un mucchio di lingotti d'oro, e un grafico in sovrimpressione
Idee d'investimento: Sibanye Stillwater - Borsainside.com

Sibanye Stillwater (SBSW) è un gruppo minerario e metallurgico con un diversificato portafoglio di attività in Sudafrica, negli Stati Uniti, Europa e Australia. L’azienda estrae oro, metalli del gruppo del platino (PGM) come palladio, platino, rodio, iridio e rutenio, nonché cromo, nichel, argento, cobalto e rame. Fondata nel 2013, Sibanye Stillwater ha sede a Weltevreden Park, Sudafrica.

Freedom24 Idee Investimento

Qual è l’idea:

  • Fattori esterni come interruzioni di corrente, scioperi dei lavoratori e allagamenti delle miniere hanno causato una significativa correzione dei prezzi delle azioni.
  • Segnali positivi indicano che l’impatto di questi fattori negativi sarà ridotto a breve.
  • L’implementazione del progetto K4 aumenterà la produzione di PGM di 250.000 once all’anno a partire dal 2029.
  • Entro il 2027, si prevede che la produzione di platino e palladio negli Stati Uniti crescerà fino a circa 700.000 once all’anno, un aumento del 67% rispetto al 2022.
  • Il progetto Burnstone aumenterà la produzione di oro di 141.000 once all’anno una volta raggiunta la piena capacità nel 2025.
  • Sibanye Stillwater sta sviluppando rapidamente il promettente segmento dei metalli per batterie, consentendo una diversificazione dei ricavi.
  • Nonostante un elevato rendimento del dividendo, un solido bilancio e un previsto recupero finanziario, il titolo è scambiato a uno sconto rispetto ai concorrenti.

*Questa idea di investimento è stata pubblicata su Freedom24.com – ti viene fornita nell’ambito del servizio accessorio di “Ricerca sugli investimenti e analisi finanziarie” in conformità alla Licenza 275/15.

Perché ci piace Sibanye Stillwater Ltd (47V@SWB2)?

Motivo 1. Gli ostacoli sono già stati considerati

Sibanye Stillwater è un attore globale nel mercato dell’oro e dei metalli del gruppo del platino, e l’espansione rapida in Europa e negli Stati Uniti può garantire all’azienda un ampio fossato competitivo nel tempo.

Tuttavia, la maggior parte del fatturato e del reddito netto di Sibanye Stillwater proviene ancora dalle operazioni di metalli del gruppo del platino in Sudafrica. L’azienda ha affrontato sfide significative nel paese negli ultimi anni a causa di proteste sindacali e instabilità energetica.

Il principale fornitore di elettricità per le aziende minerarie sudafricane è Eskom. La carenza di carburante, il sabotaggio e i componenti invecchiati hanno costretto l’azienda energetica a intraprendere il programma di razionamento dell’elettricità, che prevede lo spegnimento dell’elettricità durante le ore di punta.

Estrazione mineraria, fusione e lavorazione consumano circa il 30% della potenza netta prodotta da Eskom. Secondo le stime della dirigenza di Sibanye Stillwater, l’output minerario potrebbe diminuire del 15% entro la fine del 2023.

A marzo 2022, Sibanye Stillwater ha affrontato massicce proteste sindacali organizzate dai sindacati. Gli scioperi sono durati fino all’11 giugno e hanno portato a una diminuzione del 50% nella produzione di oro.

Inoltre, nell’estate del 2022, Sibanye Stillwater è stata costretta a interrompere le operazioni nelle sue miniere nel Montana, negli Stati Uniti, dove l’azienda produce metalli del gruppo del platino, a causa dello scioglimento delle nevi e di gravi inondazioni, classificate come inondazione millenaria (la probabilità di un’inondazione di questa portata è dello 0,2%). Di conseguenza, la produzione di metalli PGM 2E (platino e palladio) dell’azienda negli Stati Uniti è diminuita del 26%.

