schermo quotazioni borsa e grafico rialzista
Analisi tecnica sul Ftse Mib e sul cambio Euro Dollaro - Borsainside

Ancora una seduta all’insegna delle vendite per il Ftse Mib. Il ribasso in atto sul paniere di riferimento della borsa di Milano conferma la problematicità del mese di settembre. I dati storici, infatti, dicono che da sempre quello di settembre è un periodo negativo per le borse.

Premesso questo, mentre è in corso la redazione del post, il paniere di riferimento di Piazza Affari registra un calo dello 0,15 per cento attestandosi a quota 28170 punti. Anche oggi, quindi, c’è una conferma sotto quota 28500 punti, livello già testato ieri.

La domanda che tutti gli investitori si pongono, non può che riguardare le prospettive future del più importante indice della borsa di Milano. E’ possibile che il Ftse Mib scivoli ancora oppure resta sempre percorribile la strada del rimbalzo? In altre parole quanto pesano i rischi ribassisti sull’indice? Come vedremo nel prossimo paragrafo dedicato all’analisi tecnica, la situazione del Ftse Mib è sicuramente complessa. Proprio per questo motivo i trader che non sono abituati a decifrare situazioni di simile complessità, farebbero meglio a rivolgere la loro attenzione sui mercati che, in questo momento, sono più chiari e quindi meno suscettibili all’incertezza. Un esempio è il cambio Euro Dollaro.

In questo articolo, quindi, analizzeremo sia la prospettive del Ftse Mib che quelle del Ftse Mib. Sempre adottando solo il punto di vista dell’analisi tecnica.

Analisi Ftse Mib: ci può davvero essere un altro ribasso?

Per quanto possa pensare chi ha il focus rivolto solo su Borsa Italiana, il Ftse Mib sta si performando male come sempre avvenuto a settembre ma, il suo ribasso non è poi tanto diverso da quello della borsa di Wall Street. Insomma vogliamo subito tranquillizzare tutti evidenziando che non ci sia alcuna situazione eccezionale e Piazza Affari.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, quota 28200 punti rappresenta un supporto che, se riagganciato, potrebbe portare ad un pull-back sull’indice.

Ma il Ftse Mib è leggermente distante da questo livello e allora cosa si prospetta? Il fatto che i 28200 punti siano a portata di mano, sta a significare che sul Ftse Mib non è in atto un vero e proprio ribasso. Esso ci sarebbe solo se il paniere di riferimento di Piazza Affari dovesse scendere in area 27500 punti o se, peggio ancora, questo livello dovesse essere rotto.

Il fatto che la volatilità sia si aumentata ma resti comunque su livelli accettabili, fa pensare che uno sviluppo ribassista possa avere poche probabilità. E allora lo scenario più plausibile è che questa fase laterale in atto possa proseguire ancora. Ma fase laterale significa che, alla fine, è possibile un’evoluzione di vario genere. In altre parole il Ftse Mib potrebbe si calare ma potrebbe anche risalire e tornare verso i 29.000 punti. Quindi entra in gioco il fattore settembre, un mese da sempre non facile per le borse. Alla luce di questa situazione, come abbiamo avuto modo di anticipare, è preferibile puntare su asset che, in questo periodo, sembrano avere le idee più chiare: proprio come il cambio Euro Dollaro.

Analisi cambio Euro Dollaro: verso ulteriori ribassi?

Sul cambio Euro Dollaro l’analisi è molto più semplice da fare oltre che dare un risultato più chiaro. Come si può vedere dal grafico in alto, il cross Eur/Usd ha messo sottopressione quota 1,07. Il rafforzamento del Biglietto Verde non sembra quindi dare scampo. E allora sorge il dubbio che ci possa essere una ulteriore flessione verso livelli ancora più bassi.

In effetti dal punto di vista dell’analisi tecnica, il cross sembra poter evolvere verso quota 1,065 che significherebbe ritorno del fiber ai minimi dello scorso 31 maggio 2023 (allora il cambio raggiunse un minimo di 1,0634).

La situazione è molto chiara perchè se davvero ci dovesse essere una evoluzione di questo tipo, allora non è da escludere che il cross possa scivolare anche su livelli più bassi. Ad esempio fino a quota 1,055 che però non è un livello come tanti ma è un supporto fondamentale nella dinamica tecnica.

Affinchè ciò si possa verificare servono condizioni appropriate e quindi parliamo di analisi fondamentale. Un’economia Usa più forte permetterebbe al Biglietto Verde di apprezzarsi su un’Euro zavorrato da un’economia europea più debole.

Come investire sul Ftse Mib e su Eur/Usd da una sola piattaforma

Abbiamo fatto riferimento a due asset molto diversi tra di loro come il Ftse Mib e il cambio Euro Dollaro. Ebbene c’è un modo per investire su entrambi magari operando da una stessa piattaforma. La risposta, in entrambi i casi, è affermativa. Grazie ai CFD si può speculare su tantissimi asset senza possederli realmente. Di più: è possibile fare trading sia al rialzo che al ribasso (short trading).

Fondamentale è scegliere solo i migliori broker CFD per operare come ad esempio:

logo broker etoro
  • eToro: consente di fare trading attraverso i CFD su tantissimi asset tra cui il Ftse Mib e il cambio Euro Dollaro. Si opera da una sola piattaforma e un unico account avendo anche la possibilità di inviare gli ordini in modalità mobile. eToro mette a disposizione un conto demo gratuito con 100 mila euro virtuali che può essere molto utile per fare pratica. Come deposito minimo bastano 50 dollari per iniziare ad investire.

Fai trading su tutti gli asset che vuoi da una sola piattaforma: parti da da 100.000 euro virtuali >più informazioni sul sito eToro<

azioni FinecoBank
  • FinecoBank: piattaforma NR 1 in Italia permette di investire con i CFD su azioni e forex e anche con i Super CFD che sono un suo prodotto esclusivo. Il piano delle commissioni premia i trader attivi e questo perchè le commissioni si riducono man mano che aumenta l’attività di trading. C’è poi un vantaggio pratico legato a promozioni in corso: Fineco offre 50 ordini senza commissioni e 12 mesi senza canone sul conto. Per i clienti con residenza in Italia può operare da sostituto di imposta.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.