Recessione mondiale in arrivo: economia globale già in crisi

Da tempo si parla del possibile arrivo di una recessione mondiale. Sull’agomento è stato scritto tanto e non è certamente nostro interesse redigere l’ennesima guida sulla crisi economica globale. Quello che vogliamo fare è essenzialmente focalizzare l’argomento “recessione mondiale” facendo riferimento ai dati macro, ai market mover più indicativi. 

Il punto non capire quando arriverà una recessione globale perchè, in realtò, l’economia di tutto il mondo è già in forte crisi. Di conseguenza la recessione mondiale non è in arrivo per il semplice fatto…che è già arrivata. In poche parole siamo in recessione e a dirlo non sono guide astratte ma tutta una serie di dati macro ormai chiarissimi. 

Che l’economia sia in crisi lo si deduce dai deboli PMI manifatturieri delle più importanti economie dell’area Euro che sono stati pubblicati appena ieri. Il PMI manifatturiero della Francia ha segnato una discesa da 51,1 punti a 50,3 punti mentre l’indice che misura l’attività manifatturiera della Germania è caduto da 43,5 punti a 41,4 punti. Quella che un tempo era la manifattura più forte dell’area Euro, quindi, è in forte crisi.

Ovviamente se il PMI manifatturiero della Germamia e quello della Francia vanno male, è logico che tutto il PMI manifatturiero dell’area Euro sia in difficoltà. E in effetti la manifattura dell’Eurozona ha segnato un peggioramento da 47 a 45,6 punti. 

PMI manifatturiero Eurozona in forte difficoltà quindi e PMI Servizi che, per la prima volta, non riesce a compensare (in ottica Composite) o perlomeno far dimenticare la pessima prestazione dell’attività manifatturiera. Nell’ultimo mese, infatti, il PMI Servizi di Francia, Germania e area Euro è stato negativo. Secondo alcuni esperti è evidente che sia in atto una estensione della debolezza in atto anche al settore dei servizi. In poche parole Eurolandia è vicinissina alla recessione (se non ci è già dentro, al di là dei tecnicismi).

Allargando l’analisi al mondo interno le preoccupazioni su una crisi economia globale non solo non calano ma anzi si intensificano. Secondo alcuni dati riportati da Il Sole 24 Ore, infatti, il PMI globale del settore manifatturiero è sotto i 50 punti mentre il PMI Servizi, almeno per ora, prova a resistere arroccandosi a quota 51,8 punti. 

I dati di tutti i principali paesi e delle più importanti economie mondiali fanno preoccupare: in Giappone il PMI è crollato a 49,3 punti, in Cina l’attività manifatturiera galleggia ad appena 50,4 punti. In controtendenza gli Usa il cui PMI manifatturiero relativo al mese di settembre è salito a 51 punti. Questo incremento, però, non ha spinto gli analisti a rivedere le previsioni 2019.

Insomma la recessione mondiale è già arrivata e l’economia globale è in piena crisi. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Macroeconomia

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.