Tutti questi cataclismi, così come il calo dei prezzi dei metalli industriali osservato dall’inizio del 2022, hanno influenzato il valore di mercato di Sibanye Stillwater. Dall’inizio dell’anno, il titolo ha perso il 37% ed è attualmente scambiato circa il 67% al di sotto dei massimi raggiunti nella primavera del 2021.

immagine 10
Prezzo delle azioni SBSW; fonte: TradingView

Nonostante gli ostacoli influenzino le prestazioni operative e finanziarie di Sibanye Stillwater, sono temporanei e sono già stati incorporati nel prezzo di mercato delle azioni. Inoltre, diversi segnali positivi indicano che l’impatto dei fattori negativi sopra citati sarà ridotto a breve:

  • All’inizio del 2023, il ministro delle finanze sudafricano Enoch Godongwana ha dichiarato che il paese aveva pianificato di migliorare il proprio approvvigionamento energetico a breve. In un’intervista a Reuters, il ministro ha affermato che il problema del razionamento dell’elettricità potrebbe essere risolto entro 12-18 mesi. Ha successivamente ribadito questa previsione in un’intervista a Bronwyn Nielsen, affermando che la crisi di Eskom potrebbe concludersi entro 12-18 mesi. Considerando che tutte le parti sono fortemente interessate a eliminare i problemi di approvvigionamento energetico, riteniamo che la questione verrà effettivamente risolta nel breve e medio termine. Pochi mesi fa, Sibanye Stillwater ha annunciato l’intenzione di acquisire il più grande progetto solare e eolico del Sudafrica, situato nel Cape Settentrionale. Si prevede che la fattoria, che deve ancora essere completamente finanziata e costruita, fornirà circa 89 MW di energia e coprirà così in parte le esigenze dell’azienda.
  • Alla fine di ottobre, Sibanye Stillwater ha raggiunto un accordo finale con l’Associazione dei Minatori e dei Lavoratori dell’Unione dell’Edilizia (AMCU) riguardo agli stipendi annuali e ai benefici per i dipendenti. Un aumento graduale della produzione nelle miniere è stato completato nel novembre 2022. Pertanto, nel 2023, il volume di produzione di oro in Sudafrica dovrebbe tornare ai livelli precedenti.
  • Le inondazioni in Montana hanno portato non solo a una riduzione della produzione, ma anche a un aumento dei costi. Di conseguenza, la redditività delle attività statunitensi di Sibanye Stillwater è stata sotto pressione. Tuttavia, si prevede che le miniere locali riprenderanno le operazioni nel secondo semestre del 2023. Inoltre, la dirigenza dell’azienda ritiene che la redditività del suo segmento PGM negli Stati Uniti si riprenderà completamente alla fine del 2023 o all’inizio del 2024, non appena i costi di manutenzione torneranno a livelli normalizzati.

Idee di investimento è una sezione in collaborazione con Freedom24.com – Il centro analitico di Freedom Finance Analytical Center è stato nominato Best of 2020 da Global Banking & Finance Review.

Apri un conto Trading su Freedom24

Motivo 2. Prospettive del segmento PGM

La stragrande maggioranza dei ricavi e dei profitti di Sibanye Stillwater deriva dalle operazioni nel segmento PGM. Nel 2022, l’azienda ha estratto un totale di 2,089 milioni di once di PGM, di cui 421,000 provenienti dagli Stati Uniti e 1,667 milioni di once prodotte in Sudafrica. Le principali miniere dell’azienda si trovano a Marikana e Rustenburg, in Sudafrica.

immagine 9

Operazioni di metalli del gruppo del platino (PGM) in Sudafrica e negli Stati Uniti – fonte: Integrated Report 2022

Il business PGM sudafricano di Sibanye Stillwater comprende quattro miniere in funzione e tre imprese di esplorazione. Come parte di una strategia di sviluppo a lungo termine per questo segmento, Sibanye Stillwater sta attuando il promettente progetto K4, il cui obiettivo è espandere la capacità di Marikana. Attualmente, il progetto K4 è al 34% di completamento, in linea con la pianificazione. Il progetto è previsto per aumentare la produzione di PGM dell’azienda di 250,000 once all’anno a partire dal 2029.

