etoro

Inflazione Eurozona, a dicembre dato stabile a – 0,3%

inflazione

L'effetto della pandemia da nuovo coronavirus continua a farsi sentire sull'inflazione nell'area euro.

L’Eurostat afferma che il dato di inflazione Eurozona a dicembre è rimasto stabile in terreno negativo, al – 0,3%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

L’effetto comprimente è stato intuibilmente esercitato dalla crisi determinata dalla pandemia da Covid-19.

Cos’è l’inflazione

L’inflazione è un aumento dei prezzi dei beni e dei servizi in un periodo di tempo determinato. Il suo conteggio e la sua periodica valutazione è molto importante, considerato che l’inflazione è uno degli indicatori più affidabili per poter indicare l’evoluzione del potere di acquisto della moneta.

In linea di massima, con l’incremento dei prezzi, e dunque con l’inflazione, ogni unità monetaria (nel nostro caso, l’euro), potrà acquistare meno quantità di beni e di servizi. Conseguentemente, l’inflazione misura anche l’erosione del potere di acquisto da parte dei consumatori.

In ogni caso, questo non significa che l’inflazione abbia necessariamente delle connotazioni negative. Anzi, una crescita sostenibile dei prezzi è desiderata da tutte le istituzioni monetarie (la BCE ha nello statuto un target di inflazione del 2% annuo). Se tuttavia l’inflazione cresce troppo rapidamente, o se invece non cresce, tanto da sfociare in terreno negativo, allora questo potrebbe rappresentare un brutto biglietto da visita per la tenuta dell’economia a cui fa riferimento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X