare trading sul cross Usd/Rub. Il nostro suggerimento è di usare eToro (qui la recensione), un broker che mette a disposizione anche un conto demo gratis da 100mila euro virtuali per imparare a fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. In questo articolo abbiamo parlato di come fare trading su Eur/Usd con eToro.

logo broker etoro

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo NO
Fino al 3,6% annuo per depositi in EUR
Broker quotato al NASDAQ
Ampia selezione di azioni, ETF e opzioni su azioni
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Forex

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.