Inoltre, Sibanye Stillwater continua a investire nell’espansione del suo business PGM negli Stati Uniti. Entro il 2027, l’azienda si aspetta di aumentare la produzione di platino e palladio nella regione a circa 700,000 once all’anno, un aumento del 67% rispetto al 2022 e del 27.7% rispetto ai normali livelli del 2021.

Va notato che le prospettive per il mercato dei metalli del gruppo del platino sono altrettanto promettenti. Si prevede che il mercato del PGM affronti una carenza di approvvigionamento nei prossimi anni, poiché gli investimenti in nuova capacità sono diminuiti negli ultimi anni. Allo stesso tempo, il rigoroso controllo delle emissioni aumenterà la domanda per palladio nei convertitori catalitici. Secondo il World Platinum Investment Council (WPIC), il deficit del mercato del platino potrebbe ampliarsi a 983,000 once nel 2023. Inoltre, il WPIC prevede un costante e crescente deficit annuale fino al 2027.

immagine 8
Deficit previsto nel mercato del platino; fonte: WPIC

Motivo 3. Prospettive per il segmento dell’oro

Prima dell’acquisizione di Stillwater nel 2017, l’azienda era specializzata esclusivamente nell’estrazione dell’oro. Oggi, le operazioni di estrazione dell’oro della società includono quattro progetti: Kloof (100%), Driefontein (100%), Cooke (76%) nella regione West Whits e Beatrix (100%) nella provincia del Free State in Sudafrica. Oltre all’estrazione, Sibanye Stillwater possiede e gestisce grandi strutture per la lavorazione del minerale d’oro e l’estrazione dell’oro. Nel 2022, la produzione totale di oro dell’azienda è stata di 621,000 once.

immagine 7
Operazioni auree in Sudafrica – fonte: Integrated Report 2022

Nel 2020, Sibanye Stillwater ha acquisito una partecipazione di maggioranza in DRDGOLD, un’azienda di gestione delle scorie. Le scorie sono rifiuti di lavorazione mineraria, costituiti principalmente da rocce di scarto, che hanno un contenuto minimo di componenti utili. L’acquisizione è stata il primo passo di Sibanye Stillwater verso la razionalizzazione del suo business dell’oro.

Inoltre, l’azienda pianifica di chiudere miniere inefficienti, il che contribuirà a liberare capitale e a indirizzarlo verso l’espansione di nuovi giacimenti. Attualmente, Sibanye Stillwater sta attuando il progetto Burnstone, che comprende una miniera d’oro in fase di sviluppo e un impianto di lavorazione situato nel deposito di South Rand nel Bacino Witwatersrand.

Il progetto è attualmente completato al 34% ed è in ritardo a causa degli scioperi dei lavoratori. Si prevede che Burnstone aumenterà la produzione di oro di 141,000 once all’anno dopo aver raggiunto la piena capacità nel 2025. L’infrastruttura già pronta riduce significativamente i costi iniziali, e si prevede che la produzione inizierà nel secondo semestre del 2023.

30 giorni di trading gratuito – clicca qui>>>

Motivo 4. Potenziale del segmento dei metalli per batterie

Nel segmento dei metalli per batterie, Sibanye Stillwater produce principalmente nichel, rame e litio. Negli Stati Uniti, l’azienda possiede una partecipazione del 6,95% in Ioneer Limited, il proprietario e futuro operatore del progetto di litio e boro Rhyolite Ridge in Nevada, con un’opzione per aumentare la partecipazione al 50%. Il progetto è destinato a essere il primo nuovo produttore di litio negli Stati Uniti da oltre 50 anni ed è nelle fasi finali per ottenere le autorizzazioni. Inoltre, Sibanye Stillwater possiede partecipazioni in Altar e Rio Grande, due progetti di esplorazione di porfido di rame-oro in Argentina. In Europa, l’azienda possiede l’85% del progetto di litio Keliber in Finlandia, nonché l’impianto di nichel di Sandouville in Francia.

