un grafico sull'andamento dei prezzi, il logo di euro e dollaro e una freccia
L'euro mostra vulnerabilità contro il dollaro (USD) - Borsainside.com

L’Euro (EUR) rimane in uno stato di leggera vulnerabilità nei confronti del dollaro Statunitense (USD), con il cambio EUR/USD che si mantiene al di sotto di 1.0600 all’apertura europea di mercoledì.

Il dollaro USA sta dimostrando una certa stabilità dopo il forte rimbalzo di martedì, portando l’indice del Dollaro (DXY) a oscillare attorno ai minimi di 106.00. Questo movimento avviene in un contesto di rendimenti misti negli Stati Uniti.

Sul fronte della politica monetaria, emergono aspettative tra i partecipanti al mercato riguardo alla decisione della Federal Reserve (Fed) di mantenere invariati i tassi di interesse nella riunione del 1 novembre. Tale convinzione è stata rafforzata dai commenti del presidente della Fed, Jerome Powell, durante il suo recente discorso al Club Economico di New York.

Nel frattempo, gli investitori stanno riflettendo sulla possibilità che la Banca Centrale Europea (BCE) possa interrompere il suo ciclo di restrizione, nonostante i livelli di inflazione superino l’obiettivo della banca. Emergono preoccupazioni riguardo al rischio di una recessione economica o di uno stagflazione nella zona Euro.

Occhi puntati su dati da Germania e USA

Nella pubblicazione dell’Euro, l’attenzione di molti sarà rivolta alla diffusione del German Business Climate misurato dall’IFO Institute per il mese di ottobre. Questi dati possono influenzare notevolmente la percezione del mercato sull’andamento economico dell’Eurozona.

Negli Stati Uniti, si attendono le consuete domande settimanali per mutui monitorate dall’MBA, insieme alle Vendite di Nuove Abitazioni per il mese di settembre. Questi dati economici potrebbero contribuire a delineare il quadro economico statunitense e influenzare la dinamica dell’EUR/USD.

Cambio EUR/USD: analisi tecnica e gli scenari possibili

L’EUR/USD mostra incertezza nel suo trend attuale, con un recente ritracciamento significativo avvenuto martedì.

  • Scenario Ribassista
    Se il trend al ribasso prosegue, l’EUR/USD potrebbe trovare supporto a livelli immediati, individuabili intorno al minimo del 13 ottobre a 1.0495. Tale supporto è seguito strettamente dal minimo del 3 ottobre a 1.0448 e dal significativo livello rotondo di 1.0400. Se questa zona dovesse essere superata, la coppia potrebbe continuare a scendere verso i minimi di 1.0290 (30 novembre 2022) e 1.0222 (21 novembre 2022).
  • Scenario Rialzista
    Nel caso in cui i tori riconquistino il controllo, l’EUR/USD dovrebbe affrontare una resistenza iniziale al picco del 25 ottobre a 1.0694, un livello che coincide con la media mobile semplice a 55 giorni (SMA). La superazione di questa regione mette in luce il massimo dell**’12 settembre** a 1.0767, seguito dall’importante SMA a 200 giorni a 1.0815. Una rottura al di sopra di questo livello potrebbe indicare un ulteriore movimento verso il massimo del 30 agosto a 1.0945, poco prima di raggiungere il livello psicologico di 1.1000. Se il momentum al rialzo continua, c’è la possibilità di sfidare il massimo dell**’10 agosto** a 1.1064, seguito dal massimo del 27 luglio a 1.1149 e potenzialmente persino raggiungere il massimo del 2023 a 1.1275 del 18 luglio.

Finché l’EUR/USD rimane al di sotto della SMA a 200 giorni, persiste la possibilità di una pressione ribassista costante sulla coppia. La dinamica futura dell’EUR/USD sarà influenzata da una serie di fattori, tra cui le decisioni di politica monetaria e gli indicatori economici in entrambe le regioni. Resta fondamentale monitorare attentamente tali sviluppi per comprenderne l’impatto sui movimenti del cambio EUR/USD.

Tutti i migliori broker CFD danno la possibilità di fare trading sul cross Eur/Usd. Noi consigliamo eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri. Abbiamo anche dedicato un approfondimento su come fare trading su Eur/Usd con eToro.

eToro small

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.