Skin ADV

Petrolio USA: salgono le riserve di 1,25 milioni di barili

Petrolio USA: salgono le riserve di 1,25 milioni di barili

Complice la tempesta tropicale Gordon, salgono le scorte di greggio. In calo le riserve di benzina

Le scorte di greggio degli Stati Uniti sono salite di 1,25 milioni di barili nella settimana che si è chiusa il 14 settembre. I dati pervenuti sono dell’American Petroleum Institute (Api) e mostrano una situazione completamente diversa da quella precedente, quando si era verificato invece un notevole calo delle scorte, pari a 8,63 milioni di barili.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

✅ Apri una demo gratuita con AvaTrade e ricevi subito 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente. Expert Advisor e piattaforma di copy trading DuplyTrade. Vai su Avatrade.it >> Trading in sicurezza e  spread ultra bassi.

L’attuale incremento sarebbe dovuto secondo Phil Flynn, analista di Price Futures Group, alla tempesta tropicale Gordon abbattutasi sulla East Coast, ma interessando soprattutto l’area del Golfo del Messico nella prima parte del mese. In calo invece le riserve di benzina, che nello stesso periodo sono scese di 1,48 milioni di barili.

Questi i dati resi noti dall’Api, mentre si attendono in giornata i dati ufficiali della U.S. Energy Information Administration (Eia). A tal proposito, secondo S&P Global Platts, l’Eia comunicherà una flessione di 3 milioni di barili per il greggio e di 1,6 milioni di barili per la benzina.

Quanto al prezzo del petrolio, i future sul West Texas Intermediate (Wti) in consegna ad ottobre avevano chiuso con un rialzo dell’1,40%, il prezzo del barile, martedì al New York Mercantile Exchange ha toccato i 69,85 dollari, ma ha perso poi qualcosa sul mercato elettronico in seguito alla pubblicazione dei dati dell’Api.

In base alle ultime previsioni fatte da John Kilduff partner fondatore di Again Capital, il prezzo del greggio dovrebbe salire fino ai 95 dollari al barile nell’arco dei prossimi mesi, e dovrebbe toccare i 75 dollari entro poche settimane. Previsioni che sembravano già piuttosto coraggiose qualche settimana fa, alla luce delle lievissime flessioni registrate, osservando le quali la tendenza sembrerebbe invece essere quella di una stabilizzazione del prezzo, con un sostanziale riequilibrio tra domanda e offerta. Resta da vedere quanto inciderà sul dato la questione della crisi libica da cui, in buona parte, la previsione di Kilduff trae fondamento.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Avatrade

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19

DEMO GRATUITO