A febbraio, Sibanye Stillwater ha ottenuto un’autorizzazione ambientale chiave per estrarre e processare litio presso l’impianto Keliber. L’azienda prevede di raggiungere una produzione annuale di 15,000 tonnellate metriche del metallo nel 2025. Con un prezzo medio implicito di $26,034 per tonnellata metrica, il tasso interno di rendimento (IRR) previsto per il progetto è del 20%. In altre parole, Keliber potrebbe diventare un’impresa altamente redditizia situata vicino a numerosi impianti di batterie europei.

immagine 6
Cifre previste per il progetto Keliber – fonte: presentazione aziendale

L’impianto di nichel di Sandouville, acquisito nel febbraio 2022, è strategico anche per lo sviluppo a lungo termine di Sibanye Stillwater, poiché si trova vicino al primo impianto di batterie della Francia costruito da Verkor in collaborazione con Renault. L’impianto di Sandouville è progettato per processare 16,000 tonnellate di nichel e 600 tonnellate di cobalto all’anno.

Il potenziale del progetto di boro-litio Rhyolite Ridge è anche significativo. Ha una capacità di produzione progettata di 22,000 tonnellate metriche all’anno, con un prezzo medio previsto di $13,000 per tonnellata di litio e $710 per tonnellata di boro. Sibanye Stillwater è entrata nel progetto a condizioni favorevoli, avendo ricevuto un’opzione per aumentare la partecipazione dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie e, quindi, riducendo al minimo i rischi. Il progetto ha già attirato grandi aziende come Toyota e Panasonic, mentre Ford si è impegnata a acquistare il 35% della sua produzione entro cinque anni a partire dal 2025.

Motivo 5. Rendimento dei dividendi elevato

Sibanye Stillwater premia regolarmente gli azionisti attraverso i pagamenti dei dividendi. Nel 2022, l’azienda ha distribuito 501 milioni di dollari (al tasso di cambio attuale da rand sudafricano a dollaro statunitense di 0.053). Il rendimento dei dividendi degli ultimi 12 mesi è stato dell’8.5%. Secondo Refinitiv, gli analisti stimano che il rendimento dei dividendi futuri di Sibanye Stillwater sarà del 7.7%. Si prevede che l’azienda continuerà a distribuire denaro agli azionisti per le seguenti ragioni:

  • La politica attuale dei dividendi di Sibanye Stillwater mira a restituire tra il 25% e il 35% dell’utile netto normalizzato agli azionisti. Inoltre, dopo una valutazione accurata delle richieste future, i dividendi potrebbero essere aumentati oltre questi livelli.
  • Sibanye Stillwater vanta un bilancio solido con un indebitamento ridotto (0.24x) e un debito netto negativo. Si prevede inoltre che la necessità di ulteriori investimenti di capitale diminuirà nei prossimi anni, il che sarà probabilmente accompagnato da un incremento della produttività con l’entrata in funzione di nuovi progetti.
immagine 5
Spese di capitale pianificate, in rand sudafricani – fonte: presentazione aziendale

Prestazioni finanziarie

Le performance finanziarie di Sibanye Stillwater sono esposte in dollari statunitensi (US$). I risultati finanziari dell’azienda nel 2022 possono essere riassunti come segue:

  • Il fatturato ha raggiunto gli 8.12 miliardi di dollari, in calo del 25.1% rispetto all’anno precedente. Questo decremento è stato causato da volumi di produzione inferiori e da prezzi medi di vendita più bassi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
  • Il margine lordo è sceso da 4.48 miliardi di dollari a 2.57 miliardi di dollari. Il margine lordo è diminuito dal 41.34% al 31.64%.
  • L’EBITDA rettificato è sceso da 4.32 miliardi di dollari a 2.41 miliardi di dollari. Il margine EBITDA è diminuito dal 39.84% al 29.73%.
  • Il profitto netto è stato di 1.08 miliardi di dollari, in confronto ai 2.08 miliardi di dollari dell’anno precedente. Il margine netto è sceso dal 19.20% al 13.30%.
immagine 3
Dinamiche dei risultati finanziari dell’azienda – fonte: Freedom24.com
immagine 4
Dinamiche dei margini dell’azienda – fonte: Freedom24.com
  • Il flusso di cassa dalle operazioni è stato di 912.4 milioni di dollari, rispetto ai 2.03 miliardi di dollari dell’anno precedente.
  • Il flusso di cassa libero è diminuito da 1.11 miliardi di dollari a -107.5 milioni di dollari nello stesso periodo, a causa di un calo dell’utile netto e di un incremento delle spese di investimento legate a nuovi progetti.
immagine 2
Flusso di denaro della compagnia – fonte: Freedom24.com

Sibanye Stillwater non divulga i risultati intermedi. Mentre le performance finanziarie di altre aziende nel settore dei metalli industriali sono sotto pressione, i risultati annuali di Sibanye Stillwater probabilmente mostreranno un momento di ripresa. L’azienda mantiene una prospettiva operativa stabile e le aspettative di mercato per i prezzi dei metalli sono positive. La direzione dell’azienda prevede un anno 2023 molto migliore rispetto al 2022.

Come precedentemente evidenziato, Sibanye Stillwater ha un bilancio solido con un debito totale di 1.33 miliardi di dollari, equivalenti liquidi e investimenti a breve termine per 1.53 miliardi di dollari e un debito netto di -196.5 milioni di dollari.

Valutazione delle azioni

Il nostro confronto include produttori di metalli industriali e preziosi. Sibanye Stillwater è quotata a uno sconto rispetto ai concorrenti nei seguenti multipli: Valore d’Impresa/Vendite — 0.56x, Valore d’Impresa/EBITDA — 2.21x, FWD Valore d’Impresa/EBITDA — 1.83x, P/Flusso di Cassa — 3.05, P/E — 4.51x, FWD P/E — 7.02x.

immagine 1
Valutazione comparabile – fonte: Freedom24.com

Mentre Sibanye Stillwater è attiva nel settore delle terre rare, il nostro campione non include aziende in questa area in quanto rappresenta una piccola percentuale delle operazioni dell’azienda. Tuttavia, è importante notare che i produttori di terre rare tendono a essere valutati a un premio rispetto ai partecipanti al mercato dei metalli industriali.

Il target minimo di prezzo fissato dalle banche d’investimento Deutsche Bank è 8 dollari per azione. Nel contempo, BMO Capital Markets stima SBSW a 16 dollari per azione. Secondo la stima del consenso di Wall Street, il valore equo delle azioni è di 9.7 dollari, implicando un potenziale di crescita del 53.9%.

immagine
Obiettivi di prezzo delle banche d’investimento – fonte: Freedom24.com

Apri gratis un conto demo su Freedom24 – clicca qui>>>

Rischi chiave

  • Sibanye Stillwater opera in un settore fortemente ciclico. In caso di rallentamento della crescita economica, i prezzi dei metalli industriali potrebbero diminuire significativamente, danneggiando le performance finanziarie dell’azienda e il valore di mercato delle azioni.
  • Una parte significativa delle operazioni dell’azienda è concentrata in un paese emergente con istituzioni governative instabili. Questo fatto comporta rischi significativi legati al paese per gli investitori e dovrebbe essere preso in considerazione nel tasso di sconto e nel costo del capitale durante la valutazione dell’azienda.
  • Sebbene Sibanye Stillwater abbia raggiunto un accordo con i sindacati, la direzione dell’azienda ha fatto notare che negozierà nuovamente i salari con i lavoratori nel luglio 2024. Sussiste il rischio di interruzioni nelle trattative, che potrebbero portare a un’altra ondata di scioperi e influire sulle operazioni dell’azienda in Sudafrica. Questa idea di investimento ti viene fornita nell’ambito del servizio accessoriale “Ricerca di investimenti e analisi finanziaria” ai sensi della Licenza 275/15.

*Questa idea di investimento è stata pubblicata su Freedom24.com – ti viene fornita nell’ambito del servizio accessorio di “Ricerca sugli investimenti e analisi finanziarie” in conformità alla Licenza 275/15.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.